Calcio

Moscarola: "Lavori per portare Juventus Next Gen a Biella"

Dopo la Juventus Women, si sta lavorando per portare anche la squadra di Serie C bianconera al Pozzo-La Marmora

Moscarola: "Lavori per portare Juventus Next Gen a Biella"
Pubblicato:

Con la vittoria per 3 a 1 sulla Roma, Campione d'Italia in carica e riconfermata sul gradino più alto del podio della Serie A femminile già da alcune settimane, la Juventus Women ha concluso la prima stagione nella sua “casa” di Biella: manca solo la trasferta di sabato a Sassuolo per ratificare il secondo posto, ottenuto già la scorso anno, e la qualificazione alla prima fase della Women's Champions League. Il club bianconero ritornerà a Biella con la sua squadra femminile. E non solo con le donne, perché è molto probabile che allo stadio “La Marmora-Pozzo” prenda casa anche la formazione Next Gen di mister Brambilla, conosciuta fino ad un paio di anni fa con il nome di Under 23, che in questi giorni sta disputando i playoff nazionali di serie C: la sconfitta di martedì sera, nella sua attuale tana di Alessandria, contro la Casertana (al 93' il gol dei campani) sta complicando il percorso verso la serie B, sabato il ritorno decisivo.

Le parole del vicesindaco Moscarola

Biella avrà di nuovo uno stadio idoneo alla serie C. Chi lo utilizzerà?

«Come tutti gli stadi, anche il nostro può sopportare l'attività ordinaria di due squadre. Una di queste è la Juventus femminile, con Champions League compresa. L'altra potrebbe essere la Juventus Next Gen che ci garantirebbe un indotto che stimiamo molto vicino ai centomila euro, ma non chiuderemo le porte alla Biellese che ci richiedesse di disputare la serie D allo stadio. A oggi la società del presidente Luca Rossetto è in corsa per la promozione. Il percorso è lungo, ma la competizione è aperta, anche per la Biellese che può giocarsi le sue carte». Tra gli indizi che portano a considerare una maggiore presenza della azienda Juventus sul territorio c'è anche il bando di offerta di lavoro lanciato nei giorni scorsi: il club bianconero selezionerà numerose figure professionali per la gestione del match day e degli eventi organizzati allo stadio di Biella. Una struttura, adeguatamente formata, che con le due squadre juventine potrebbe lavorare senza interruzioni da agosto a giugno, tutti i fine settimana.

Servizio completo in edicola oggi, giovedì 16 maggio, su Eco di Biella.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali