L’Angelico rischia lo scivolone in gara1 con Treviglio, ma vince con l’eroe di serata Marzaioli

L’Angelico rischia lo scivolone in gara1 con Treviglio, ma vince con l’eroe di serata Marzaioli
24 Aprile 2015 ore 01:02

BIELLA-TREVIGLIO 90-83 

(18-23, 42-36; 62-66)

ANGELICO BIELLA: Laquintana 2 (1/2, 0/3), Johnson (0/2), Lombardi 19 (8/8, 1/3), Raymond 31 (7/11, 4/7), Chillo 4 (1/2, 0/2); Berti 7 (2/3, 1/5), Infante 5 (1/2, 0/1), De Vico 14 (4/8, 2/4), Marzaioli 8 (1/3, 2/3). N.e.: Danna .  All.: Corbani

REMER TREVIGLIO: Marino 29 (6/13, 4/9), Carnovali 13 (2/6, 3/8), Marusic 2 (0/5, 0/4), Slanina 8 (3/5), Rossi 14 (4/7, 1/2); Sabatini 15 (4/9, 2/5), Turel 2 (1/3, 0/2), Beretta. N.e.: Pasquali, Permon. All.: Vertemati

ARBITRI: Bartoli, Marton, Pierantozzi

NOTE – T.l.:  Bie 10/18, Tre 13/23. Rimb.: Bie 51 (Infante 12), Tre 37 (Marusic 10). Ass.: Bie 18  (Raymond 5), Tre 9  (Marino 3). Progr.: 5’ 7-14, 15’ 27-23, 25’ 50-54, 35’ 76-75 . Fallo ant. Marino, fallo tec. Infante  Spett. 2151.

 

L’Angelico rischia di cadere mani e piedi nella trappola di questi (poco sensati) ottavi di finale playoff di A2 Gold, ma alla fine riesce a salvare l’onore e gara1, battendo 90-83 al Forum una tenace Treviglio, grazie ad un ultimo quarto di cuore nel quale si erge ad eroe della partita Domenico Marzaioli (nella foto Sartini, in curva nel dopo gara) autore di tre canestri decisivi proprio nel momento in cui la Remer cercava, con merito, di rovesciare il pronostico. Con lui, sale sul carro dei vincitori anche il solito immenso BJ Raymond che però nell’ultima frazione ha segnato solo 3 (pur altrettanto pesanti) dei suoi 31 punti finali. Incisivo in attacco anche Eric Lombardi, in una serata in cui la Remer (a Biella senza due elementi importanti) ha deciso di giocarsi le proprie carte proponendo quaranta minuti di zonaccia bulgara difensiva, lecita per carità, ma che non ha certo favorito lo spettacolo e anche il gioco offensivo di Biella.

Il resto lo ha fatto soprattutto Tommaso Marino con 29 punti e tanta leadership, anche se nel finale ha sbagliato a scaldare gli animi in campo con un fallo inutile su Infante che ha poi infiammato Biella, sul parquet e fuori sulle tribune, dove per la verità circa mille tifosi abituali hanno marcato visita, probabilmente pensando che la pratica fosse troppo facile da sbrigare per meritare (di questi tempi) il prezzo del biglietto. Non è stato così, perché la Remer è partita forte 14-3, togliendo ogni sicurezza all’Angelico che si è aggrappata prima a Raymond e poi ha trovato via via un mattoncino importante da (quasi) tutti.

Domenica  a Treviglio sarà dura, perché la Remer ha preso coraggio e perché Biella dovrà fare meglio di così per evitare gara3. Purtroppo non pervenuto Kyle Johnson, il cui lavoro “da americano” è stato egregiamente svolto da Marzaioli. Questa formula playoff che mischia Gold e Silver (l’anno prossimo sarà proprio il nuovo campionato…) ha davvero poco senso logico e, se Biella ha evitato il patatrac, l’incrocio pericoloso ha comunque mietuto due vittime: Trieste ha perso in casa con Ferrara 68-75 e pure Ferentino si è fatta sorprendere da Recanati 91-100, solo Agrigento ha domato facilmente Treviso 102-84, proprio nella gara in cui ci si aspettava più equilibrio. E’ il basket, bellezza.

Gabriele Pinna

Twitter @gabrielepinna

 

PLAYOFF A2

1° Turno – Gara 1

 

Moncada Energy Group AG-De’ Longhi Treviso 102-84 (1-0)

Angelico Biella-Remer Treviglio 90-83 (1-0)

FMC Ferentino-Basket Recanati 91-100 (0-1)

Pall. Trieste 2004-Mobyt Ferrara 68-75 (0-1)

 

I tabellini della altre gare

 

Moncada Energy Group AG – De’ Longhi Treviso 102-84 (28-24, 29-20, 23-24, 22-16)

Moncada Energy Group AG: Vai 2 (0/1 da tre), Evangelisti 24 (3/5, 4/5), Williams 17 (3/4, 3/4), Chiarastella 4 (2/4, 0/1), De Laurentiis 4 (2/2), Saccaggi 8 (1/1, 2/4), Piazza 19 (6/9, 1/3), James Udom 10 (2/2, 2/2), Dudzinski 14 (3/4, 2/5) N.E.: Portannese

Tiri Liberi: 16/16 – Rimbalzi: 23 18+5 (Williams, Dudzinski 5) – Assist: 17 (Piazza 7)

De’ Longhi Treviso: Williams 11 (4/7, 1/4), Pinton 3 (1/4 da tre), Fabi 10 (2/6, 2/3), Cefarelli 0 (0/2 da tre), Fantinelli 12 (3/4, 1/2), Powell 23 (6/7, 3/4), Rinaldi 12 (5/8), Negri 10 (3/6, 1/5), Vedovato 3 (1/2) N.E.: Malbasa, Busetto

Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 22 13+9 (Powell 7) – Assist: 16 (Fabi, Fantinelli 4)

===============================================

FMC Ferentino – Basket Recanati 91-100 (14-25, 32-26, 17-23, 28-26)

FMC Ferentino: Guarino 11 (1/7, 1/3), Starks 31 (10/16, 2/2), Allodi 4 (1/1, 0/1), Bucci 12 (1/6, 1/4), Pierich 5 (0/2, 0/1), Jose’ Ghersetti 4 (2/3, 0/2), Stephane Biligha 6 (2/3, 0/2), Adbul Thomas 18 (7/13, 0/2) N.E.: Roffi Isabelli, Martino

Tiri Liberi: 31/36 – Rimbalzi: 29 23+6 (Adbul Thomas 7) – Assist: 5 (Guarino, Starks, Bucci, Stephane Biligha, Adbul Thomas 1) – Cinque Falli: Guarino, Bucci, Pierich

Basket Recanati: Sykes 15 (5/9), Zanelli 7 (1/2, 1/5), Pierini 13 (2/2, 1/4), Lauwers 18 (3/4, 1/4), Terenzi 13 (4/5, 0/1), Galmarini 0 (0/1), Eliantonio 2 (1/3, 0/3), Mosley 22 (9/9), Gueye 10 (1/1, 2/6) N.E.: Gurini

Tiri Liberi: 33/40 – Rimbalzi: 38 32+6 (Mosley 11) – Assist: 12 (Lauwers 8) – Cinque Falli: Gueye

===============================================

Pall. Trieste 2004 – Mobyt Ferrara 68-75 (12-16, 20-17, 17-18, 19-24)

Pall. Trieste 2004: Coronica 4 (2/4, 0/1), Fossati, Tonut 16 (3/6, 2/6), Mastrangelo 3 (0/2, 1/1), Grayson 0 (0/2, 0/2), Candussi 10 (4/7, 0/2), Carra 11 (2/3, 2/8), Marini 0 (0/2, 0/1), Holloway 20 (7/14, 0/1), Prandin 4 (2/6, 0/3) N.E.: Norbedo, Ferraro

Tiri Liberi: 13/13 – Rimbalzi: 30 18+12 (Coronica, Holloway 8) – Assist: 8 (Tonut 3)

Mobyt Ferrara: Huff 9 (2/7, 0/2), Bottioni 2 (1/2), Castelli 10 (2/5, 1/3), Amici 18 (3/6, 3/4), Ferri 9 (0/1, 2/2), Casadei 6 (1/3, 1/2), Pipitone 2 (0/1), Hasbrouck 19 (3/8, 3/8) N.E.: Benfatto, Verrigni, Ghirelli

Tiri Liberi: 21/30 – Rimbalzi: 38 25+13 (Pipitone 13) – Assist: 11 (Hasbrouck 6)

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità