Sport

Special Olympics, cerimonia d'apertura allo stadio Lamarmora-Pozzo

Special Olympics, cerimonia d'apertura allo stadio Lamarmora-Pozzo
Sport 03 Luglio 2017 ore 15:00

BIELLA - La cerimonia d’apertura sarà l’evento serale clou della XXXIII edizione dei Giochi Nazionali Estivi di Biella. Martedì sera (inizio fissato per le 20.30) lo stadio Lamarmora-Pozzo diventerà teatro dello spettacolo montato a puntino da Gigi Piana, regista della serata (già collaboratore nell’edizione del 2012), con l’aiuto della sua assistente Luisella Carmpesan e il coordinamento di Ewa Gleisner. «L’intera serata – spiega il regista – è stata pensata in modo che gli atleti rimangano sempre al centro, come è giusto che sia in occasioni come queste». 
 
La musica del percussionista Simone Bosco (musicista che ha suonato anche all’apertura delle Olimpiadi di Torino 2006) e di Riccardo Ruggeri con i percussionisti di Sonoria, accompagnerà l’ingresso degli atleti nello stadio: sarà questo l’inizio della cerimonia. Contemporaneamente, un gruppo di perfomers, attraverso un gioco di teli rossi e copricapi che cambiano colore, inscenerà la prima performance della serata. «In questa azione – spiega Piana - si contrappone l’inizio, in cui le persone avranno dei piccoli pannelli di polistirolo di colori diversi e ognuno si sposterà casualmente, alla parte finale, in cui tutti i partecipanti si muoveranno in modo uguale e il gruppo diventerà omogeneo anche per quanto riguarda i colori. Dall’individualismo che porta ognuno ad andare per conto suo, si passerà ad un gruppo unito che poi uscirà di scena». Un'altra parte importante di questa performance sarà l'azione danzata curata dalla coreografa di fama internazionale Gabriella Maiorino (in scena Ilaria Quaglia, Jullia Berrocal e Valeria Secchi), che prevede nella parte finale anche la collaborazione dei performes e di alcuni giocatori del Biella Rugby. Questa ultima sezione della prima parte avrà come tema centrale la forza data dall’unione. La serata continuerà con i discorsi istituzionali seguiti dall’inno europeo e italiano, quest’ultimo cantato da Francesco Grollo (tenore ufficiale delle Frecce tricolore). Lo spettacolo acrobatico dei Sonics, già presenti nell’edizione 2012, precederò la parte centrale della serata: l’arrivo delle bandiere, seguite dalla torcia che accenderà il braciere olimpico e il giuramento degli atleti.
La chiusura della cerimonia sarà caratterizzata dallo spettacolo di fuochi d’artificio accompagnato dall’ultima performance. I teli utilizzati nella prima fase, verranno intrecciati tra loro con un telaio di legno e il tessuto (6x12 metri) con la nuova trama verrà issato sul palco. «È la parte che ritengo più significativa perché fortemente collegata alla tradizione del nostro territorio» conclude Piana. 
La conduzione è affidata alla fiorettista Margherita Granbassi e a Raffaele Italiano, storico presentatore di Special Olympics. Saranno presenti anche i testimonial Beppe Baresi e Michelangelo Pistoletto. Particolarità della cerimonia d’apertura di questi giochi, rispetto all’edizione del 2012, è la musica che sarà suonata interamente dal vivo. Questo aspetto è stato curato integralmente da Riccardo Ruggeri, noto cantante (Lomè, Gibilterra e Syndone) e insegnante della scuola di musica Sonoria. 
L’appuntamento è per domani sera: ore 20.30, stadio Lamarmora-Pozzo, è consigliato arrivare con anticipo. Sarà possibile seguire l’evento in diretta su ReteBiella (streaming sul sito www.retebiella.tv).
Luca Rondi
Leggi tutte le interviste ai protagonisti e gli approfondimenti sull'Eco di Biella di lunedì 3 luglio 2017 

BIELLA - La cerimonia d’apertura sarà l’evento serale clou della XXXIII edizione dei Giochi Nazionali Estivi di Biella. Martedì sera (inizio fissato per le 20.30) lo stadio Lamarmora-Pozzo diventerà teatro dello spettacolo montato a puntino da Gigi Piana, regista della serata (già collaboratore nell’edizione del 2012), con l’aiuto della sua assistente Luisella Carmpesan e il coordinamento di Ewa Gleisner. «L’intera serata – spiega il regista – è stata pensata in modo che gli atleti rimangano sempre al centro, come è giusto che sia in occasioni come queste». 
 
La musica del percussionista Simone Bosco (musicista che ha suonato anche all’apertura delle Olimpiadi di Torino 2006) e di Riccardo Ruggeri con i percussionisti di Sonoria, accompagnerà l’ingresso degli atleti nello stadio: sarà questo l’inizio della cerimonia. Contemporaneamente, un gruppo di perfomers, attraverso un gioco di teli rossi e copricapi che cambiano colore, inscenerà la prima performance della serata. «In questa azione – spiega Piana - si contrappone l’inizio, in cui le persone avranno dei piccoli pannelli di polistirolo di colori diversi e ognuno si sposterà casualmente, alla parte finale, in cui tutti i partecipanti si muoveranno in modo uguale e il gruppo diventerà omogeneo anche per quanto riguarda i colori. Dall’individualismo che porta ognuno ad andare per conto suo, si passerà ad un gruppo unito che poi uscirà di scena». Un'altra parte importante di questa performance sarà l'azione danzata curata dalla coreografa di fama internazionale Gabriella Maiorino (in scena Ilaria Quaglia, Jullia Berrocal e Valeria Secchi), che prevede nella parte finale anche la collaborazione dei performes e di alcuni giocatori del Biella Rugby. Questa ultima sezione della prima parte avrà come tema centrale la forza data dall’unione. La serata continuerà con i discorsi istituzionali seguiti dall’inno europeo e italiano, quest’ultimo cantato da Francesco Grollo (tenore ufficiale delle Frecce tricolore). Lo spettacolo acrobatico dei Sonics, già presenti nell’edizione 2012, precederò la parte centrale della serata: l’arrivo delle bandiere, seguite dalla torcia che accenderà il braciere olimpico e il giuramento degli atleti.
La chiusura della cerimonia sarà caratterizzata dallo spettacolo di fuochi d’artificio accompagnato dall’ultima performance. I teli utilizzati nella prima fase, verranno intrecciati tra loro con un telaio di legno e il tessuto (6x12 metri) con la nuova trama verrà issato sul palco. «È la parte che ritengo più significativa perché fortemente collegata alla tradizione del nostro territorio» conclude Piana. 
La conduzione è affidata alla fiorettista Margherita Granbassi e a Raffaele Italiano, storico presentatore di Special Olympics. Saranno presenti anche i testimonial Beppe Baresi e Michelangelo Pistoletto. Particolarità della cerimonia d’apertura di questi giochi, rispetto all’edizione del 2012, è la musica che sarà suonata interamente dal vivo. Questo aspetto è stato curato integralmente da Riccardo Ruggeri, noto cantante (Lomè, Gibilterra e Syndone) e insegnante della scuola di musica Sonoria. 
L’appuntamento è per domani sera: ore 20.30, stadio Lamarmora-Pozzo, è consigliato arrivare con anticipo. Sarà possibile seguire l’evento in diretta su ReteBiella (streaming sul sito www.retebiella.tv).
Luca Rondi
Leggi tutte le interviste ai protagonisti e gli approfondimenti sull'Eco di Biella di lunedì 3 luglio 2017