Eventi e Cultura
fine settimana

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (7 e 8 gennaio 2023)

Questo è il fine settimana del ritorno delle Befane, tra calza più lunga d’Italia e selfie con i Re Magi, del Concerto dell'Epifania "In fondo al mare" di Anbima e della ciaspolata sotto la luna a Bielmonte. Ma non solo. 

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (7 e 8 gennaio 2023)
Eventi e Cultura Biella Città, 08 Gennaio 2023 ore 07:06

Questo è il fine settimana del ritorno delle Befane, tra calza più lunga d’Italia e selfie con i Re Magi, del Concerto dell'Epifania "In fondo al mare" di Anbima e della ciaspolata sotto la luna a Bielmonte. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

A tutta Befana

La Befana è... tornata! Dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia venerdì 6 gennaio, ritorna la festa in piazza San Giovanni Bosco, nel rione Riva, a Biella, con la spettacolare discesa della Befana dal campanile della chiesa di San Cassiano.
Alle 15 prenderà il via un pomeriggio di giochi per famiglie con “Malleabile”, spettacolo di teatro e arte di strada di Peppino Marabita, realizzato in collaborazione con lo Street Art Riva Festival.
Saranno inoltre presenti nell’area della manifestazione truccabimbi (con Zoo Family), i pony del Centro Equestre di Mottalciata e uno stand della Banca del Giocattolo che distribuirà peluche ai bambini a offerta libera.
Dopo la distribuzione della merenda, dalle ore 17 circa la magia inizierà a prendere forma con la discesa della Befana dal campanile, grazie alla collaborazione di Edilizia Acrobatica e all’illuminazione dei volontari Aib di Biella. Tutti i bambini potranno portare una calza che la Befana riempirà con dolci sorprese.
L’evento è organizzato da Proloco Biella e Valle Oropa ed Ente Manifestazioni Biella Riva con la collaborazione dell’assessorato alle Manifestazioni della Città di Biella, Edilizia Acrobatica, Gruppo Volontari Aib - Biella Orso e Banca del giocattolo.

Nel Biellese. Nel comune di Portula, la frazione di Castagnea si è trasformata nel paese delle Befane (per l’occasione è stata appesa al campanile della chiesa «la calza più lunga d’Italia»: ben 25 metri) e venerdì ha in programma una grande festa.
Alle 12 l’associazione Amici di Castagnea preparerà polenta concia da asporto, dalle 15 si potrà assistere all’arrivo della Befana, visitare la casa e passeggiare al crepuscolo ascoltando racconti e storie befanose; alle 19, poi, verrà servita la cena della Befana (per informazioni e prenotazioni: tel.: 346-9860851 oppure 340-1934212).

La vecchina con la scopa farà tappa nel pomeriggio di venerdì (ore 14.30) anche al Presepe Gigante di Marchetto, a Mosso, nel comune di Valdilana, dove arriverà in volo per distribuire dolciumi insieme con gli amici della Pro loco, che prepareranno bevande calde per tutti.

Sempre nel pomeriggio di venerdì (ore 15.30), il salone della Pro loco di Occhieppo Superiore, a Villa Mossa, accoglierà “Intervista con la Befana”. Sarà l’occasione per scoprire le sue abitudini durante il resto dell’anno, per capire come faccia, la sua scopa, a volare di casa in casa... E dopo le domande dei bimbi, alle 19 si terrà una spaghettata a offerta libera (info: tel.: 347-0042687).

Altro appuntamento da non perdere, la fiaccolata dei bambini sulle piste di Bielmonte in compagnia della Befana, venerdì alle 17.30. A riscaldare l’atmosfera, cioccolata calda e un simpatico omaggio per tutti i piccoli partecipanti (per informazioni: tel.: 015-744178 o 333-1232850).

Inoltre... aspettando l’Epifania, giovedì, nel magico borgo del Castello di Castellengo, a Cossato, a partire dalle 15, laboratori per bambini, selfie con la Befana e i Re Magi e merende golose (info: tel.: 335-5252890); l’evento è organizzato dall’associazione Cossatoshop con il patrocinio del Comune di Cossato.

Ultimi presepi

Restano pochi giorni per visitare i presepi allestiti nel Biellese e dintorni.  Nel Biellese, solo fino a domenica (tutti i giorni dalle 10 alle 22) sarà possibile camminare tra le 200 statue a grandezza naturale che compongono il Presepe Gigante di Marchetto, dove venerdì pomeriggio, venerdì, giorno dell’Epifania, farà tappa la Befana. L’allestimento, giunto alla 35ª edizione, anima il centro storico di Mosso, nel comune di Valdilana, coprendo 12mila metri quadrati di superficie, visitabili lungo un percorso di 800 metri. Per tutti i dettagli, cliccare qui.

In chiusura domenica anche il presepe allestito nella suggestiva frazione Morezzi, a Masserano, popolato di oltre 60 statue a grandezza naturale create artigianalmente dai residenti per ricordare i personaggi che in passato hanno vissuto nella frazione.

Fino al 15 gennaio sarà invece possibile ammirare gli oltre 100 presepi lungo una suggestiva passeggiata (con due percorsi) e il presepe meccanico allestito nella chiesetta di San Carlo, in frazione Nelva, a Callabiana. Questi gli orari di apertura del presepe meccanico: feriali dalle 14.30 alle 17.30; prefestivi e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. Per tutti i dettagli, visitare la pagina Facebook.

Eventi vari

Sarà il tema dell’acqua, un bene ormai estremamente prezioso che tutti siamo chiamati a salvaguardare, il filo conduttore del tradizionale Concerto dell’Epifania che si terrà venerdì 6 gennaio, alle ore 21, al Teatro Sociale Villani di Biella, con ingresso libero.
La serata, organizzata ormai da 12 anni dal Lions Biella Bugella Civitas per raccogliere fondi, si avvale della Banda musicale giovanile Anbima Biella, diretta dal maestro Riccardo Armari, che eseguirà, come di consueto, brani di svariati generi ed epoche musicali, dal barocco alle colonne sonore, dalla tradizione popolare a quella più propriamente bandistica, sempre comunque sul tema scelto per questa edizione, “In fondo al mare”.
Ad arricchire la serata, la presenza della ricercatrice e oceanografa biellese Ines Borrione, con immagini e filmati incentrati sulla vita del mare e delle acque.
Il concerto aiuterà i bambini ospitati nella Casa Rifugio con le loro mamme, permettendo loro di condurre una vita il più possibile normale anche attraverso la partecipazione a corsi sportivi, artistici e creativi.
Dall’apertura, nel 2013, della Casa Rifugio per le donne vittime di violenza e dei loro bambini (situata in un luogo segreto del Biellese) hanno beneficiato degli interventi di aiuto 149 donne e 136 minori di diverse nazionalità, etnia e ceto sociale.
Per ulteriori informazioni sulla serata e sulle attività, inviare un’e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica segreteria.lionsbugella2020@gmail.com oppure visitare il sito Internet.

Nel pomeriggio dell’Epifania, venerdì 6 gennaio (ore 17.30), nella parrocchia di San Sulpizio, a Borriana, verrà messa in scena la rappresentazione dedicata al Gelindo, il testo di teatro popolare in lingua piemontese sulla Notte di Natale. Lo spettacolo presenterà tre estratti dal testo originale a cura di Ermilena Rossetti, per la regia di Cinzia Rossetti, avvalendosi della traduzione in dialetto locale di Maria Pia Coda Forno.
Protagonista della sacra rappresentazione è il pastore Gelindo, che per obbedire al censimento dell’imperatore lascia la sua casa e si ritrova dalle parti di Betlemme. Lì incontrerà Giuseppe e Maria, li aiuterà a trovare la grotta ove alloggiare, e sarà lui il primo a visitare il Bambino Gesù.
L’ingresso è a offerta libera e il ricavato verrà devoluto dall’associazione per il restauro della chiesetta di San Bernardo.

Oropa, visite guidate. Continuano le visite guidate al Santuario di Oropa. Venerdì e domenica le guide accompagneranno i visitatori dai cancelli del Santuario al chiostro sacro, passando attraverso la Porta Regia, progettata dal famoso architetto Juvarra. La visita proseguirà quindi nella Basilica antica, nelle gallerie degli ex voto, negli Appartamenti Reali dei Savoia e nel Museo dei Tesori, dove sono esposti i paramenti liturgici, i documenti storici, i dipinti, le opere d’arte, gli ori e i gioielli che hanno adornato la statua della Madonna di Oropa in occasione delle Incoronazioni centenarie che si sono susseguite, a cominciare dal 1620. Partenza alle ore 11 dallo chalet info turistiche davanti ai cancelli. Quota di partecipazione: 5 euro. Non occorre prenotare. Info: tel.: 015-25551200.

Biella, Ufo: gli avvistamenti. Primo appuntamento dell’anno per NuovaMente. Sabato alle 15, nella sede dell’associazione, in viale Macallè, 10, a Biella, Marco Enrico De Graya terrà un incontro dal titolo: “Ufo: gli avvistamenti dall’antichità ai giorni nostri”. Gli Dei e gli Angeli narrati nella Bibbia erano veramente extraterrestri o erano terrestri sopravvissuti ad un cataclisma che aveva spazzato via una civiltà precedente? Quelli descritti erano veramente avvenimenti riconducibili ad attività tecnologicamente avanzate? Il relatore tratterà tutti questi fenomeni indicati nella Bibbia, ma anche quelli dei Vangeli, dei Vangeli apocrifi, del Corano, dello storico Giuseppe Flavio, con una panoramica sui tre libri di Enoch. L’evento è riservato agli associati o con tessera Smart, con prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: tel.: 347-0537574.

Bielmonte, Ciaspolata sotto la luna. Ciaspolata sotto la luna, sabato a Bielmonte, aperta sia agli appassionati di trekking sia ai ciaspolatori, che procederanno dal Bocchetto Sessera fino alla baita Cesira, sotto il Moncerchio, per un dislivello medio di circa 100 metri e una durata complessiva di circa 2 ore e mezza, tra andata e ritorno. L’escursione è organizzata da Paolo Cattaneo di Monticchio Camere e Sport. Ad accompagnare i ciaspolatori sarà un maestro di sci della scuola di sci Oasi Zegna di Bielmonte (uno ogni 15 persone). Questo il programma: alle 17.30 ritrovo al Bocchetto Sessera, a Monticchio Camere e Sport; alle 18 consegna del materiale e partenza per la ciaspolata; alle 20.30 rientro a Monticchio con servizio di bevande calde all’arrivo. Info e prenotazioni: tel.: 320-9616218.

Bielmonte, Battesimo delle ciaspole. In compagnia delle guide OverAlp, sabato e domenica alle 10, neve permettendo, ci si darà appuntamento sul piazzale 2 di Bielmonte per un battesimo delle ciaspole di gruppo, sui bellissimi percorsi innevati delle montagne biellesi. Le guide spiegheranno con esattezza la storia delle ciaspole, come indossarle e utilizzarle e perché sono più sicure dello scarpone se si desidera camminare sul manto nevoso. Il percorso, lungo circa 3,5 chilometri, non presenta particolari dislivelli o difficoltà tecniche, e prevede, all’interno del comprensorio sciistico di Bielmonte, la salita al panoramico Rifugio Monte Marca e ritorno, per un totale di circa 2 ore di escursione guidata. Info su costi e prenotazioni: tel.: 349-625 2576.

Mostre

L’eternità egizia, Biella. La mostra “Da Taaset a Tutankhamon - L’eternità egizia tra reale e virtuale”, al Museo del Territorio Biellese, è un “viaggio verso l’eternità”, che culmina con il tour virtuale della tomba del faraone Tutankhamon, in compagnia del suo scopritore, Howard Carter. Il visitatore potrà apprezzare anche Taaset, la mummia conservata al Museo con sarcofago e corredo funerario e le fotografie dell’egittologo biellese Ernesto Schiaparelli. Info: fino al 30 aprile; orari: giovedì, 10-14; venerdì, 14-18; sabato, domenica e festivi, 10-18; ingresso a 9 euro (intero non residenti); 7 (ridotto non residenti); 5 (residenti a Biella).

È Natale, Biella. La Galleria Esselunga di Biella ospita la collettiva del Fotogruppo Riflessi, “È Natale”. Info: fino al 9 gennaio; info@fotogrupporiflessi.it o tel.: 015-593334.

Vedersi a colori, Biella. “Vedersi a colori”, realizzata da Aias (assistenza spastici) con la Fondazione Crb, è allo Spazio Cultura di via Garibaldi. Info: fino al 22 gennaio; lunedì-venerdì 10.30-12.30, 16-17.30; sabato e domenica 16-19; 6 gennaio, 16-19. Ingresso libero. E sabato, 7 gennaio, alle 16 è previsto un workshop arteterapia per bambini tra i 5 a i 12 anni, a cura di Sophie Bourkab. Partecipazione gratuita, per prenotazioni: sophiebourkab@gmail.com.

I colori dell’infinito, Biella. In corso alla Galleria Silvy Bassanese, la mostra “I colori dell’infinito’’ di Andrea e Bruno Beccaro. Info: fino al 28 gennaio 2023; da martedì a venerdì 16-19 o su appuntamento chiamando il numero 338-2540156.

Images a San Sebastiano, Biella. Al Museo del Territorio è allestita la mostra fotografica annuale del Fotoclub Biella “Images. Suggestioni”. Un percorso, tra paesaggi, ritratti, fantasie, minimalismi e sperimentazioni, che restituisce le sensibilità espressa nei loro scatti da parte dei soci del Fotoclub di Biella. Info: fino all’8 gennaio, ingresso libero.

Il pallone nell’arte, Biella. Alla BI-BOx Art Space (via Italia, 38 - interno cortile - Biella) è in corso “Beyond the game” con opere di Giovanni Ambrosio e Giulia Iacolutti, a cura di Marco Bianchessi. Il racconto sociale del calcio: il pallone come non lo immagini… Info: fino al 28 gennaio; giovedì e venerdì ore 15-19.30, sabato ore 10-12.30 e 15-19.30, tel.: 349-7252121.

Dentro casa, Biella. Sotto i portici della casa parrocchiale di Santo Stefano, in Piazza Duomo, è in corso la mostra audio fotografica “Dentro casa”. Grandi formati per le immagini e le voci dal progetto “Housing First Biella” dei fotografi Marida Augusto e Max Hirzel. Info: fino al 28 febbraio; sito casadentro.wixsite.com/dentrocasa.

Intensità di sguardi, Pollone. La Biblioteca “Benedetto Croce” di Pollone propone la mostra dell’artista ucraino Yevhen Karpenko “Intensità di sguardi”. Info: fino al 7 gennaio; giovedì e venerdì ore 15-18, sabato ore 9-12 e 15-18, tel.: 338-3405246.

Ironia del Fluxus, Sordevolo. Nell’ambito di “Cernigliaro Cult” a Villa Cernigliaro è in corso la mostra “Un coltello nel dizionario”, che racconta “La rivoluzionaria ironia di Fluxus”. La mostra è dedicata all'arte grafica studi, artefatti alla base della moderna comunicazione visiva. Info: fino al 30 gennaio, nei weekend.

Seguici sui nostri canali