Menu
Cerca
tennis atp

Thindown Challenger, oggi le semifinali e domani partita per il titolo

Argentina-Francia e Australia-Cina: queste le bandiere delle due sfide sul centrale in terra rossa di via Liguria.

Thindown Challenger, oggi le semifinali e domani partita per il titolo
Sport Biella Città, 21 Maggio 2021 ore 09:48

Al torneo Atp di tennis  Thindown Challenger Biella 6 è ora delle semifinali, menttre domani si assegnerà il titolo del sesto torneo di quest'anno incredibile per il tennis cittadino. Il programma di oggi, venerdì 21 maggio, si apre alle 12 sul campo centrale di via Liguria con il match tra il giovane argentino Tomas Martin Etcheverry opposto al transalpino Enzo Couacaud.

Nella foto di Laura Malvarosa, Thanasi Kokkinakis

Thindown Challenger, oggi le semifinali

Il sudamericano Etcheverry ha fatto suo il derby superando Facundo Mena con il punteggio di 6-3, 6-2. «E’ stato più difficile di quanto non dica il punteggio – spiega l’atleta seguito da coach Carlos Berlocq -. E’ un amico che mi aveva sconfitto due anni fa, ma adesso a Biella mi sto trovando bene. Sono partito dalle qualificazioni, vincendo diverse partite e trovando sempre più confidenza».

La stagione del ventunenne di La Plata è stata positiva: dai quarti raggiunti nei Challenger di Ostrava e Antalya 1, passando per la semifinale nel secondo appuntamento in Turchia, fino all'exploit nell'Atp 250 di Cordoba. Nel suo Paese, superati i tre turni di qualificazione e all'esordio Andrej Martin, era stato stoppato solo dal numero 47 Albert Ramos-Vinolas 7-5 al terzo. La scorsa settimana, sempre partendo dalle qualificazioni, a Heilbronn si fermava negli ottavi per mano del giapponese Daniel.

Tutti questi risultati gli hanno permesso di raggiungere il suo best ranking a quota 219. «Ho lavorato molto, disputando tanti incontri e battendo diversi buoni giocatori – conclude -. Lunedì sarò a Parigi per le qualificazioni del mio primo Slam e sono sicuro che giocando in questo modo potrò continuare a raccogliere soddisfazioni. So però di dover migliorare la mia aggressività, andare di più a rete e continuerò a lavorare per questo». Mena non può invece recriminare più di tanto. Gli ultimi mesi del ventottenne di Buenos Aires non sono stati positivi: il sudamericano infatti ha perso per ben otto volte al primo turno e solo a fine aprile, sulla terra della Florida, a Tallahassee, è tornato ad infilare tre successi, fermandosi in semifinale per mano dello statunitense Brooksby.

Etcheverry troverà oggi Couacaud, a segno contro lo statunitense Bjorn Fratangelo per 6-1, 6-7 (5), 6-3. Originario dell'isola di Mauritius, dov'è nato nel 1995, il transalpino era reduce da cinque eliminazioni al primo turno. L'inizio di stagione era invece stato più proficuo, con i quarti raccolti a Quimper 1 (ko con Seb Korda) e soprattutto il successo nel Challenger 80 di Gran Canaria 1, dove aveva messo sotto nell'ordine Taberner, Robredo, Trungelliti, Milojevic e all'epilogo Steven Diez con un doppio 7-6. Per superare Fratangelo ha dovuto lottare per oltre due ore. Il tennista della Florida è arrivato in città accompagnato dalla fidanzata Madison Keys, numero 24 nel ranking Wta e finalista degli Us Open nel 2017 (per lei anche le semifinali in Australia e a Parigi), con cui convive da più di tre anni. Il ventisettenne nato a Pittsburgh nel 2016 era riuscito a entrare tra i top 100 e il suo risultato migliore sono stati i quarti raccolti nel Masters 1000 di Indian Wells nel 2016 e '19: in entrambi i casi battuto da Djokovic. Solo quattro i tornei disputati in questa stagione, culminata a metà marzo con il successo nel Challenger di Cleveland (veloce indoor). Sulla terra non era mai apparso troppo a suo agio e anche nel Thindown Challenger non è riuscito a sfruttare le chance concesse dal francese.

Kokkinakis sfida il cinese Zhang

Non prima delle 13,30 la seconda semifinale che metterà di fronte Thanasi Kokkinakis, a segno per 6-4, 7-6 (1) sul francese Alexandre Muller e Zhizhen Zhang, bravo a risolvere la pratica Thai-Son Kwiatkowski per 6-4, 7-6 (5). «Lo affronterò per la prima volta – dice Kokkinakis -. L’ho visto un po’ in campo nei turni precedenti: è alto, colpisce bene da entrambe le parti, sarà di certo una partita difficile».

Ai quarti di finale hanno assistito anche il Consigliere Nazionale della Fit Pierangelo Frigerio e il consigliere regionale Claudio Pivotto. «La Regione e l’Atp ha fatto un bell’investimento puntando su un organizzatore capace come Cosimo Napolitano, l’unico in grado di poter organizzare sette eventi – dice Frigerio -. Un così elevato numero di tornei ha dato e darà ancora la possibilità a tanti nostri giocatori di tornare a cimentarsi dopo il difficile periodo legato al lockdown. Un plauso va a lui e al suo staff per quanto fatto. Sono sicuro che anche per il futuro saprà proseguire su questa strada».

Tabelloni singolare e doppio

RISULTATI QUARTI DI FINALE SINGOLARE

[3] E. Couacaud (FRA) b. [8] B. Fratangelo (USA) 6-1, 6-7 (5), 6-3

T. Kokkinakis (AUS) b. [4] A. Muller (FRA) 6-4, 7-6 (1)

[Q] T. Etcheverry (ARG) b. F. Mena (ARG) 6-3, 6-2

[2] Z. Zhang (CHN) b. T. Kwiatkowski (USA) 6-4, 7-6 (5)

 

RISULTATI TABELLONE DI DOPPIO

[1] E. King (USA) / J. Lenz (GER) b. [WC] F. Cobolli (ITA) / F. Passaro (ITA) 7-5, 7-6 (6)

2] K. Drzewiecki (POL) / S. Martos Gornes (ESP) b. B. Fratangelo (USA) / M. Krueger (USA) 6-2, 6-4