Memorabile rimonta Bonprix: anche il Ktp si arrende (81-77) al Forum. Ora Biella sogna la qualificazione europea

Memorabile rimonta Bonprix: anche il Ktp si arrende (81-77) al Forum. Ora Biella sogna la qualificazione europea
04 Dicembre 2014 ore 00:14

Il basket è uno sport meraviglioso proprio per questo: quando senti che la partita ti sta sfuggendo di mano e c’è ben poco da fare per fermare una batteria avversaria dalle mille frecce nella faretra (sei americani sei), ecco, è in quel momento che qualcosa cambia.

Un canestro, seguito da un altro magistrale di Laquintana (recordman di preferenze nelle votazioni per l’All Star Game del 6 gennaio), e poi un altro ancora: è così che un BJ Raymond stellare ha ricucito lo strappo che si stava allargando, andando a mettere il due punti (78-77) del clamoroso sorpasso a 30” dalla fine di una partita monumentale per energie profuse in campo dalla bonprix che mantiene imbattuto il Forum in Europa, storica partecipazione all’Eurocup compresa.

A 19” dalla fine, il folletto rookie Jefferson scivola in partenza con la palla del possibile pareggio in mano: grida al fallo subito, ma una terna arbitrale intimorita dal frastuono assordante e che ha molto da farsi perdonare per un secondo quarto di fischi in libertà contro Biella, non ci casca.

Infante recupera palla e subisce fallo con 9” da giocare: va in lunetta e ne mette solo uno 79-77.

I finlandesi si buttano in attacco, ma Biella difende bene su Jefferson che deve passarla a Jhonson, fino ad allora positivo: il suo missile da tre sbatte sul ferro e cade nella mani fatate di Alan Voskuil che subisce il settantottesimo fallo della serata: questo impossibile da non fischiare.

Si va in lunetta e il bomber dell’intera EuroChallenge (26 di media) mette il punto 24 e poi anche il 25. E’ vinta (81-77), ci sarebbe tempo per Jefferson di segnare la tripla del -1 finale, ma la terna arbitrale annulla dopo essersi consultata con i giudici di tavolo. Coach Mirolybov s’infuria perchè la differenza canestri è ormai l’unico appiglio per una qualificazione improbabile per il Ktp, che all’andata aveva vinto 108-95. La bonprix raggiunge in testa al girone Le Mans che ha vinto ad Anversa (87-78), la stessa città belga dove presumibilmente Biella si giocherà le proprie possibilità di passare al turno successivo. Per quanto dimostrato in casa finora lo meriterebbe, ma non sarà facile, servirà un’impresa anche lontano da casa.

Come a Rimini. Alan Voskuil provocato dalle mazzate sulle braccia perde le staffe e si fa fischiare un fallo tecnico che significa quarto fallo con due minuti da giocare del secondo quarto, con la bonprix sotto 34-43. Corbani lo toglie e se la gioca con gli altri. L’americano rientra in campo dopo l’intervallo (36-45 al 20, con Biella che però guida nei falli fatti 19-11…), guarda fisso il parquet senza incrociare lo sguardo di nessuno. E poi comincia: una tripla, un’altra e rimette in moto anche i compagni. Tripla di Infante, un’altra di Voskuil, Biella resta in partita e il Ktp non riesce a produrre l’allungo decisivo. Anche De Vico ci mette del suo nella rimonta, fino a quando si entra in zona Raymond, con Voskuil concentrato, ma raddoppiato e osservato speciale. BJ piazza canestri di pura potenza e ribalta la partita. Fino ad un finale memorabile che fa esplodere i 2227 spettatori che se la sono goduta alla grande. Compresi gli alunni delle scuole che con un biglietto a 2 euro hanno riempito la tribuna gialla ospite, partecipando ad una bella festa, dopo i giorni tristi dell’addio a Gabriele Fioretti. Ad inizio partita la Curva Barlera ha mandato un messaggio chiaro al sindaco Marco Cavicchioli: il Forum a Gabriele, la tribuna verde a Spia, diceva lo striscione. Purtroppo, è una proposta da valutare seriamente. E domenica si va a Casale per il derby, a casa Fioretti, ultima tappa di un lungo addio.

Gabriele Pinna

 

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità