L’Angelico si guadagna gara4 dei quarti vincendo al fotofinish su Casale: 74-71

L’Angelico si guadagna gara4 dei quarti vincendo al fotofinish su Casale: 74-71
08 Maggio 2015 ore 00:26

Con una partita di certo sconsigliata ai malati di cuore, l’Angelico vince 74-71 e allunga la serie con Casale a gara 4. Lo fa con una grande partita del suo quintetto formato da Laquintana, Johnson, De Vico, Raymond e Chillo autori di tutti e 74 i punti biellesi. Sabato si torna al Forum per gara 4 alle 20.30, per provare a portare la serie fino alla “bella” al PalaFerraris.

 

Casale parte subito a zona 2-3, ma non riesce a tenere basso il ritmo e ha lo svantaggio di concedere molti più rimbalzi offensivi che nelle prime due gare della serie, che fruttano quattro possessi in più a Biella nel primo tempo. Ma non più punti, nemmeno da seconda chance, perché le medie dell’Angelico restano più basse di quelle della Novipiù (46% dal campo contro il 55% di Casale).

 

In avvio di partita è Kyle Johnson a farla da padrone sia per tentativi che per punti. Ma a guidare l’attacco biellese in una cascata di sorpassi e controsorpassi (11 cambi di vantaggio nel primo tempo) saranno in alternanza tutti gli uomini del quintetto. Laquintana attacca bene l’area, Chillo e De Vico pungono dall’arco e Raymond prova a fare il Raymond tirando sia in uscita dai blocchi che in uno contro uno.

Per la Novipiù rispondono i soliti Amato e Tomassini dal palleggio e un Martinoni in serata anche dalla lunga distanza. Ma è tutta la squadra ad offrire una prova di forza contro l’assalto biellese: tutti portano un mattone, 5 o 6 punti a testa. E dopo 20’ il risultato è +1 Casale (43-44) con Biella che non è andata oltre il +3 e la Novipiù mai sopra il +5.

 

Le prime due azioni che provano a spezzare la partita arrivano a metà del terzo periodo. Prima De Vico mette la sua quarta tripla della partia, poi Berti trasforma in assist per Johnson un gran rimbalzo difensivo di Raymond: bomba in transizione di KJ e +6 Biella (57-51 al 27’). Ramondino chiama time out e decide di attaccare l’Angelico nell’area pitturata, che gli ha già regalato 16 punti. Alla fine del terzo periodo saranno 22 perché Samuels e Fall trovano i sei punti che mandano le squadre all’ultimo mini-riposo sul 57-57.

 

L’ultimo periodo inizia con altri quattro punti (di Samuels e Marshall) in area pitturata, dove Casale continua a farla da padrone. L’Angelico trova punti solo dal quintetto base, al secondo errore di Infante da sotto Amato punisce con la tripla del 63-66 in transizione e Corbani deve chiamare time out. Il rientro non è dei migliori e la partita sembra sfuggire di mano quando Amato mette la bomba del +4, poi un altro canestro in sospensione dopo un contropiede sprecato da Johnson e Raymond. Ma De Vico riporta Biella avanti su assist di Raymond a 1’ dalla fine.

L’ultimo giro di orologio corre sul filo della tensione. Time out di Ramondino, errori di Marshall e Raymond e altro time out Novipiù. Mancano 13”. Marshall sbaglia, rimbalzo di Raymond e giro in lunetta tra le proteste di coach Ramondino per un contatto che non c’è. Con 7” Tomassini attacca Johnson che gli sporca la palla e lo costringe ad un tiro impossibile che tocca il ferro ed esce. Vince l’Angelico 74-71. Si va a gara 4.

Matteo Lusiani

IL TABELLINO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità