il caso

Rally Lana: troppo pubblico sul percorso, annullata prova speciale di Oropa

Non sono mancate le polemiche per la decisione della Prefettura di far svolgere la corsa vietando la presenza del pubblico lungo il percorso a causa dei protocolli anti covid

Rally Lana: troppo pubblico sul percorso, annullata prova speciale di Oropa
Sport Biella Città, 11 Luglio 2021 ore 08:48

Niente prova speciale numero 2 al Rally Lana che si chiude oggi. Ieri, 10 luglio, un folto pubblico si è riversato lungo il percorso per assistere al passaggio delle vetture in notturna. La direzione  gara è stata costretta a far transitare solo le vetture in trasferimento verso il tratto cronometrato successivo, quello del Tracciolino. A complicare le cose anche un forte temporale che si è abbattuto sul Biellese con le vetture che avevano montato solo pneumatici da asciutto.

Le polemiche

Non sono mancate le polemiche per la decisione della Prefettura di far svolgere la corsa vietando la presenza del pubblico lungo il percorso a causa dei protocolli anti covid. Sono in tanti ieri ad aver fatto notare che per la finale degli Europei di calcio ci sarà un maxischermo in Piazza Duomo con 700 persone già prenotate per assistere alla gara dell'Italia e che dopo la partita, in caso di vittoria, gli assembramenti sarebbero certi. Il rally, secondo la maggioranza, è stato penalizzato.

La gara

Sono Corrado Pinzano e Fabrizia Pons, su una VolksWagen Polo R5, i primi leader del 34. Rally Lana, partito ieri pomeriggio con ben 147 equipaggi verificati.
Dopo lo svolgimento della prima prova speciale, la “Tracciolino” (7,400 Km.) con vittoria di Pinzano-Pons con il tempo di 5’25”1 e 4”7 su Chentre-Florean (Skoda Fabia R5), con Caffoni-Minazzi (idem) a 5”0, la gara ha subìto un brusco stop, con le due successive “piesse” che sono state annullate: la PS 2 (la “Biella-Oropa di Km. 6,750), dopo il lungo riordinamento di Biella (2 ore) non è partita ed anche la PS 3 (il secondo giro della “Tracciolino”) è stata annullata, entrambe per motivi di sicurezza.
Il violento temporale che si è abbattuto su un’ampia zona del territorio, quindi con le strade interessate dalle prove speciali eccessivamente bagnate e con la presenza di detriti, non avrebbero garantito la sicurezza degli equipaggi.
Il programma di oggi, domenica 11 luglio, sarà concentrato sui tre passaggi diurni sulla nuova prova di Caprile, che coinvolge anche uno dei tratti più noti in passato, quello di Ailoche. Arrivo finale a Biella a partire dalle ore 18,00, sempre in Piazza Martiri della Libertà.
RallyLANA.ALIVE A.S.D. New Turbomark, ribadiscono che per ordinanza prefettizia la gara non prevede presenza di pubblico lungo le prove speciali. La decisione è scaturita dal doversi attenere scrupolosamente ai protocolli sanitari vigenti in materia di contenimento del contagio da Covid-19, pertanto, si invitano appassionati e potenziali interessati all’evento al rispetto delle normative, l’accesso alle prove speciali che sarà consentito esclusivamente agli addetti ai lavori, quindi presidiato e controllato ed inibito ai non autorizzati. Anche il poter accedere ai luoghi nevralgici di gara (partenza/arrivo, riordinamenti e parco assistenza) sarà consentito nelle misure e nei criteri espressi dal protocollo sanitario vigente, al fine di evitare assembramenti di persone.
Sarà comunque possibile seguire la gara in diretta “streaming” sulla piattaforma Facebook, a cura della redazione di RALLY DREAMER che seguirà gli ultimi due passaggi della prova speciale “Caprile”, con collegamento dalle ore 12,40 e successivamente alle 16,30.