FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 10 e domenica 11 luglio

Da Nuvolosa e i fumetti a Teatrando, passando per la Treves Blues Band e Ascanio Celestini. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 10 e domenica 11 luglio
Eventi e Cultura Biella Città, 10 Luglio 2021 ore 07:00

Cosa fare a Biella e dintorni nel fine settimana? Sono previste mostre, visite guidate all'aperto e apertura di siti storici. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella, nel Biellese e nelle provincie limitrofe.

Spettacoli

SABATO

Ascanio Celestini. L’attore, drammaturgo, scrittore e regista tornerà nel Biellese, a Sordevolo, per portare al pubblico locale il suo reading “I parassiti - Un diario nei giorni del Covid-19”, con Gianluca Casadei alla fisarmonica. L’appuntamento è fissato nell’ambito della rassegna “Umami”, organizzata da Zero Gravità a Villa Cernigliaro, per oggi, sabato, alle ore 21. Biglietti a 12 euro. Per informazioni e prenotazioni: 334-1553702.

Teatrando porta al Parco Reda di frazione Robiolio a Valle Mosso di Valdilana il suo omaggio a Dante, per quattro fine settimana di luglio, ed è lo spettacolo “RidonDante” nell’ambito del “FestiVALdilana”.
«Sarà un viaggio a tappe - dice una nota della compagnia, nella foto le prove - nel suo mondo, proposto con taglio leggero e un po' ironico, senza la pretesa di aggiungere nulla a quanto si tramanda da 7 secoli. Un Virgilio indispettito accoglierà il pubblico, ma sarà poi Beatrice, una diversa per ogni gruppo, ad accompagnare gli spettatori, su e giù per i sentieri del parco, tra scalette, vegetazione e sorprendenti costruzioni. Mescolando epoche e ambienti diversi, passando dalla riflessione quasi seria alla pura burla, dal grottesco al surreale, le scene racconteranno di Dante stesso e delle sue opere, giocando con le sue parole immortali, i versi dei suoi sonetti e con alcuni dei più noti personaggi della sua “Commedia”».
Info: in scena tutto il mese al venerdì e al sabato (9, 10, 16, 17, 23, 24, 30 e 31); ingresso a gruppi ogni 20 minuti dalle 20.30 alle 22.10; percorso non è adatto a persone con disabilità motorie, ingresso 13 euro (intero), 10 (ridotto under 18, over 65 e residenti a Valdilana), prenotazione consigliata: www.teatrandobiella.it o 333.5283350.

Eventi vari

DOMENICA

Nuvolosa. Tutto pronto per l’evento conclusivo del Festival “Nuvolosa”, che inaugurerà a Palazzo Ferrero la mostra “Viaggio - Orizzonti, frontiere e generazioni” dei finalisti del Premio e offrirà laboratori e incontri con noti autori del settore. La giornata, fissata per domani domenica, comincerà dalle 10. Ecco il programma nel dettaglio: 10-18, “Aperitivo comics”, sarà possibile acquistare un coupon che consente di ottenere un aperitivo (o variante analcolica) con degustazione prodotti del territorio e un disegno sketch a scelta tra gli autori presenti; 10-12, “Portfolio Review” a cura di Luca Blengino editor e talent scout di Arancia Studio; 10-11, incontro con Guido Silvestri in arte Silver (nella foto di copertina), il creatore di Lupo Alberto, a seguire session sketch; 11-12, incontro con il disegnatore Claudio Villa, a seguire session firme; 12-13, incontro “Da Capitan Novara ai Guardiani italiani e Garibaldi vs Zombies. Il primo universo super eroistico italiano nasce in Piemonte, dalla casa editrice Emmetre Edizioni; 14-15, incontro “Cyberpunk italiano”: Fulvio Gatti e Cristiano Sartor parlano del romanzo Blue Sunset; 15-16, “Indagando l’incubo”, incontro con gli autori Fabio Celoni e Gigi Simeoni; 16-17, incontro con lo sceneggiatore Claudio Chiaverotti; infine, ore 17-18, workshop “Come disegnare Paperino” con Sergio Cabella. Gli incontri saranno moderati dal giornalista Fulvio Gatti.

SABATO E DOMENICA

Fluviale. Ideato da Better Places APS/Spazio HYDRO, “Fluviale - Arte, ambiente e ricerca sociale” è composto da tre week end in cui si avvicenderanno talk pubblici, laboratori esperienziali, performance artistiche e musica live. Il programma propone una serie di interventi disseminati lungo l’asse del Cervo, che mettano in comunicazione luoghi situati in aree interne o remote (Piedicavallo, Rosazza, Campiglia Cervo) con l’area urbana di Biella dove si trova la Fondazione Pistoletto e il nuovo spazio Hydro, in fase di ricostruzione dopo il crollo dovuto all’alluvione di ottobre. Le azioni coinvolgeranno bambini, adolescenti, adulti. Si è cominciato ieri e si proseguirà fino a domani domenica. Oggi, sabato, dalle ore 10 alle 17, prima parte del laboratorio “Profondo”, in collaborazione con cheFare, che si concluderà domani domenica dalle ore 12 alle 13.30. Sempre oggi, dalle 18 alle 23, aperitivo e showcase musicale con Daykoda Quartet. Iscrizioni ai laboratori (gratuiti) su eventbrite.

SABATO

Street Art Riva Festival continua e oggi, sabato, sul palco di Piazza Del Monte accoglierà il duo Carpa Diem che presenterà lo spettacolo dal titolo “Dolce Salato”. Due panettieri, un libro di ricette, e mille acrobazie a terra e in volo sul palo cinese. Primo show alle 21, replica alle 22.30. Consigliabile la prenotazione scrivendo una mail a streetartrivafestival@gmail.com.

Oltrebosco. Oggi sabato, alle 21.30, Oltrebosco, sul Tracciolino a 8 chilometri da Oropa, proiezione a grande schermo di “In viaggio con Sebastião Salgado”, realizzato dal figlio del fotografo brasiliano insieme a Wim Wenders. Nella “Piazza delle Parole” verranno proiettate le immagini più significative dei molti progetti fotografici che hanno portato Salgado, considerato uno dei più grandi fotografi dei nostri tempi, ad attraversare lungo 40 anni i continenti alla scoperta di una natura incontaminata e di un’umanità in costante mutamento e documentando conflitti internazionali, carestie, esodi. La proiezione è a ingresso libero. Ma sono apprezzabili dolci, gelati dei maestri di Slow Food, la birra artigianale Amnesia Haze o, prima della proiezione, la cena su prenotazione.

La Banda e le Olimpiadi. La rassegna bandistica inserita nel cartellone di “Biella Estate 2021” prosegue con il suo quarto appuntamento: i ragazzi della Banda musicale giovanile Anbima-Biella, guidati dal maestro Riccardo Armari, tornano in scena a un anno dalla loro ultima esibizione pubblica. Il concerto sarà interamente dedicato ai Giochi Olimpici che si terranno a Tokyo dal 23 luglio. I titoli in programma abbracceranno idealmente i cinque continenti, sottolineando lo spirito di fratellanza che caratterizza questa storica manifestazione. L’appuntamento è per sabato alle 21, in piazza Duomo (nella chiesa di San Filippo in caso di maltempo). L’ingresso è libero.

Dalle Vespe alla danza. Eventi e danza, sabato, per il cartellone di “Biella Estate”. In occasione del Raduno nazionale del Vespa Club Biella, alle 15.30, ai Giardini Zumaglini (ritrovo alle 14.30), è in programma l’inaugurazione di un totem dedicato alla nascita della Vespa (l’iniziativa è curata dal Vespa Club Biella). Alle 21, al Chiostro di San Sebastiano, Opificiodellarte e Art’è Danza proporranno “BiellaDanza - Giovani in scena”. Info: telefono: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it.

Laboratorio sul Sole. Che forma ha? Perché cambia colore e quando? Come posso dipingerlo? Queste le domande che troveranno risposta nel corso del laboratorio “Pollicini verdi” che il Giardino Botanico di Oropa proporrà ai bambini sabato alle 15. Consigliata la prenotazione online: https://forms.gle/5j7CfEQcBoTxQ5eJ8. Info: tel.: 015-2523058 o 331-1025960; sito: www.gboropa.it.

Il Geosito del Mucrone. Visita guidata al Geosito (stazione superiore delle Funivie del Mucrone) ed escursione “4 passi a 360 gradi” alla scoperta della storia geomorfologica della Valle Oropa. L’attività è gratuita ed è adatta a tutti (è consigliata alle famiglie con bambini) e prevede un accompagnatore naturalistico abilitato. Il costo del biglietto della funivia non è compreso. Sono previsti due turni giornalieri, uno con partenza alle 10.30 e il secondo con partenza alle 14.30. La prenotazione è obbligatoria e deve essere effettuata entro le 18 di domani, venerdì. Info: telefono: 015-2523058 o 331-1025960; sito: www.gboropa.it.

Cimitero monumentale. Visita guidata al Cimitero monumentale. La guida condurrà i visitatori alla scoperta dei principali monumenti funerari del cimitero oropense. Ritrovo ai cancelli del Santuario, allo chalet info turistiche alle ore 15. La quota di partecipazione è di 5 euro. Info e prenotazioni: www.santuariodioropa.it.

DOMENICA

Raduno Vespa e giochi. Raduno nazionale del Vespa Club Biella, domenica, nell’ambito di “Biella Estate”. Alle 9, apertura del Vespa Village e delle iscrizioni al raduno; alle 11.30, partenza del giro turistico sulle Prealpi Biellesi; alle 12.30, arrivo a Pollone; seguiranno le premiazioni e il pranzo (libero). L’evento è organizzato dal Vespa Club Biella. Il cartellone di “Biella Estate” proporrà inoltre, nella stessa giornata, giochi di ruolo in piazza Cisterna, al Piazzo, fra dadi e folletti. In questo caso a organizzare è “Noi del Piazzo”. Info: tel.: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it.

Seminario e laboratorio. Tris di appuntamenti, domenica, al Lanificio Botto di Miagliano. Dalle 9 alle 13.30, “Metodo Didattico Hutter”, seminario a cura di Solange Hutter; dalle 14.30 alle 15.30, visita al lanificio e alla mostra “Fuori dal Gregge”; dalle 15.30 alle 18, “Perle di Lana”, laboratorio di feltratura con Marielle Dumiot. Info: tel.: 320-0982237; sito: www.amicidellalana.it.

A spasso tra le vigne. Nell’ambito della sezione “Walk” del progetto “AttaccaFili”, domenica si terrà l’escursione “Beviamoci su! Passeggiata tra le vigne”. Partenza (ore 14.30) e arrivo (ore 18.30) dal piazzale della chiesa parrocchiale, trasferimento in minivan a Villa Era, visita della vigna e degli esterni della villa, raggiungimento a piedi della chiesa di Santa Lucia, dell’Ecomuseo della Terracotta, spettacolo teatrale itinerante. La camminata, di 4 chilometri (per una durata effettiva di 2 ore), è adatta a tutti. Ingresso al museo gratuito (possibilità di lasciare un’offerta), spettacolo teatrale a offerta libera, degustazione a cura di Slow Food Travel (Villa Era) 5 euro. Prenotazione obbligatoria entro oggi, giovedì. Info e prenotazioni: info@beatours.it.

Visite guidate

SABATO

Quattro passi nella storia della Resistenza, di sera. Dalle 20.30 alle 23, la Casa della Resistenza organizza l’escursione guidata notturna lungo il percorso del Museo itinerante della Resistenza, 3,3 chilometri con partenza proprio dalla Casa della Resistenza (via Ottavio Rivetti, 5). Questo l’itinerario: via Roma, dove si trovano i pannelli 21 e 6 (“La salita in montagna” e “La popolazione”); via A. La Marmora (pannelli 12 e 3: “Le baite - G.Marincola” e “Radio Libertà”); via per Andrate (pannelli 2 e 1: “Walter Fillak” e “Aviolanci”); discesa attraverso il bosco al campo di lancio presso il quale - attraverso l’installazione delle luci di segnalazione - saranno simulate le condizioni per l’aviolancio; risalita su via per Andrate e rientro in paese; via Pietro Micca (pannelli 4 e 5: “Don Tarabolo” e “La Costituzione”); via Umberto I, all’incrocio con via Giovanni XXIII (pannello 22: “Battaglia di Sala”) e lapide “Primula”, con accenno alla tragica vicenda di don Francesco Cabrio; via Umberto I (pannelli 8 e 19: “Comando partigiano” e “Missione Cherokee”); via per Zubiena (pannello 9: “Eccidio di Santhià”); via del cimitero/via Q. Sella (pannello 20: “Nomi di battaglia”); via del cimitero/piazza Gramsci (pannello 11: “Eccidio di piazza Martiri”); via Garibaldi, all’incrocio con via Q. Sella (pannello 10: “I rastrellamenti”); via Garibaldi (pannello 13: “L’infermeria”); arrivo alla Casa della Resistenza alle 23 circa.
L’iscrizione (5 euro) è obbligatoria e dà diritto a una bottiglietta d’acqua da mezzo litro, a una confezione da due Torcetti di produzione locale e a una mini-guida della Resistenza biellese.
Info e prenotazioni: cellulare (dopo le 19)/WhatsApp 340-9687191; e-mail: museoresistenzasala@gmail.co

DOMENICA

Rete Museale Biellese. Fino al 26 settembre ogni domenica, con orario 14.30-18.30, resta aperta la Rete Museale Biellese. Per conoscere tutti i siti aderenti aperti per le visite guidate, consultare la pagina Facebook Rete Museale Biellese o il sito Atl www.atl.biella.it.

Musica

Suoni in Movimento. Domani domenica alle 16.30 è previsto il nuovo concerto della rassegna "Suoni in Movimento" proposta da N.i.s.i. Arte Musica alla Fabbrica della Ruota di Pray. Per l’occasione si esibiranno Piercarlo Sacco (violino), Eugenio Della Chiara (chitarra) e Camilla Patria (violoncello), mentre le musiche proposte saranno di Paganini e Comoglio, con l’esecuzione di un brano in prima assoluta commissionato ad allievi del Dipartimento di Composizione del Conservatorio di Torino e ispirato alla mostra “Per Filo e per Segno” e alla fiber art. In quest’ottica, lo show musicale sarà preceduto e seguito rispettivamente alle ore 15,30 e 17,30 da una visita guidata all’esposizione in questione (il costo d’ingresso alla mostra e al concerto è di 8 euro). L'accesso ai concerti è consentito nel rispetto della normativa vigente anti contagio da Covid-19 in vigore e successivi aggiornamenti. In considerazione del numero di posti ridotti nel rispetto del distanziamento, è consigliata la prenotazione per il concerto tramite sms o whatsapp al numero telefonico 370-3031220 o a segreteria@nuovoisi.it entro le ore 12 del giorno dell’evento.

Treves Blues Band in concerto, oggi sabato alle 21, in piazza Martiri Partigiani. La band capitanata da Fabio Treves (armonica e voce) è formata dai biellesi Ale “Kid” Gariazzo (chitarre, mandolino, ukulele, lap steel e voce) e Massimo Serra (batteria e percussioni), insieme con il ligure Gabriele “Gab D” Dellepiane (basso).  Il biglietto d’ingresso costa 15 euro (diritti di prevendita esclusi); prevendita online sul sito: www.mailticket.it.
Il live si inserisce nell’ambito della rassegna “ViVigliano”, che domani, venerdì, proporrà “Vigliano’s Got Talent” e domenica, sempre alle 21, darà modo di seguire la finale del Campionato europeo di calcio “Euro 2020” e di fare il tifo per l’Italia. Per informazioni, telefonare al numero 015-512041 oppure visitare il sito: www.comune.vigliano.bi.it.

Eventi letterari

Proseguono gli appuntamenti virtuali con il festival al femminile “Contemporanea. Parole e storie di donne”. Oggi sabato si andrà “A ruota libera” con Lou Doillon, mentre “La donna della domenica” questa settimana sarà Irina Antonova, scomparsa a novembre, museologa e storica dell’arte, per 52 anni direttrice del Museo Puškin, a Mosca. Eventi su Instagram e Facebook del festival.

Appuntamento con l’autrice a Occhieppo Superiore. La biblioteca comunale ospiterà, infatti, nei giardini di Villa Mossa, la presentazione de “Evoluzioni dell’anima” (ec edizioni) di Sabrina Girardo. Appuntamento fissato per sabato, 10 luglio, alle ore 18, con commento musicale di Elvis Loconsole. Invece, verrà presentato oggi sabato all’aeroporto di Cerrione, ore 10.30, dall’Aero Club di Biella il volume “Concorde” di Binda, Dominelli, El Gawohary e Lapenta, edito da Lucky Plane.

Mostre

I pellegrini di Antonaci. Sono sei le immagini che da oggi sabato saranno esposte nel Duomo di Biella nell’ambito degli eventi verso la V Incoronazione, selezionate per il progetto “Sia Luce” tra le tante che il fotografo e artista Franco Antonaci, tra gli anni Settanta e Ottanta del secolo scorso, scattò ad Oropa. “I pellegrini di Oropa. Fotografie di Franco Antonaci” rappresenta una selezione minima rispetto alla quantità di materiale prodotto, e mette in evidenza alcuni momenti in cui la devozione popolare si declina in pellegrinaggio, momenti di preghiera e di ospitalità. L’autore (Cossato 1927 - Biella 2007) in quarant’anni di attività ha lasciato lavori di straordinaria sensibilità in occasione della alluvione in Valle Strona e della Passione di Sordevolo e fu uno dei fondatori del Biella Cine Club insieme a Peppo Sacchi. Le fotografie dedicate alla processione di Fontainemore, esposte nella cappella dedicata alla Madonna d’Oropa, che si trova entrando a destra nella cattedrale, sono immagini evocative di una religiosità che va oltre il tempo. Il viaggio delle persone che dalla Valle del Lys, partendo di notte, attraversano la montagna e scendono ad Oropa e fatto di preghiere, canti e silenzi immersi nella natura che li osserva, mentre camminano per incontrare al mattino altri pellegrini che salgono da Oropa con altre modalità per accoglierli e concludere insieme il viaggio. Poi, di fronte alla statua della Madonna Nera tutto il mormorio delle preghiere, dei pensieri che hanno accompagnato i pellegrini durante il percorso, si mutano nel silenzio della riflessione.
Info: fino al 5 settembre negli orari di apertura del Duomo dove visibile fino al 26 settembre, nella prima cappella sulla destra, anche il restauro della tela Madonna d’Oropa fra Sant’Eusebio e Santo Stefano, realizzata nel XVII secolo.

Sui passi del Piumin. Nel salone barocco dell’auditorium San Filippo di via La Salle a Biella, è visitabile la mostra “Sui passi del Piumin”, che propone preziosi cimeli, manufatti storici e rare fotografie d’epoca. La rassegna mette in luce - attraverso la storia del Gruppo escursionistico ‘L Piumin, attivo tra gli anni 50/70 -, l’ideazione della Madonna del Piumin di Francesco Barbera “Sandrun”. Viene ripercorsa, nello specifico, la realizzazione dell’opera creata nel 2000 e installata nel borgo alpino di Bagneri. Nel progetto espositivo, inoltre, vengono approfonditi i momenti annuali di incontro presso la statua della Madonna e nel borgo «un tempo abbandonato - sottolineano gli organizzatori - ma fatto rivivere dalla presenza di volontari, scout, insieme alla parrocchia e agli abitanti». Insieme alla mostra, sarà possibile vedere la Madonna del Piumin presso la Fondazione Crb e la Cattedrale di Biella, dove saranno esposti specifici totem informativi. L’esposizione è a cura dell’associazione Amici di Bagneri con “Edizioni Lassù gli ultimi”, parrocchia di Bagneri, Gruppo Agesci Biella 1 e realizzata con il contributo di Crb, comune di Muzzano e Centro Territoriale per il Volontariato. Info: fino al 25 luglio, ore 16-19, ingresso libero, 331-4609958 - www.bagneri.it - contestualmente a Bagneri è visitabile l’Ecomuseo della Civilità Montanara ogni domenica dalle 14.30 alle 18.30.

Ciao Francia. Al Centro di documentazione sull’Emigrazione “Gian Paolo Chiorino” di Donato è allestita la mostra “Ciao Francia! L’emigrazione oltrealpe dalla Valle Elvo e Serra”. L’esposizione mette in luce il fenomeno migratorio dalle valli Elvo e Serra in tutte le regioni della Francia. Una sezione particolare, inoltre, è dedicata alla Savoia, dove si concentrò la maggior parte dei nostri emigranti. Info: fino al 26 settembre ogni domenica dalle 14.30 alle 18.30.

“Rete d’arte” giovanile. La mostra “Rete d’arte” suddivisa in tre esposizioni curate dagli studenti del Liceo Artistico G. Q. Sella di Biella è visitabile a Miagliano nell’ambito delle iniziative di “Wool Experience”. “Sorridi che la vita ti sorride”; “The mask”; “Wool for School” i titoli delle mostre con oggetti e figurini realizzati dagli studenti con guanti monouso e mascherine post Covid. Info: www.amicidellalana.it

Biellesi con la valigia. A Pettinengo in corso “Biellesi con la valigia”, mostra fotografica dal titolo “Fratelli tutti” che presenta lungo le vie del paese gigantografie inedite provenienti da archivi privati di famiglia, micro storie di quando a partire erano i biellesi. La rassegna - visitabile gratuitamente tutta l’estate - si snoda per le vie del paese fino a Canton Gurgo, in via Fiume 12, sede del Museo delle Migrazioni.

Artisti russi in centro. Woolbridge Art Labs Onlus propone in in via Italia 32 nel centro pedonale di Biella il progetto Proto(type) con la mostra degli artisti russi Maria e Alexander Pogorzhelsky con lavori inediti sia olio su tela che disegni. curata da Tatiana Martyanova. Info: da giovedì a sabato ore 10-12,30; 15,30-19.

Valìt al Fréjus a Campiglia. In corso la mostra sui 150 anni del Traforo del Fréjus “1871-2021 - I valìt al Fréjus” articolata in due sezioni “Immagini da un cantiere internazionale” aq Campiglia e Rosazza e “I Biellesi che fecero l'impresa” al Santuario di San Giovanni d’Andorno. Le esposizioni visitabili fino al 26 settembre, domenica ore 14,30-18,30 o su appuntamento 339-2092556.

Coco + Marilyn. A Palazzo Gromo Losa in corso la mostra “Coco + Marilyn. Biella al centro del MI-TO”, un percorso che mette a confronto l’eleganza e la bellezza di due personalità senza tempo all’interno di oltre cento scatti del fotografo pluripremiato Douglas Kirkland (Toronto, 1934). Info: fino a domenica 12 settembre (venerdì ore 17-21, sabato e domenica ore 10-19), non indispensabile ma consigliata la prenotazione, ingressi da 8 a 10 Euro a seconda delle tipologie, biglietti su www.palazzogromolosa.it/coco-marilyn

Lana alla Sella. Aperta al Lanificio Maurizio Sella, sede della Fondazione Sella, la mostra autoprodotta e ideata da Peppino Ortoleva “Lana. Le trasformazioni di un’industria e l’Associazione Laniera Italiana”, dedicata alla storia dell’industria laniera italiana. Info: martedì e giovedì ore 13-15, sabato e domenica ore 10-18, ingresso 7 Euro, prenotazione obbligatoria: www.fondazionesella.org/lana.

Monet+Van Gogh. Il Museo del Territorio ospita la mostra Arte Virtuale Experience: Monet+Van Gogh. Info: fino al 5 dicembre, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato e domenica ore 10-18; intero 9 Euro, ridotto 7 Euro; residenti a Biella 5 Euro; www.artevirtualexperience.it.

Jana Kasalovà a Sordevolo. A Villa Cernigliaro inaugurata “Mappare l’universo” dell’artista Ceka Jana Kasalovà a cura di Miroslava Hàjek Info: fino al 29 agosto, da martedì a domenica ore 15-19. www.villacernigliaro.it