Crollo

Implode la maxi bici a Oropa, il racconto di Moscarola: "È crollato tutto, salvi per miracolo"

Ieri, domenica 26 maggio, l'opera di Munarin ha ceduto. Il vicesindaco: "Stavamo facendo una foto ricordo, all’improvviso la paura di morire".

Implode la maxi bici a Oropa, il racconto di Moscarola: "È crollato tutto, salvi per miracolo"
Pubblicato:

Tragedia sfiorata ieri sera a Oropa. L’improvviso crollo della gigantesca bici d’artista ha rischiato di travolgere una decina di persone che vi erano salite sopra per scattare una foto ricordo. Tra questi, il sindaco Claudio Corradino, il vice sindaco Giacomo Moscarola, l’artista Ivano Munarin, l’imprenditore grafico Giuseppe Fulciniti, il consigliere Corrado Neggia, l’imprenditore Denis Lunghi e altre persone, rimaste illese dal collasso dell’opera.

"Stavamo facendo una foto ricordo, poi la paura di morire"

È  Moscarola a raccontare l’accaduto: "Mi sento un miracolato, ho avuto paura di morire perchè non c’era modo di poter scappare durante il crollo improvviso. Per scattare la foto ricordo abbiamo ricevuto la rassicurazione che la struttura avrebbe tenuto il nostro peso, ma non è stato così. Incredibilmente nessuno si è fatto male davvero, ripeto siamo stati davvero fortunati, tutti quanti". Un paio di persone si sono comunque recate al pronto soccorso per accertamenti. Intanto la polizia locale e i vigili del fuoco sono poi giunti sul posto per i rilievi del caso.

Servizio completo in edicola oggi, lunedì 27 maggio, su Eco di Biella.

Commenti
Marco Ghiardo

Questi abbiamo!

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali