Sport

Rugby, la nuova Italdonne riparte da Biella

Rugby, la nuova Italdonne riparte da Biella
Sport 17 Novembre 2017 ore 10:45

BIELLA - Si avvicina il ritorno dell’Italdonne a Biella. Domenica alle 14.30, le azzurre della palla ovale saranno impegnate sul campo dello stadio La Marmora - Pozzo, nel test match che le vedrà impegnate contro la Francia.  
È il primo impegno ufficiale per l’Italia, dopo il nono posto conquistato nella World Cup estiva di Belfast: considerando che le sconfitte subite nelle prime due giornate del girone sono state inflitte dagli Stati Uniti e Inghilterra, rispettivamente al quarto e al secondo posto del ranking mondiale, è stato un risultato storico. Alcune Azzurre volate a Dublino in estate però, non saranno a Biella: infatti, il movimento femminile è nel bel mezzo di un cambio generazionale. «Stiamo vivendo un momento tanto importante quanto particolare - spiega Andrea Di Giandomenico, head coach della Nazionale Italiana Femminile -. Dopo il Mondiale hanno lasciato la Nazionale alcune atlete che hanno contribuito ai buoni risultati ottenuti negli anni con la maglia Azzurra. Ripartiamo dal gruppo dello scorso agosto per garantire continuità al nostro progetto e cercare di raggiungere risultati sempre più importanti. Ci sono nuove giocatrici e l’obiettivo sarà quello di facilitare il più possibile il loro ingresso nel gruppo in un’ottica di crescita continua a medio termine: abbiamo ragazze giovani che hanno già fatto parte di altre selezioni nazionali e questo test match sarà importante per iniziare a valutare le loro prestazioni a livello internazionale». La nuova forma del campionato di Serie A, ampliato a 20 squadre, aiuterà l’Italdonne. «Comporta l’allargamento della base e, avere più ragazze che giocano il rugby a XV, consente allo staff della Nazionale Femminile di avere un bacino più ampio e, di conseguenza, valutare più giocatrici che potranno entrare a far parte dell’Italia. – spiega il tecnico – La Francia? Anche se in fase di rinnovamento, sono una squadra temibile».
Le Azzurre sono arrivate ieri in città e come di consueto alloggiano all’Hotel Agorà Palace. Oggi l’Italdonne si allena sia al mattino (dalle ore 10) che al pomeriggio (dalle 17) mentre sabato mattina è in programma la rifinitura sul campo dello stadio La Marmora - Pozzo. La squadra francese, ospitata all’Hotel Augustus (Via Orfanotrofio 6), arriverà a Biella questa sera.
Il kick-off del match è previsto per le 14.30 ed è possibile acquistare la prevendita dei biglietti presso il Caffè Magnino, la Conad di Andorno, la Conad di Mongrando e la Club House Brc (lun-ven 17.30-20). È disponibile anche la vendita online sul sito Biellarugby.com. Il costo del biglietto è di 10 euro con ingresso gratuito per i nati fino al 2002.
Luca Rondi

BIELLA - Si avvicina il ritorno dell’Italdonne a Biella. Domenica alle 14.30, le azzurre della palla ovale saranno impegnate sul campo dello stadio La Marmora - Pozzo, nel test match che le vedrà impegnate contro la Francia.  
È il primo impegno ufficiale per l’Italia, dopo il nono posto conquistato nella World Cup estiva di Belfast: considerando che le sconfitte subite nelle prime due giornate del girone sono state inflitte dagli Stati Uniti e Inghilterra, rispettivamente al quarto e al secondo posto del ranking mondiale, è stato un risultato storico. Alcune Azzurre volate a Dublino in estate però, non saranno a Biella: infatti, il movimento femminile è nel bel mezzo di un cambio generazionale. «Stiamo vivendo un momento tanto importante quanto particolare - spiega Andrea Di Giandomenico, head coach della Nazionale Italiana Femminile -. Dopo il Mondiale hanno lasciato la Nazionale alcune atlete che hanno contribuito ai buoni risultati ottenuti negli anni con la maglia Azzurra. Ripartiamo dal gruppo dello scorso agosto per garantire continuità al nostro progetto e cercare di raggiungere risultati sempre più importanti. Ci sono nuove giocatrici e l’obiettivo sarà quello di facilitare il più possibile il loro ingresso nel gruppo in un’ottica di crescita continua a medio termine: abbiamo ragazze giovani che hanno già fatto parte di altre selezioni nazionali e questo test match sarà importante per iniziare a valutare le loro prestazioni a livello internazionale». La nuova forma del campionato di Serie A, ampliato a 20 squadre, aiuterà l’Italdonne. «Comporta l’allargamento della base e, avere più ragazze che giocano il rugby a XV, consente allo staff della Nazionale Femminile di avere un bacino più ampio e, di conseguenza, valutare più giocatrici che potranno entrare a far parte dell’Italia. – spiega il tecnico – La Francia? Anche se in fase di rinnovamento, sono una squadra temibile».
Le Azzurre sono arrivate ieri in città e come di consueto alloggiano all’Hotel Agorà Palace. Oggi l’Italdonne si allena sia al mattino (dalle ore 10) che al pomeriggio (dalle 17) mentre sabato mattina è in programma la rifinitura sul campo dello stadio La Marmora - Pozzo. La squadra francese, ospitata all’Hotel Augustus (Via Orfanotrofio 6), arriverà a Biella questa sera.
Il kick-off del match è previsto per le 14.30 ed è possibile acquistare la prevendita dei biglietti presso il Caffè Magnino, la Conad di Andorno, la Conad di Mongrando e la Club House Brc (lun-ven 17.30-20). È disponibile anche la vendita online sul sito Biellarugby.com. Il costo del biglietto è di 10 euro con ingresso gratuito per i nati fino al 2002.
Luca Rondi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter