basket a2 playout

Stoica Edilnol vince sfida rovente: succede di tutto, ma va 2-1 su Rieti

Biella s'impone 72-60 stringendo i denti. Prima scappa, poi viene quasi ripresa, ma si salva con Pollone e Barbante. Rieti nervosa: Pepper si è fatto espellere. Domenica gara4 al Forum.

Stoica Edilnol vince sfida rovente: succede di tutto, ma va 2-1 su Rieti
Sport 18 Giugno 2021 ore 22:54

Pallacanestro Biella s'impone 72-60 stringendo i denti in una decisiva gara 3 nella serie playout con Rieti e ora comanda la serie 2-1 e domenica avrà l'occasione di centrare la salvezza in A2 vincendo, sempre in casa. Ha avuto il suo peso anche il ritorno del pubblico (e della Curva Barlera in formato mini, ma tosta) al forum: i 500 ammessi si sono fatti sentire, finalmente.

Edilnol vince sfida rovente: succede di tutto, ma va 2-1 su Rieti

La carica dei 500 del Forum spinge l’Edilnol alla vittoria in gara 3 e adesso Biella è a un solo altro passo dalla salvezza sul campo. Una partita rocambolesca dove il nervosismo di giocarsi una stagione è il grande protagonista. Biella ha il merito di rimanere più calma anche nelle fase più concitate e porta a casa un successo che vale oro per 72-60. Ora l’imperativo è chiudere la pratica domenica alle ore 16 sempre al Forum, sempre davanti al pubblico biellese che dovrà di nuovo fare la propria parte ed essere un fattore.

Marco Laganà in azione (Foto Laura Malvarosa)

Pepper perde la testa e si fa espellere

La partita. Dopo la cocente sconfitta di martedì, i ragazzi di Squarcina spingono sull’acceleratore sospinti da un Miaschi stellare in attacco che costruiscono un parziale di 22-2 (24-8 a fine primo quarto). Ad inizio secondo quarto il primo colpo di scena: alcune storie tese di gara 1 e gara 2 riaffiorano e Pepper perde la testa mettendo le mani addosso con violenza a D’Almeida che ha il merito di non rispondere ai colpi subiti. Il dissapore tra i due deriva dagli incontri precedenti, ma la reazione di Pepper, giocatore esperto, è stata assolutamente spropositata. Inevitabile l’espulsione dell’americano mvp di gara 2 e per Biella è stata una notizia positiva nell'economia della gara. Ora Rieti attende il verdetto del giudice sportivo.

Edilnol che sofferenza, quasi si fa riprendere

Ma nel dna di questa Edilnol c’è il complicarsi la vita: con in tasca anche un vantaggio di 18 punti, dal rientro dagli spogliatoi nel terzo quarto Rieti mette in campo tutte le energie nervose che ha in corpo e sorprende una frastornata Biella che non riesce a pareggiare quell’intensità e si becca un break da 18-2 e partita di nuovo in bilico sul 47-46 firmato Piccoli, la cui marcatura su Carroll è stata più che discutibile sul fronte della correttezza.

Pollone e Barbante firmano la vittoria

A togliere le castagne dal fuoco sono i ragazzi cresciuti in casa: Laganà lucra un paio di viaggi in lunetta fondamentali e poi Pollone si inventa il canestro che vale una stagione, tripla e fallo per un gioco da quattro che chiude il terzo quarto con un +10 per Biella.

Gli ultimi 10’ sono ancora condizionati dal nervosismo e le ruggini si fanno sempre più evidenti ma Biella non ci casca e 5 punti di Barbante mettono in ghiaccio la gara con il +13.

«Sappiamo di dover chiudere la serie domenica – è il commento dell’mvp Matteo Pollone – perché altrimenti tornare a Rieti sarà durissima. Certo che tornare a giocare davanti al pubblico è una gioia immensa».

Il tabellino

Edilnol Biella - Kienergia Rieti 72-60

(24-8, 19-18, 13-20, 16-14)
Edilnol Biella: Federico Miaschi 20 (4/6, 3/8), Jeffrey Carroll 11 (1/5, 3/9), Deontae Hawkins 10 (3/4, 1/3), Marco Laganà 10 (3/8, 0/1), Simone Barbante 7 (2/2, 1/4), Matteo Pollone 7 (0/1, 2/2), Nicola Berdini 4 (1/2, 0/3), Ursulo D’Almeida 2 (1/3, 0/0), Gianmarco Bertetti 1 (0/0, 0/4), Luca Vincini 0 (0/1, 0/0), Luca Loro ne Niccolò Moretti ne. Allenatore Squarcina
Note: Tiri liberi: 12 / 20 - Rimbalzi: 34 10 + 24 (Matteo Pollone 7) - Assist: 9 (Jeffrey Carroll, Nicola Berdini 3)
Kienergia Rieti: Jeremiah Wilson 22 (7/14, 0/7), Antonino Sabatino 10 (3/4, 1/2), Matteo Piccoli 8 (2/2, 1/4), Giacomo Sanguinetti 6 (0/3, 1/7), Nikola Nonkovic 4 (2/3, 0/1), Dalton Pepper 4 (2/3, 0/1), Davide Frizzarin 4 (2/3, 0/0), Quirino De Laurentiis 2 (1/2, 0/0), Claudio Tommasini 0 (0/0, 0/3), Gabriele Buccini. Allenatore Rossi.
Note: Tiri liberi: 13 / 19 - Rimbalzi: 37 10 + 27 (Jeremiah Wilson 16) - Assist: 6 (Giacomo Sanguinetti 4)

Arbitri: Cafurio, Patti, Wassermann