Sport

Melo Anthony fa visita al basket camp

Melo Anthony fa visita al basket camp
Sport 20 Giugno 2015 ore 16:12

Non c’era il rischio di sognarne l’ingaggio da parte di Pallacanestro Biella, poichè l’impresa oggi sarebbe impossibile anche per la milionaria Armani Milano, ma la presenza a Trivero di Carmelo Anthony (foto), stella del firmamento americano del basket Nba, ha fatto scalpore sui social network in settimana. Ospite al Lanificio Zegna, il popolare Melo, stella dei New York Knicks che faticano a ritrovare lo smalto di un tempo, ha prima visitato lo stabilimento di Trivero e poi ha regalato una carrambata ai giovani del  Basket Summer Camp Bielmonte. Raggiunti all’ora di pranzo, i ragazzi sono rimasti a bocca aperta.

Vedersi comparire davanti all’improvviso uno degli idoli del basket Nba degli ultimi anni, dev’essere stata un’emozione pazzesca per i ragazzi del camp. Un bel regalo da conservare nella memoria. Melo, nickname famoso in tutto il globo, è venuto in Italia ospite di Ermenegildo Zegna. 

A Trivero è arrivato in Maserati (postando anche un video sul proprio account personale sul social Instagram), marchio che con la griffe biellese ha stretto un’alleanza di lungo periodo che esalta (con la Quattroporte Limited Edition Ermenegildo Zegna) due eccellenze del Made in Italy famose nel mondo.

Lasciata Trivero, secondo indiscrezioni il campione ha visitato il circuito di Balocco dove ad attenderlo c’era la Maserati MC12 che domina nel FIA GT Championship. Poi la settimana è continuata a Milano, compresa la visita al quartier generale di Zegna, mentre tra oggi e domani Anthony sarà presente agli eventi ZZegna a Milano Moda Uomo. Nel mezzo, un po’ di vita mondana e interviste esclusive che abbinate ai servizi fotografici con outfit Zegna e Maserati usciranno prossimamente (GQ Italia a novembre).

Taglia 56. Grande impegno anche per la sartoria su misura Zegna che ha preso le misure al 31enne gigante newyorkese (203 cm per 105 kg di peso forma) il quale veste con stile (hashtag #StayMe7o)  una taglia 56. Così, proprio mentre i Golden State Warriors vincevano il titolo Nba 2015, Melo si concedeva al mondo del luxury fashion. Davvero un bel modo per  non pensare ai suoi Knicks.

Ga.P.

Twitter @gabrielepinna

Non c’era il rischio di sognarne l’ingaggio da parte di Pallacanestro Biella, poichè l’impresa oggi sarebbe impossibile anche per la milionaria Armani Milano, ma la presenza a Trivero di Carmelo Anthony (foto), stella del firmamento americano del basket Nba, ha fatto scalpore sui social network in settimana. Ospite al Lanificio Zegna, il popolare Melo, stella dei New York Knicks che faticano a ritrovare lo smalto di un tempo, ha prima visitato lo stabilimento di Trivero e poi ha regalato una carrambata ai giovani del  Basket Summer Camp Bielmonte. Raggiunti all’ora di pranzo, i ragazzi sono rimasti a bocca aperta.

Vedersi comparire davanti all’improvviso uno degli idoli del basket Nba degli ultimi anni, dev’essere stata un’emozione pazzesca per i ragazzi del camp. Un bel regalo da conservare nella memoria. Melo, nickname famoso in tutto il globo, è venuto in Italia ospite di Ermenegildo Zegna. 

A Trivero è arrivato in Maserati (postando anche un video sul proprio account personale sul social Instagram), marchio che con la griffe biellese ha stretto un’alleanza di lungo periodo che esalta (con la Quattroporte Limited Edition Ermenegildo Zegna) due eccellenze del Made in Italy famose nel mondo.

Lasciata Trivero, secondo indiscrezioni il campione ha visitato il circuito di Balocco dove ad attenderlo c’era la Maserati MC12 che domina nel FIA GT Championship. Poi la settimana è continuata a Milano, compresa la visita al quartier generale di Zegna, mentre tra oggi e domani Anthony sarà presente agli eventi ZZegna a Milano Moda Uomo. Nel mezzo, un po’ di vita mondana e interviste esclusive che abbinate ai servizi fotografici con outfit Zegna e Maserati usciranno prossimamente (GQ Italia a novembre).

Taglia 56. Grande impegno anche per la sartoria su misura Zegna che ha preso le misure al 31enne gigante newyorkese (203 cm per 105 kg di peso forma) il quale veste con stile (hashtag #StayMe7o)  una taglia 56. Così, proprio mentre i Golden State Warriors vincevano il titolo Nba 2015, Melo si concedeva al mondo del luxury fashion. Davvero un bel modo per  non pensare ai suoi Knicks.

Ga.P.

Twitter @gabrielepinna

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter