Sport

Tutto da guadagnare, l’Angelico all’attacco

Tutto da guadagnare, l’Angelico all’attacco
Sport 23 Novembre 2013 ore 10:46

Niente da perdere e tutto da guadagnare. Soprattutto in fiducia. E’ questo il significativo vantaggio mentale con cui l’Angelico contenderà il successo, domani alle 18, sul campo di Barcellona Pozzo di Gotto, una delle squadre accreditate per la corsa promozione in Serie A.

Non a caso, la squadra di coach Perdichizzi è quella con l’età media più alta della Dna Gold con i suoi 29,2 anni. Esperienza e talento sono un mix ideale (ma non garanzia) per cercare di salire al piano di sopra.
Biella dal canto suo è la squadra più giovane con i suoi 22,8 anni medi che a fine stagione, stante l’utilizzo massiccio di giovani under 22, potrebbero anche fruttare un cospicuo bonus sulle tasse d’iscrizione alla stagione successiva. 

Classifica. Tuttavia in questo momento la sfida si presenta come un incrocio tra due formazioni in piena forma che tengono a pieno titolo il ritmo del gruppo di testa e vogliono misurarsi contro rivali dirette.
Chi ha da perdere qualcosa, ammesso che in questa fase iniziale sia così importante, è la Sigma che in casa ha già perso il derby con la ritrovata Capo d’Orlando, battuta in Sicilia subito dopo lo start dalla sorprendente Biella.

Per l’Angelico si tratta di un’ulteriore test di crescita, dopo l’impresa sfiorata a Brescia. Coach Fabio Corbani presenta così la gara: «La chiave della partita dipenderà dalla capacità che avremo di riuscire ad imporre il nostro gioco su un campo difficile come il PalAlberti e contro una delle avversarie più forti del campionato. A Brescia due settimane fa ci siamo riusciti solo parzialmente, andando vicini all’obiettivo della vittoria finale. Domani dovremo essere ancora più bravi a completare l’opera, con una prestazione maiuscola. Personalmente, sarà un piacere per me tornare a Barcellona, una città che vive di pallacanestro, in uno dei palazzetti più caldi dell’intero campionato. L’atmosfera sarà uno stimolo importante per i padroni di casa, ma lo sarà anche per noi. Partite così sono fonte di esperienza e di crescita per il nostro giovane gruppo».

La Sigma Barcellona arriva al match al top della forma, in striscia positiva di tre vittorie consecutive che hanno portato i siciliani in testa alla classifica in compagnia di Biella e di altre quattro formazioni.
Statistiche alla mano, la squadra di coach Perdichizzi vanta il miglior attacco del torneo con 672 punti segnati ed un pool di giocatori di grande talento ed esperienza che brillano ai vertici delle classifiche individuali, tra i quali spiccano le due stelle americane Andre Collins (20 punti e oltre 7 assist di media a partita) e Alex Young (19,5 punti e 5,6 rimbalzi di media a partita). Sarà dura, ma non solo per Biella.

VAI ALLA FOTOGALLERY DELLA PARTITA CON CASALE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter