Attualità
la storia

Lorenzo Miola, il maratoneta candelese

Ha partecipato per tredici volte alla gara di New York

Lorenzo Miola, il maratoneta candelese
Attualità Grande Biella, 21 Dicembre 2022 ore 15:21

Sabato scorso l’associazione “Anziano è bello”, in occasione del pranzo per festeggiare i 25 anni di attività, ha premiato la persona che ha fondato l’associazione: Lorenzo Miola, 86 anni ben portati, di Candelo: «Sono nato l’8 agosto del 1936 a Candelo in corso San Lorenzo e due giorni prima della ricorrenza di San Lorenzo per questo mi hanno chiamato con questo nome». Appassionato di sport e di corsa, ha vissuto per ben tredici volte la maratona di New York.

Lorenzo Miola, il maratoneta candelese

Lorenzo Miola ricorda quando: «Nel 1995 sono stato nominato assessore dal sindaco Pier Carlo Robiolio. ma avevo già una precedente esperienza come consigliere comunale. Il centro incontro era stato fondato dal sindaco Ermes Milanesio, e la sede era dove c’è adesso la casa di riposo.
Ma le cose non funzionavano, l’attività consisteva solamente nel ritrovarsi un gruppo di donne che giocavano a tombola ed un altro dove cinque, sei uomini giocano a briscola, oltre all’organizzazione di un soggiorno marino di quindici giorni».

Destinazione

Nel locale di via Franco Bianco c’era in previsione di trasformarlo in una casa di riposo, nel frattempo veniva adibito a Centro per gli anziani.
Tra l’altro c’era anche la cucina che serviva per la preparazione dei pasti per le scuole medie, elementari e la materna, tutto di pertinenza comunale.
«Vista al situazione ne parlai in giunta suggerendo di fare in modo che siano gli stessi anziani ad organizzare le loro cose - spiega Miola-. Sono andato a vedere come erano organizzati in altri posti, come a Cossato dove c’era un bel centro organizzato. Occorreva però creare un’associazione apposita, così ho cercato persone a cui interessasse l’iniziativa ed abbiamo costituito l’associazione “Anziano è bello”. Il nome fu suggerito dall’allora segretario comunale Franca Spina».

I primi anni il Comune ha pagato le spese di gestione: «Poi quando il Centro ha cominciato a funzionare ci siamo gestiti noi. I primi tempi eravamo sempre in via Franco Bianco poi iniziarono i lavori per costruire la casa di riposo, nel 1997 ci siano trasferiti nella sede attuale al centro “Le Rosminiane”».

Delusione

Miola però dopo qualche anno subì una forte delusione e solo da quattro mesi è tornato a frequentare il Centro.
«Mi ero allontanato perchè ero arrabbiato, nel 1999 quando abbiamo indetto le elezioni per il rinnovo delle cariche dirigenziali, tutti a parole mi sostenevano, invece ho ottenuto solo 13 preferenze, mentre gente che si era presentata solo a votare ne aveva ottenuti di più. Sono rimasto deluso, ho detto se non mi volete mi accontento e me ne vado, sono rimasto iscritto ma senza incarichi».

Sportivo

Lorenzo Miola è anche un grande atleta: «Ho partecipato a tredici maratone della grande mela a New York -racconta -. Nel 1999 facevo la marcia alpina, per festeggiare i cento anni della Pietro Micca, ogni sezione doveva fare qualcosa di particolare, noi abbiamo deciso di partecipare alla maratona americana, in seguito ci ho partecipato altre dodici volte.
Nel 2002 sono stato campione italiano over 65 di maratona, alla Maranello-Carpi. Ho partecipato anche a quella delle notti bianche di San Pietroburgo».
Sante Tregnago

Seguici sui nostri canali