ripartenza anno scolastico

Scuolabus, allarme comuni montani: “Limite 15 minuti da rivedere”

Uncem: risorse per i comuni necessarie. Sul pieno carico, serve una deroga chiara rispetto alle condizioni meteo e del percorso. 

Scuolabus, allarme comuni montani: “Limite 15 minuti da rivedere”
Cervo, 01 Settembre 2020 ore 11:28

Ripartenza dell’anno scolastico. Scuolabus, Uncem: risorse per i comuni necessarie. Ma sui 15 minuti a pieno carico, nei territori montani serve una deroga chiara rispetto alle condizioni meteo e del percorso.

Scuolabus, allarme comuni montani

Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, Unione Comuni ed Enti montani:

“C’è perplessità tra i Sindaci dei Comuni montani rispetto all’organizzazione degli scuolabus, definita ieri sera in Conferenza unificata. La soglia dei 15 minuti di viaggio per poter avere i mezzi a pieno carico e non all’80%, non rassicura le Amministrazioni che organizzano il servizio. In attesa di poter avere certezza delle risorse economiche aggiuntive che verranno stanziate dallo Stato, forse 200 milioni di euro, occorre almeno un chiarimento rispetto ai ’15 minuti’ che nelle aree montane diventano di più o meno in base alle condizioni meteo e del percorso. Nei mesi invernali i viaggi si allungano. Di certo moltissimi piccoli Comuni non hanno la possibilità di moltiplicare le corse. Neppure di raddoppiarle. E ricordo che molti Comuni non fanno pagare lo scuolabus alle famiglie. Si tratta di un servizio che contribuisce a conservare l’equilibrio demografico. Come la scuola naturalmente”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno