Sul ring settanta “perle” della boxe

Sul ring settanta “perle” della boxe
21 Aprile 2017 ore 22:21

VIGLIANO BIELLESE – Tutto è pronto per l’inizio dei campionati regionali di boxe senior che per la prima volta si svolgeranno nella nostra provincia e, più precisamente, nella palestra comunale di via Alpini d’Italia a Vigliano Biellese che, per quattro giorni – a partire da oggi 21 aprile alle ore 20 – si trasformerà nella capitale del pugilato piemontese. L’importante manifestazione è stata organizzata per la prima volta dalla Pugilistica Biella Boxe, società giovane ma già in grado di inanellare nei pochi anni di attività successi sia a livello nazionale sia internazionale, che ha la sua sede sportiva nella palestra Metropolitan Welness Club di piazza Vittorio Veneto a Biella. I pugili in gara sono una settantina provenienti dalle migliori scuole pugilistiche di Piemonte e Valle d’Aosta. I vincitori dei regionali nelle rispettive categorie di peso (nel pugilato dilettantistico sono dieci) approderanno alle finali nazionali Senior che quest’anno si disputeranno a maggio a Roseto degli Abruzzi. «Abbiamo incontrato sin dal principio grande disponibilità – spiega il presidente societario, Gianluca Crepaldi – nell’assessore allo sport del comune di Vigliano, Valerio Zucconelli, e nello stesso sindaco Cristina Vazzoler, che ringraziamo per l’incredibile collaborazione. Organizzare un simile evento non è stato semplice, ma quando si ha anche fare con persone di questo calibro, la strada non può che apparire subito in discesa…».I biellesi entrati nel tabellone sono quattro. Per la Boxing Club Biella di Ponderano del maestro Roberto Scaglione, è già approdato alla finale di martedì 25 aprile nella categoria dei 52 chili, Brian Balliu, diciottenne dalle belle speranze, dotato di potenza e colpo d’occhio, che incrocerà i guantoni con l’ostico Khalil Ouazari della All Boxing Team di Torino. Tre i pugili iscritti per la Pugilistica Biella Boxe del maestro Vincenzo Frascella. Il più quotato sulla carta è Stefano Catto, nella categoria dei welter (64 chili) che un sorteggio fortunato ha già fatto approdare nei quarti di finale di sabato dove incontrerà il diciottenne Andrea Piras della Boxe Cuneo. Catto – che si è peraltro laureato un paio di settimane fa alla facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Torino ed è ora pronto a proseguire gli studi per ottenere la laurea magistrale – cercherà di bissare l’ultimo successo di Rivarolo Canavese dove ha vinto prima del limite contro il quotato avversario di casa. Accesso diretto alle semifinali di domenica per Robert Sanyang nella categoria degli 81 chili. Robert – gambiano, sposato con un’italiana e conoscitore di otto lingue – si dovrà misurare con il più esperto Matteo Deiana della società Vecchia Maniera di Borgo Ticino. Accesso diretto alla finalissima di martedì 25 aprile, infine, per Cesare Santini, nella categoria dei 91 chili, che dovrà attendere, per conoscere il suo avversario, la conclusione della sfida di domenica tra Nicolae Amelia di Torino e Giuseppe Sansonna della Boxe Chieri.Gli incandescenti ottavi di finale (numerosi i match tra atleti delle categorie più numerose: 69 chili, 75 chili e 81 chili) sono in programma oggi (21 aprile) a partire dalle ore 20. Sabato (22 aprile) con partenza alle ore 18, si svolgeranno i quarti di finale, domenica 23 aprile – sempre con inizio alle ore 18 – sono previste le semifinali. Martedì – ancora inizio alle ore 18 – si disputeranno le finali. A seguire saliranno sul ring due pugili della categoria Elite 69 chili (combattono senza caschetto) della Pugilistica Biella Boxe: i bravi Corrado Cannarella e Igor Ursu che incroceranno i guantoni con due ostici pugili torinesi.

VIGLIANO BIELLESE – Tutto è pronto per l’inizio dei campionati regionali di boxe senior che per la prima volta si svolgeranno nella nostra provincia e, più precisamente, nella palestra comunale di via Alpini d’Italia a Vigliano Biellese che, per quattro giorni – a partire da oggi 21 aprile alle ore 20 – si trasformerà nella capitale del pugilato piemontese. L’importante manifestazione è stata organizzata per la prima volta dalla Pugilistica Biella Boxe, società giovane ma già in grado di inanellare nei pochi anni di attività successi sia a livello nazionale sia internazionale, che ha la sua sede sportiva nella palestra Metropolitan Welness Club di piazza Vittorio Veneto a Biella. I pugili in gara sono una settantina provenienti dalle migliori scuole pugilistiche di Piemonte e Valle d’Aosta. I vincitori dei regionali nelle rispettive categorie di peso (nel pugilato dilettantistico sono dieci) approderanno alle finali nazionali Senior che quest’anno si disputeranno a maggio a Roseto degli Abruzzi. «Abbiamo incontrato sin dal principio grande disponibilità – spiega il presidente societario, Gianluca Crepaldi – nell’assessore allo sport del comune di Vigliano, Valerio Zucconelli, e nello stesso sindaco Cristina Vazzoler, che ringraziamo per l’incredibile collaborazione. Organizzare un simile evento non è stato semplice, ma quando si ha anche fare con persone di questo calibro, la strada non può che apparire subito in discesa…».I biellesi entrati nel tabellone sono quattro. Per la Boxing Club Biella di Ponderano del maestro Roberto Scaglione, è già approdato alla finale di martedì 25 aprile nella categoria dei 52 chili, Brian Balliu, diciottenne dalle belle speranze, dotato di potenza e colpo d’occhio, che incrocerà i guantoni con l’ostico Khalil Ouazari della All Boxing Team di Torino. Tre i pugili iscritti per la Pugilistica Biella Boxe del maestro Vincenzo Frascella. Il più quotato sulla carta è Stefano Catto, nella categoria dei welter (64 chili) che un sorteggio fortunato ha già fatto approdare nei quarti di finale di sabato dove incontrerà il diciottenne Andrea Piras della Boxe Cuneo. Catto – che si è peraltro laureato un paio di settimane fa alla facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Torino ed è ora pronto a proseguire gli studi per ottenere la laurea magistrale – cercherà di bissare l’ultimo successo di Rivarolo Canavese dove ha vinto prima del limite contro il quotato avversario di casa. Accesso diretto alle semifinali di domenica per Robert Sanyang nella categoria degli 81 chili. Robert – gambiano, sposato con un’italiana e conoscitore di otto lingue – si dovrà misurare con il più esperto Matteo Deiana della società Vecchia Maniera di Borgo Ticino. Accesso diretto alla finalissima di martedì 25 aprile, infine, per Cesare Santini, nella categoria dei 91 chili, che dovrà attendere, per conoscere il suo avversario, la conclusione della sfida di domenica tra Nicolae Amelia di Torino e Giuseppe Sansonna della Boxe Chieri.Gli incandescenti ottavi di finale (numerosi i match tra atleti delle categorie più numerose: 69 chili, 75 chili e 81 chili) sono in programma oggi (21 aprile) a partire dalle ore 20. Sabato (22 aprile) con partenza alle ore 18, si svolgeranno i quarti di finale, domenica 23 aprile – sempre con inizio alle ore 18 – sono previste le semifinali. Martedì – ancora inizio alle ore 18 – si disputeranno le finali. A seguire saliranno sul ring due pugili della categoria Elite 69 chili (combattono senza caschetto) della Pugilistica Biella Boxe: i bravi Corrado Cannarella e Igor Ursu che incroceranno i guantoni con due ostici pugili torinesi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno