Palla ovale

Super colpo BRC, ingaggiato il tecnico Carlo Orlandi, un top del rugby

Il super tecnico Carlo Orlandi guiderà gli avanti del Biella Rugby nella stagione sportiva 2024/2025

Super colpo BRC, ingaggiato il tecnico Carlo Orlandi, un top del rugby
Pubblicato:

La notizia è di quelle ad effetto, che tra gli addetti ai lavori e gli appassionati della disciplina dà la dimensione di quanto il Biella Rugby punti a raggiungere e stabilizzarsi tra le realtà di vertice della palla ovale italiana. La guida degli avanti gialloverdi per la stagione 2024/5 sarà affidata alle mani esperte dell’ex giocatore azzurro e ora tecnico piacentino Carlo Orlandi. Un guru tra i tecnici italiani, che darà il suo contributo al Brc, affiancando il confermatissimo coach Alberto Benettin.

Chi è Carlo Orlandi

Orlandi è cresciuto tra le fila dei Lyons, è approdato al rugby professionistico nel 1984 e fino al 2001 ha collezionato 273 presenze nel massimo campionato, 13 nelle Coppe Europee di Club e vestito le maglie di Amatori Milano, squadra con la quale ha vinto il campionato italiano nel 1995, Rovigo, Lyons e Piacenza. 44 presenze con la rappresentativa italiana tra il 1991 e il 2000, anno in cui gioca la prima edizione del torneo 6 Nazioni collezionando due caps.

Dal 2001 è allenatore della Nazionale U19 con la quale partecipa alla Coppa del Mondo. Nel 2002/2003 partecipa ai mondiali guidando la U21. Dal 2003 al 2011 è assistant coach della Nazionale maggiore, specialista degli avanti, e collabora con i tecnici Kirwan, Barbizier, Mallet e Brunel.
Dal 2017 al 2020 è assistant coach, specialista degli avanti, per la squadra di Pro 14 Zebre Rugby. Dal 2020 al 2022 è head coach dei Lyons Piacenza, squadra di Top 10.
Nel 2021 è stato eletto consigliere federale della Federazione Italiana Rugby quota tecnici.

Una carriera brillante

Una carriera brillante iniziata per tradizione di famiglia, anche se lui avrebbe voluto fare il cuoco, ma la sua mamma lo iscrisse ad elettrotecnica. Conseguito il diploma, avrebbe desiderato fare l’architetto, motivo per cui la mamma lo iscrisse all’I.S.E.F., ma il rugby ha sempre fatto parte della sua vita: il suo vero chiodo fisso.

Le parole di Orlandi

Ora Orlandi ha deciso di mettere a disposizione del Biella Rugby il suo incredibile bagaglio esperienziale: "Ho avuto la fortuna di far parte per tanti anni del rugby professionistico, ma conosco Biella da tanto tempo, ci sono stato più di una volta al seguito delle nazionali che hanno disputato incontri nella vostra città e mi ha colpito il lavoro svolto negli anni da questo club. Biella ha creato una struttura ancor prima di cercare i risultati, è la base per andare a cercare obiettivi sempre più alti. Purtroppo, molti investono nell’acquisto dei giocatori e se le cose non vanno come sperato, spesso salta tutto. Biella ha un bellissimo impianto e gente con le idee chiare, non ci sono molti posti così. Un paio di stagioni fa, quando allenavo i Lyons Piacenza, abbiamo fatto un’amichevole con Biella e ho avuto modo di percepire un gruppo interessante: molti giovani e qualche elemento più esperto, una squadra su cui si può lavorare. Nella passata stagione ho sentito il bisogno di prendermi una pausa e mi sono dedicato allo studio: psicologia e neuroscienze, perché secondo me conoscere il processo di apprendimento è fondamentale. Per ritornare in campo non cercavo una squadra, ma un progetto e quello che Biella Rugby mi ha proposto, basato sui giovani, sulla crescita degli allenatoti e della prima squadra, mi ha definitivamente convinto. È esattamente quello che stavo cercando. Conosco bene la famiglia Musso e Cesare Maia e so che mi troverò molto bene con loro. A Biella conosco anche Nicola Mazzucato, con lui ho giocato qualche partita con la Nazionale, quando io ero vecchio e lui era giovane. Mi piacerebbe far diventare Biella un centro riconosciuto in Italia, una società dove le best practices possano essere portate all’esterno ed essere di aiuto alle altre società che vogliono crescere".

Nella foto, da sinistra il presidente Filippo Musso, l'head coach Alberto Benettin, il dirigente Giovanni Romeo e il nuovo tecnico Carlo Orlandi.

Servizio completo in edicola oggi, lunedì 10 giugno, su Eco di Biella.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali