Menu
Cerca
basket serie a2 girone verde

Tutta l'Edilnol cambia marcia con Carroll e sbanca Treviglio

Il nuovo americano rivitalizza la squadra trascinata nello scontro salvezza da Laganà e Miaschi. Domenica derby a Torino.

Tutta l'Edilnol cambia marcia con Carroll e sbanca Treviglio
Sport 29 Gennaio 2021 ore 09:38

Tutta l'Edilnol cambia marcia con il nuovo innesto Carroll e sbanca Treviglio 83-95-

Tutta l'Edilnol cambia marcia con Carroll e sbanca Treviglio

Quadrata, solida, brillante. La migliore Edilnol della stagione sbanca il PalaFacchetti e conquista la seconda vittoria nelle ultime tre uscite. Contro Treviglio si è vista la migliore versione della squadra di Iacopo Squarcina che, dopo mesi di ricerca, ha forse trovato la formula giusta per rendere al meglio.

Mattatori della partita vinta per 83-95 sono stati Federico Miaschi, straordinario nella prima metà di gara, e capitan Marco Laganà che nel finale ha ricacciato indietro con 8 punti le velleità di rimonta di Treviglio.

Esordio anche per il nuovo innesto Jeffrey Carroll che timbra la prima con la canotta biellese con 10 punti ma un potenziale ancora tutto da esprimere. La speranza è che l’esterno Usa salga di colpi già domenica alle 18 quando Biella farà visita a Torino per il derby.

Laganà e Miaschi superlativi

La gara è decisa nel secondo quarto quando Biella dal -2 (24-22 al 10’ di gioco) mette insieme il primo break della gara di 7-0 chiuso da una tripla di Bertetti. A metà quarto il parziale dice 15-6 ma diventerà addirittura 28-14 alla pausa lunga marchiato dalla tripla di uno scatenato Miaschi (già a quota 18 al 20’).

Con la doppia cifra larga di vantaggio l’Edilnol gestisce bene la gara trovando punti da tutti i suoi interpreti salendo anche fino al +17 (61-78) ad inizio ultimo quarto. Solanto l’orgoglio di Frazier e le triple di Nikolic e Pepe permettono a Treviglio di riportarsi a una sola cifra di svantaggio (77-85) quando mancano meno di due minuti e mezzo dal termine. Ci pensa dunque Laganà con un canestro e fallo a ristabilire il solido vantaggio rossoblu che non sarà più scalfito.

Domenica derby a Torino

Maturità. Dopo la vittoria scivolata via all’ultimo secondo contro Orzinuovi, serviva una prestazione così convincente per permettere a Biella dare nuova linfa e morale per la scalata alla salvezza.

La squadra di Squarcina sembra aver trovato il momento giusto per svoltare anche grazie al ritorno ai livelli di inizio stagione per Kuba Wojciechowski, autore di una doppia doppia da 19 punti e 12 rimbalzi dovendo sopperire anche alla serata storta di Hawkins limitato dai falli.

Ma in generale la squadra ha mostrato dei passi giganti nella crescita generale dimostrando di poter portare a casa la posta in palio nonostante la ormai cronica emorragia di palle perse (21) e la netta sconfitta a rimbalzo (sono stati 17 quelli offensivi concessi). Questo però non ha intaccato la fiducia biellese che si è sbloccata a livello offensivo e nelle ultime tre uscite ha segnato 88 punti di media contro i neanche 70 delle precedenti nove partite.

Tutti segnali che non possono che far sorridere l’Edilnol tutta, ma per far sorridere ancora di più i tifosi, il regalo migliore sarebbe un successo al Pala Gianni Asti.

Fabio Giacchetto

Il tabellino

BCC Treviglio-Edilnol Pallacanestro Biella 83-95

Parziali: 24-22, 38-50, 58-74

BCC Treviglio: Sarto 16, Frazier 25, Nikolic 16, Pepe 11, Borra 8, D’Almeida, Lupusor 5, Reati 2, Manenti ne, Bogliardi, Amboni ne, Corini ne. All.: Devis Cagnardi

Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 25, Miaschi 22, Carroll 10, Hawkins 3, Wojciechowski 19, Berdini, Pollone, Bertetti 10, Barbante 6, Vincini, Moretti ne. All.: Iacopo Squarcina

Terna arbitrale: Gagliardi, Pecorella, Lupelli

Foto: Federica Scio (BCC Treviglio)