L’Angelico perde l’imbattibilità al Forum: Mantova ha più energia

L’Angelico perde l’imbattibilità al Forum: Mantova ha più energia
16 Novembre 2014 ore 21:40

All’ottava giornata di campionato cade l’imbattibilità del Biella Forum, mantenuta anche in Europa. A violare per prima il parquet rossoblu è stata la compagine della Dinamica Mantova, che ha retto l’impatto iniziale dell’Angelico per poi recuperare e contenere molto bene in difesa gli uomini di Corbani. Avanti di 1 alla prima sirena, Mantova ha preso il largo nel secondo quarto, grazie ad un evidente dominio a rimbalzo, specie offensivo, ed alle ottime percentuali di tiro, dilatando ulteriormente il vantaggio dopo l’intervallo. Solo nel finale l’orgoglio di Biella ha permesso un grande recupero, purtroppo non sufficiente a colmare il distacco accumulato.

Primo quarto. Per Biella quintetto composto da Laquintana, Voskuil, De Vico, Raymond ed Infante, coach Morea schiera Maccaferri, Rullo, Gaddefors, Amoroso e Jefferson. Subito 5-0 per l’Angelico con i tiri da fuori di Laquintana e De Vico, poi la Dinamica trova buone soluzioni da sotto, specie con Ryan Amoroso, e recupera, prima di tre triple consecutive di Raymond, Voskuil e Berti per il 14-8. La squadra rossoblu insiste con il tiro dalla lunga distanza con buoni esiti ma non trova soluzioni accanto al canestro avversario, tranne che con una penetrazione di De Vico che frutta un 2+1, e così nel finale Mantova sigla un parziale di 6-0 che chiude la frazione con gli ospiti in vantaggio 20-21.

Secondo quarto. Mazic, Jefferson e Moraschini mandano avanti Mantova, Raymond sblocca l’attacco rossoblu ma Landi risponde subito con una tripla, seguita dai canestri di Voskuil, Maccaferri e Moraschini per il 24-34 a 6’17” dalla sirena. Troppo facile per gli ospiti entrare nella difesa di casa e così arriva il time-out di Corbani dopo il quale l’Angelico trova qualche soluzione in più in attacco ma in difesa continua a soffrire il predominio a rimbalzo (10-21 a metà gara) e la precisione degli ospiti che volano sino al massimo vantaggio del 33-50. Laquintana prova a rimediare ma nell’ultimo minuto arriva anche la tripla di Mazic (+18), solo parzialmente limitata dal canestro di Voskuil che manda le squadre negli spogliatoi sul 37-53.

Terzo quarto. Corbani si riaffida al quintetto iniziale per tentare la rimonta, ma il parziale che arriva è un altro 7-2 per Mantova. Dentro Lombardi e Chillo per De Vico ed Infante, arriva anche il terzo fallo di Laquintana a complicare le cose, Raymond ci prova con sette punti consecutivi ma è il momento di Roberto Rullo che ne fa uno in più e continua a tenere Mantova oltre i 20 punti di distacco. La tripla di Mazic a 3′ dalla fine aggrava le cose ma non è nemmeno finita perchè ancora Rullo trova da lontano il canestro del 46-75. Nei minuti finali l’Angelico prova ad allungare difesa e pressione su tutto il campo e qualcosa recupera, prima che un’altra tripla del solito Rullo, sulla sirena, arrivi a vanificare tutto.

Ultimo quarto. Si riparate dal 53-81 ed è oggettivamente una montagna troppo alta da scalare, anche perchè dopo un libero di Raymond è ancora Rullo a mettere la sua sesta tripla, su sette tentativi, per un rotondo 54-84. All’Angelico non resta che seguire quello che è l’esempio dei tifosi, ovvero il “non mollare mai”, e qualche risultato arriva perchè un parziale di 10 a 0 riduce lo svantaggio da 30 a 20 punti, e ci sono ancora cinque minuti e mezzo da giocare. L’ex Moraschini risponde con una tripla di tabella, Chillo e Raymond con altri 4 punti da sotto: 70-89 e time out stavolta di coach Morea, che chiede probabilmente ai suoi di andare in controllo, venendo però subito punito dalla seconda tripla di Lombardi. Un errore a rimbalzo difensivo consente a Gaddefors un 2+1 ma Biella ci prova ancora con un altro parziale di 7-0 a proprio favore ed è -12, Gaddefors fa ½ dalla lunetta ed Infante mette ancora una tripla, ma è davvero troppo tardi: l’ultimo possesso muore fra le mani degli avversari sull’85-95.

Angelico Biella-Dinamica Mantova 85-95

Parziali: 20-21, 37-53, 53-81

Angelico Biella: Chillo 6, Laquintana 17, Infante 5, Lombardi 12, Berti 3, Calabrese n.e., Raymond 22, Voskuil 13, De Vico 7, Danna, Marzaioli. All.: Corbani.

Dinamica Mantova: Mazic 15, Jefferson 13, Moraschini 11, Gaddefors 12, Rullo 22, Fultz n.e., Landi 6, Stanzani n.e., Amoroso 14, Maccaferri 2. All.: Morea.

Arbitri: Boninsegna, Noce, Volpe.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità