Sport

L'Angelico si tiene stretta il suo capitano Luca Infante: "Rimanere era troppo importante per me"

L'Angelico si tiene stretta il suo capitano Luca Infante: "Rimanere era troppo importante per me"
Sport 30 Luglio 2015 ore 13:48

Angelico Pallacanestro Biella ha ufficializzato il rinnovo dell'accordo per la stagione sportiva 2015/2016 con l'atleta Luca Infante, centro classe '82.

Fin dalla genesi della sua avventura a Biella, nell'estate 2013, Luca si è distinto in campo per grinta e determinazione e nello spogliatoio per una preziosa e spontanea leadership, aiutando da fratello maggiore i ragazzi più giovani ad affrontare il loro percorso di crescita. Tra i protagonisti dell’emozionante cavalcata biellese verso la Coppa Italia LNP 2014, primo trofeo a brillare nella bacheca del Club laniero, idolo indiscusso della tifoseria del Biella Forum e capitano rossoblù, Infante è ora pronto a mettere a disposizione del nuovo team di coach Michele Carrea quel mix di fisicità, esperienza e carattere che tanto ha dato solidità al motore dell'Angelico nelle ultime due stagioni.

Infa è molto soddisfatto di vivere un nuovo anno in rossoblù: “Sono molto contento di iniziare il terzo anno consecutivo insieme a Pallacanestro Biella, un Club al quale sono fortemente legato. Rimanere qui era per me un obiettivo importante. Voglio ringraziare coach Michele Carrea e Marco Sambugaro per la fiducia che mi hanno trasmesso. Grazie anche a tutta la Società. Spero di migliorare ancora e fare bene, di sicuro continuerò a dare il massimo per questi colori. Sono qui per far vivere ancora grandi emozioni alla curva e a tutti i nostri tifosi”.

Coach Michele Carrea commenta: “Luca ha qualità tecniche riconosciute e dimostrate da una lunga carriera di ottimi risultati, ma anche una grande carica di energia positiva che nello spogliatoio è sempre funzionale. Con il suo bagaglio di esperienza sarà sicuramente un punto di riferimento importante per tutta la squadra, sia tecnico che umano”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter