emergenza sanitaria

Coronavirus a Milano: rinviata Inter Sampdoria, Università chiuse

Aggiornamento domenica mattina 23 febbraio 2020. Sospensioni sport: nel Biellese coinvolta la Virtus Biella di volley femminile che in serie B1 avrebbe dovuto rendere visita al Cremona.

Coronavirus a Milano: rinviata Inter Sampdoria, Università chiuse
Biella Città, 23 Febbraio 2020 ore 08:50

 

Coronavirus a Milano: rinviate Inter Sampdoria e altre due gare di A. Nel Biellese coinvolta la Virtus Biella di volley femminile che in serie B1 avrebbe dovuto rendere visita al Cremona. Sospese le lezioni in Università. A Mediglia secondo contagiato nel Milanese.

Coronavirus: a Mediglia secondo contagiato del Milanese

Coronavirus a Milano: si registra un secondo caso. Si tratta di un uomo di Mediglia, che era stato ricoverato originariamente a Melegnano per poi essere trasferito al Sacco. Si tratta del contagiato numero 47 in Lombardia. Ieri il primo caso accertato nel Milanese: quello di un anziano di Sesto San Giovanni attualmente ricoverato all’ospedale San Raffaele.

La situazione del torinese che lavora a Cesano Boscone

Grande attenzione anche per quanto riguarda il 49enne di Torino risultato positivo ieri: è stato accertato che l’uomo collabora con una ditta di Cesano Boscone, dove si reca due volte alla settimana,in treno. Questa la nota del sindaco cesanese Simone Negri: “Si tratta di un residente in Piemonte che collabora con un’azienda locale e trascorre a Cesano mediamente due giorni alla settimana. Stando a quanto ho potuto accertare, parlando anche con suoi colleghi, si tratta di una persona che non ha particolari rapporti con il territorio (ad eccezione del contesto lavorativo) e che avrebbe contratto il virus da un altro dipendente non cesanese legato al focolaio di Codogno. L’azienda, quindi, sarebbe stata il luogo della trasmissione. Al momento tutti i lavoratori – di cui solo uno residente a Cesano – sono stati sottoposti alle misure di primo livello della profilassi e l’ATS è impegnata a ricostruire tutta la filiera dei rapporti delle persone interessate che saranno oggetto nelle prossime ore degli accertamenti del caso”.

Inter Sampdoria rinviata, Università chiuse

Il Coronavirus ferma Milano: il consiglio dei ministri conclusosi nella notte ha stabilito alcune misure restrittive. Lo spiega con una nota su facebook il sindaco Beppe Sala: “Si sospendono le lezioni nelle Università, mentre per le scuole il Ministero competente non ha disposto misure restrittive se non la sospensione delle gite scolastiche”. Anche numerose grandi aziende private milanesi stanno contattando i dipendenti provenienti dalle zone del focolaio indicando loro di non recarsi sul luogo di lavoro ma di operare tramite home working.

Stop a tutte le attività sportive in Lombardia e Veneto

Ad essere rinviata non è solo Inter Sampdoria, originariamente prevista per domenica sera: il ministro Vincenzo Spadafora ha già annunciato la determinazione a sospendere tutte le attività sportive programmate per oggi in Veneto e in Lombardia. Rinviate  quindi anche Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari. Il provvedimento sarà allargato, riporta la Gazzetta, a tutte le discipline sportive nelle due regioni. Rinviate quindi tutte le partite del campionato di Serie D in programma in Lombardia dei gironi A, B e D. Rinviate anche tutte le partite in programma in Veneto del girone C. Nel Biellese coinvolta la Virtus Biella di volley femminile che in serie B1 avrebbe dovuto rendere visita al Cremona.

Undici Comuni in quarantena: divieto di ingresso e uscita

Il consiglio dei ministri ha stabilito di mettere in quarantena undici comuni tra Lombardia e Veneto: si tratta di Vò Euganeo, Codogno, Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano. In questi comuni, ha spiegato il premier Giuseppe Conte, “non sarà consentito l’ingresso e l’allontanamento, salvo specifiche deroghe da valutare di volta in volta. In quelle aree è già stata disposta la sospensione delle attività lavorative e delle manifestazioni”.

Approntato un numero verde: 800 89454

E’ stato approntato un numero unico di emergenza Lombardia per il Coronavirus: 800 89454. L’invito è, per chiunque riscontri sintomi influenzali e respiratori, di non recarsi in ospedale, ma contattare tale numero.

primarho.it/cronaca/coronavirus-ischia-vieta-lingresso-ai-turisti-lombardi-e-veneti/

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO PRIMA BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno