Strepitosa Bonprix Biella, successo al fotofinish in EuroChallenge: battuta Anversa 97-96

Strepitosa Bonprix Biella, successo al fotofinish in EuroChallenge: battuta Anversa 97-96
12 Novembre 2014 ore 23:16

 

Il mercoledì di Eurochallenge comincia con le ragazze della SprintVirtus che espongono uno striscione per ricordare la compagna Elisa Gentile, scomparsa a 18 anni. Poi la palla a due tra Bonprix Biella e i belgi del Port of Antwerp Giants dà il via a una gara dai ritmi forsennati, una partita senza limiti di velocità. Si comincia nel segno di Voskuil e Laquintana (5-0), i due protagonisti nelle fila rossoblu. Ma dall’altra parte del campo comincia a macinare punti Kyle Fogg con una serie di isolamenti e tiri in step back. La partita prosegue punto a punto con Biella che tocca due volte il +6 (8-2 e 20-14). Al primo mini-riposo si va sul 31-32 con percentuali vertiginose: 66% dal campo per la Bonprix, addirittura 77% per i Giants. Un po’ per merito della mano calda dei giocatori che vedono il canestro più grande di un paio di spanne, un po’ per colpa delle difese che sono rimaste a casa a guardare la televisione.
Il secondo quarto fa registrare il tentativo di fuga dei Port of Antwerp che arrivano fino al +7 (37-43) con, neanche a dirlo, Kyle Fogg. A rispondere è Lombardi con una schiacciata in campo aperto. E poco dopo (sul 44-50 al 19′) Laquintana con una delle sue triple a campanile che rimangono in aria dieci minuti prima di insaccarsi, prima che De Vico, Voskuil e Raymond con un buzzer beater mandino le squadre al riposo sul 53-52.
La ripresa comincia con due triple di Fogg a lanciare un parziale di 8-0 (53-60 al 22′). Ma la Bonprix non si fa mettere sotto e ricuce in un amen con un controparziale di 7-0 (60-60 al 24′). Biella mette anche il naso davanti con Voskuil (69-68 al 27′), ma all’ultimo stop si va sul 74-76 grazie a una tripla di Laquintana a fine quarto.
La bomba di Pearson del 78-84 al 34′ sembra tagliare le gambe, ma a rispondere è De Vico con una tripla di un’importanza capitale. Ancora De Vico firma il -1 e Infante il pareggio da tre (90-90 al 37′). Voskuil segna il 95-92 che comincia a far sognare, poi un clamoroso in-and-out a 1′ dalla sirena gli nega il 97-92. Accorcia Pearsons (95-94), ma la mano di Laquintana non trema dalla lunetta (97-94 a 20″ dalla fine). La Bonprix ha ancora tre falli da spendere, ma ne bastano due: con 4″ sul tabellone Simons penetra, Voskuil gli lascia la porta aperta ed evita il pericolo tripla del pareggio: 97-96. Sulla rimessa Raymond e Laquintana sono così rapidi da dribblare le mannaie dei Giants: il cronometro si spegne sulla palla a campanile lanciata per aria da un Laquintana favoloso (22 punti), che divide la copertina della prima vittoria in Eurochallenge con Voskuil (30 punti e 8 assist).

Matteo Lusiani

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità