Sport
pallacanestro biella

Spaberg vuole comprare (per restare) il diritto di A2 di Biella: corsa contro il tempo

La nuova società giocherebbe in città con il nome di Basket Biella. Ora spetta ai Soci decidere se accettare o meno l'offerta.

Spaberg vuole comprare (per restare) il diritto di A2 di Biella: corsa contro il tempo
Sport 14 Giugno 2022 ore 09:19

Dunque ci siamo finalmente, anche se i tempi di manovra sono ormai strettissimi e il rischio di non essere in tempo esiste, eccome purtroppo. Attraverso una controllata del Gruppo Centroedile, la Spaberg spa, l'advisor Eros De March ha compiuto il passo che la piazza rossoblù attendeva come un'ancora di salvezza per un Club in grande difficoltà economica che tuttavia punta diritto all'iscrizione al prossimo campionato di A2.

Spaberg vuole comprare (per restare) il diritto di A2

C'è un'offerta di acquisto, per ora informale, del diritto sportivo di A2 di Pallacanestro Biella.

La nuova società giocherebbe comunque a Biella, con il nome di Basket Biella. Ora spetta ai Soci decidere se accettare o meno l'offerta ricevuta e a quali condizioni economiche.

Il comunicato ufficiale di Pallacanestro Biella

Pallacanestro Biella comunica che è in corso di predisposizione la documentazione per completare l’iscrizione al campionato di Serie A2 2022/23.

Non poche sono le difficoltà legate alle nuove condizioni economiche, patrimoniali ed organizzative richieste con comunicazione dello scorso 30 maggio, dalla Federazione Italiana Pallacanestro alla quale il consiglio di amministrazione sta lavorando alacremente per consentire alla società di poter rispettare le condizioni necessarie per la prosecuzione dell’attività anche procedendo ad una nuova ricapitalizzazione societaria.
In queste ore è inoltre pervenuta un’offerta di acquisto del titolo sportivo da parte della società Basket Biella S.S.D. a R.L. intenzionata a mantenere l’attività sportiva di vertice in città con un rilancio ad alto livello. Il consiglio di amministrazione si riserverà di valutare l’offerta ricevuta (per ora solo informalmente) nell’ottica di garantire la continuità di un movimento sportivo e sociale che ha configurato fortemente la storia della nostra città negli ultimi 28 anni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter