domenica di gloria

Tamberi e Jacobs ori olimpici, giornata storica per lo sport italiano

L'atletica azzurra nella storia con due medaglie d'oro nel giro di pochi minuti

Tamberi e Jacobs ori olimpici, giornata storica per lo sport italiano
Sport 01 Agosto 2021 ore 15:47

Tamberi e Jacobs ori olimpici, giornata storica per lo sport italiano

L'atletica azzurra nella storia con due medaglie d'oro nel giro di pochi minuti. Marcell Jacobs è medaglia d'oro nella finale dei 100 metri delle Olimpiadi di Tokyo 2020 in 9''80 e nuovo record europeo mentre Gianmarco Tamberi è oro ex aequo nel salto in alto con il qatariota Barshim. Una domenica indimenticabile.

Prima Gianmarco Tamberi

Dopo cinque lunghissimi anni di attesa, con l'infortunio poco prima dei Giochi 2016 (a ricordarlo è lui stesso mostrando in pedana il gesso portato dopo la rottura del tendine d'Achille), Tamberi si è preso una grande rivincita a Tokio, dominando fino a saltare la misura di 2,37 con la giuria che assegna due ori ex aequo all'azzurro e a Barshim prima di un eventuale spareggio. Mai un italiano aveva vinto una medaglia nel salto all’Olimpiade. Ci era riuscita una grande italiana, Sara Simeoni, oro a Mosca ’80.

Poi Marcell Jacobs

E poi arriva l'impensabile: l'uomo più veloce del mondo è italiano e nell'albo d'oro olimpico arriva dopo un certo Usain Bolt, primatista di medaglie e record mondiali. L’azzurro, classe 1994 e figlio di un ex militare americano del Texas di base a Vicenza, ha corso in 9’’80, nuovo record italiano ed europeo. La medaglia d’argento è andata allo statunitense Fred Kerley con 9’’84; bronzo al canadese De Grasse in 9’’89. «Ho cercato di correre più veloce che potevo. È successo, è successo - ha detto, subito dopo aver trionfato, primo italiano a vincere un oro, e una medaglia nei 100 metri - ho visto Gimbo vincere la sua gara, mi sono gasato, ho detto: perché non lo posso fare anch’io?».

Foto Ansa