Menu
Cerca
PIETRO MICCA

Otto ginnaste biellesi protagoniste in Val d’Aosta

Tante le emozioni, con Sophie Bullio alla sua prima uscita ufficiale e Isabella Giordano Isabella in pedana dopo un anno di stop

Otto ginnaste biellesi protagoniste in Val d’Aosta
Sport Biella Città, 13 Aprile 2021 ore 17:13

A.P.D. Pietro Micca protagonista a Chatillone in Val d’Aosta lo scorso fine settimana con  ben otto ginnaste, tra veterane e atlete alla loro prima esperienza di gara nelle categorie LA/LB del campionato individuale.

Tante le emozioni, partendo da sabato con due giovani ginnaste, entrambe iscritte al livello LA: Sophie Bullio (classe 2009), alla sua prima uscita ufficiale nel mondo delle competizioni sportive, e Giordano Isabella (classe 2011) che ritorna sulla pedana dopo un anno di stop.

“Isabella e Sophie hanno gestito bene la gara di sabato, nonostante la grande emozione. Sophie ci ha stupito molto con la grande sicurezza che ha dimostrato al suo esordio. Isabella, come Sophie, ha lavorato molto bene, dimostrando una bella crescita personale rispetto al’anno passato” le parole della direttrice tecnica Marta Nicolo, che segue la competizione a distanza grazie alla diretta sulle piattaforme digitali.

Parte Sophie con l’esercizio alla palla, emozioni a mille, non delude le aspettative. Conclude la performance con la tranquillità di una veterana e si porta a casa un ottimo punteggio, che la vede guadagnare il settimo posto su ben trentuno ginnaste presenti alla competizione.

Continua al corpo libero con molta determinazione, il suo stile preciso e il suo bel sorriso la confermano sia nella specialità sia in classifica generale al settimo posto.

A seguire vediamo Isabella impegnata alla palla. Un esercizio nuovo che la piccola atleta presenta molto bene; un piccolo errore iniziale non le impedisce di ottenere un punteggio che le fa scalare la classifica composta da quarantadue ginnaste. Infatti, conclude la gara con l’esecuzione a corpo libero con cui sale fino al tredicesimo posto in classifica generale. Risultato che conferma i miglioramenti fatti nel’ultimo anno e il buon lavoro che la ginnasta sta svolgendo in palestra.

La Pietro Micca conclude così le competizioni del sabato, con i complimenti a Isabella e Sophie da parte delle allenatrici Elisabetta Rosso, Irina Liovina e Marta Nicolo.

7 foto Sfoglia la gallery

Si riprende la domenica pomeriggio con il livello LB del campionato Individuale

“Oggi sarà una gara lunga, presentiamo sei ginnaste di età differenti, alcune alla loro prima gara, altre già esperte. Portiamo in pedana anche una piccolina di appena 8 anni, Noemi, alla sua prima gara, è rientrata in palestra solo la scorsa settimana.” Marta Nicolo, direttrice tecnica, presenta così la competizione di domenica.

Fra la rosa delle ginnaste troviamo appunto Pasquadibiscelie Noemi (classe 2013) che rientra in palestra come agonista i primi di aprile, al compimento del suo ottavo anno di età. Insieme a lei gareggiano altre cinque ginnaste: Barbera Matilde (classe 2008), Fenzi Vittoria (classe 2009) al suo esordio nelle gare federali, Pecollo Vittoria (classe 2009), Saviolo Sofia (classe 2009) e Turetta Mia (classe 2005) la nostra veterana.

Rompe il ghiaccio Matilde con il suo nuovissimo programma a corpo libero e cerchio. Per Matilde è l’esordio nel livello LB, che si presenta alla giuria al corpo libero in prima battuta. Su un tango dinamico esegue un buonissimo esercizio, dimostrando il grande lavoro fatto in palestra.

Continua al cerchio e si difende bene grazie all’eleganza che la contraddistingue; nonostante qualche sbavatura conclude con un buon ventunesimo posto contro le molte ginnaste presenti.

Dopo Matilde si presenta al corpo giudicante la new entry Vittoria Fenzi, che partecipa per la prima volta a una gara di federazione.

Vittoria, grande lavoratrice in palestra, presenta per prima la composizione al cerchio. Complice l’esordio e la grande emozione, commette qualche piccolo errore, ma si riprende subito concludendo bene l’esercizio. Più tranquilla dopo aver rotto il ghiaccio con la pedana di gara, entra al corpo libero su un conosciutissimo rock anni ‘50 che interpreta splendidamente, conquista la giuria e vola al primo posto della classifica di specialità.

Vittoria, contentissima, conclude in classifica generale occupando l’ottavo posto.

A seguire è il momento della piccola della delegazione, la frizzante Noemi.

Noemi rientra in palestra i primi di aprile e lavora duramente per prepararsi alla gara, dimostrando un carattere forte e coraggioso. Si presenta al corpo libero e al cerchio e non può che contagiare tutti con la sua immensa allegria, conquistando il corpo giudicante con entrambi gli esercizi. Complice un po’’ di inesperienza commette qualche piccolo errore al cerchio, ma vola guadagnando una splendida nona posizione fra le ginnaste più piccole, con grande soddisfazione delle sue allenatrici.

Siamo a metà gara per la Pietro Micca che presenta alla giuria Vittoria Pecollo alla sua prima gara nel livello LB. Vittoria inizia dall’esercizio al cerchio e supera bene l’esordio nel nuovo livello, dimostrando grandi miglioramenti nonostante qualche errore dato dall’emozione.

Più tranquilla dimostra invece grande maturità al corpo libero che esegue in modo convincente e grazie al quale guadagno un buon punteggio che le fa scalare la classifica, posizionandola all’undicesimo posto.

Vittoria passa il testimone alla compagna Sofia Saviolo, che ritorna sulla pedana del livello LB. Nonostante un piccolo infortunio che l’ha tenuta ferma qualche settimana, Sofia lavora benissimo davanti al corpo giudicante, partendo prima dal corpo libero, per poi proseguire al cerchio.

Espressiva e dinamica, convince le giudici con una bella esecuzione al corpo libero, anche al cerchio si fa notare e tiene duro fino alla fine, dove però incappa in un errore proprio sulle note finali della musica. Questo non le impedisce di arrivare ad occupare il settimo posto della classifica generale, con il quale conclude fieramente la sua competizione.

Chiude la giornata di gara per Pietro Micca la veterana quindicenne Mia Turetta, anche lei alle prese con cerchio e corpo libero.

Mia arriva al palazzetto molto concentrata e scende in pedana con l’esecuzione al cerchio, aprendo la sua gara nel migliore dei modi. Infatti, conclude l’esercizio senza sbavature dimostrando le sue grandi capacità e portando in pedana con sé la sua esperienza. Riprende fiato e si ripresenta al corpo libero, la giuria premia la sua convinzione con un punteggio ottimo.

Con grande soddisfazione conclude la giornata di gara con uno splendido e meritatissimo secondo posto, di cui non può essere che fiera.

Le allenatrici Irina Liovina, Marta Nicolo ed Elisabetta Rosso non possono che dirsi soddisfatte dei risultati ottenuti dalle ginnaste e fanno i loro complimenti alle atlete anche per la grande determinazione dimostrata.

Prossimo appuntamento sarà il 25 aprile, giornata che vedrà impegnate le ragazze Pietro Micca nel campionato Individuale di livello LD.