i retroscena

Spari e coltellate al Villaggio, scattano gli arresti

Proprio in questi minuti starebbero scattando i primi arresti e le denunce, emessi a seconda di chi ha avuto un ruolo più o meno importante nella rissa.

Spari e coltellate al Villaggio, scattano gli arresti
Biella Città, 17 Settembre 2020 ore 09:07

Spari e coltellate al Villaggio, scattano le manette. Proprio in questi minuti stanno scattando i primi arresti (almeno tre quelli già avvenuti in queste primissime ore della mattinata) e le denunce,  a seconda di chi ha avuto un ruolo più o meno importante nella rissa.

Spari e coltellate al Villaggio

Si sta chiarendo la dinamica della maxi rissa con sparatoria avvenuta ieri sera nel quartiere Villaggio La Marmora di Biella. A causa dello sparo una persona è rimasta ferita, in modo grave, alla testa. Gli investigatori della squadra Mobile della Questura di Biella stanno lavorando sodo per ricostruire, quanto più possibile nei dettagli, quanto successo e risalire alle esatte responsabilità. Proprio in questi minuti starenno scattando i primi arresti e le denunce, emessi a seconda di chi ha avuto un ruolo più o meno importante nella rissa.

A causa del violento scontro, e degli spari – almeno due quelli che sono stati esplosi, pare non provenienti vere e proprie da armi da fuoco, ma da quelli che vengono in gergo chiamati più comunemente “piombini”, comunque pericolosissimi – un uomo ora è ricoverato in ospedale in fin di vita e un altro in condizioni molto gravi. Ma non è finita qui: diverse altre persone sono dovute ricorrere alle cure mediche del personale del 118 a causa delle ferite riportate nel corso della maxi rissa durante la quale sarebbero saltati fuori anche dei coltelli, particolare sul quale, per ora, non c’è certezza.

 

Alle 21 e 30 l’inizio della disfida sanguinaria

La battaglia a singolar tenzone tra famiglie che abitano in una delle palazzine di corso 53^ Fanteria, è esplosa intorno alle 21 e 30. Dalle parole, pesantissime, ben presto si è passati alle alle vie di fatto. Le informazioni che giungono dalle forze dell’ordine sono per ora ancora frammentarie.

Arrivato un esercito di forze dell’ordine

La rissa si è verificata come detto nella tarda serata di ieri. Scattato l’allarme, lanciato poco prima delle 22, al Villaggio La Marmora sono arrivati investigatori di Polstato, Carabinieri e Guardia di finanza. A far roteare calci e pugni sarebbero stati in tanti, uomini, donne e ragazzi. Poi gli spari.

I testimoni parlano di almeno venti persone coinvolte, altri anche di più, fino a oltre trenta.

L’indagine è poi stata affidata agli uomini della Squadra Mobile della Questura di Biella, coordinati dal commissario capo Castrenze Cagliari, che dirige la sezione dallo scorso dicembre. Gli agenti stanno lavorando per capire l’esatta dinamica dell’episodio successo questa notte e stabilirne le responsabilità.

Seguiranno aggiornamenti.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità