La dedica di Laquintana: “L’Angelico ha vinto per ricordare Spia”

La dedica di Laquintana: “L’Angelico ha vinto per ricordare Spia”
03 Novembre 2014 ore 00:13

 

Un’Angelico Biella con qualche difficoltà di condizione fisica recupera una partita che si era messa inizialmente su binari molto difficili e torna alla vittoria in campionato, superando al Forum l’Assigeco Casalpusterlengo con il punteggio di 65-53. La squadra ospite aveva iniziato benissimo, chiudendo il primo quarto avanti di 12 punti, ma dopo il black-out dell’avvio i ragazzi di Corbani si sono ripresi, lentamente ma costantemente, finendo la partita in crescendo. Un ottimo auspicio per il prossimo impegno internazionale di Eurochallenge, in programma martedì in Finlandia contro il KTP-Basket. Grande la commozione al Forum in ricordo del tifoso Davide Spia Spianato, ricordato con un minuto di silenzio prima della gara, da cori e lunghi applausi. Tommaso Laquintana in sala stampa ha poi dedicato la vittoria al tifoso morto d’infarto a soli 42 anni nei giorni scorsi.

Primo quarto. I primi cinque di Corbani sono Laquintana, Voskuil, De Vico, Infante e Raymond, quelli di Zanchi Vencato, Sant Roos, Donzelli, Poletti e Ricci. La difesa aggressiva degli ospiti non lascia spazi all’attacco rossoblu che può provarci quasi esclusivamente da fuori, mentre sul lato opposto del campo Casalpusterlengo fa circolare ottimamente la palla e con le triple di Ricci e Sant Roos si porta sino allo 0-12. Dentro Lombardi per De Vico, i primi due punti dell’Angelico arrivano da Laquintana, seguiti da una tripla di Lombardi. La manovra di Biella continua però a restare molto difficoltosa, e l’Assigeco allunga di nuovo, sino al 5-17, Voskuil accorcia con una tripla ma trova l’immediata risposta di Spissu e nell’ultimo minuto lo score non si muove, per un parziale di 8-20.

Secondo quarto. Si riparte con Berti in regia, e suo è l’assist per i primi due punti di Raymond, mentre Zanchi rivoluziona quasi completamente il quintetto, con spazio per Alessandri, Canavesi e Carrizo. L’Angelico tiene in difesa ma devono passare altri tre minuti per vedere il secondo canestro di Raymond, annullato da una tripla di Canavesi. Time-out a metà tempo, seguito dalle triple di Voskuil e Carrizo, con il vantaggio degli ospiti che resta attorno ai 9 punti, almeno sino alla terza tripla di Voskuil, a meno di un minuto dalla fine. Segue un recupero in difesa e l’ultima possesso per i rossoblu, con il tiro da fuori di Raymond rifiutato dal ferro: 23-29.

Terzo quarto. L’Assigeco torna al quintetto iniziale, l’Angelico quasi, con Lombardi al posto di De Vico per un minuto. Apre una tripla di Sant Roos, replicata da Infante, e stessa sorte tocca al canestro di Poletti, pareggiato da Raymond. E’ la tripla di Voskuil a far tornare Biella ad un solo possesso di distacco (31-34), ma devono passare altri due minuti prima che il pareggio sia cosa fatta, grazie a Raymond che trova anche lui il canestro da tre, seguito sullo slancio dal primo vantaggio rossoblu (36-34) siglato da Infante. Sant Roos impatta ma sbaglia l’aggiuntivo, venendo subito punito da una tripla dall’angolo di Laquintana, che risponde poi ai liberi di Poletti difendendo il vantaggio di 3 punti che diventano 5 sulla sirena, grazie ad una ottima gestione di palla che porta Raymond a segnare il canestro del 43-38.

Quarto quarto. Dopo un parziale di 20-9 a proprio favore, l ‘Angelico è chiamata a difendere il vantaggio sino alla fine. Raymond prova ad allungare, Alessandri replica ma è ancora Voskuil a colpire da lontano (48-40, 16 per lui), e con la palla ancora a Biella Casalpusterlengo chiama time-out, dovendo recuperare 8 punti in 8 minuti. Fallo di Raymond su Sant Roos al tiro da tre ma la guardia cubana non converte nemmeno un libero mentre Laquintana fa 2/2 dalla parte opposta, ripetendosi a 6’23” dalla fine per il massimo vantaggio Angelico (52-40). Spissu prova ad accorciare, ma è il tempo di Laquintana che risponde con una tripla, duplicata poco dopo da Raymond. Carrizo e Poletti accorciano, ma ormai il tempo gioca a favore dell’Angelico che entra negli ultimi 3 minuti con 15 punti di vantaggio, distacco sufficientemente agevole da gestire e cosa che i ragazzi di Corbani fanno coscienziosamente, chiudendo con Andrea Danna in regia sul 65-53.

Angelico Biella-Assigeco Casalpusterlengo 65-53

Parziali: 8-20, 23-29, 43-38

Angelico Biella: Chillo, Laquintana 14, Infante 5, Lombardi 3, Berti 4, Calabresi n.e., Raymond 18, Voskuil 21, De Vico, Danna, Marzaioli. All. Corbani.

Assigeco Casalpusterlengo: Poletti 11, Costa n.e.,Vencato, Chiumenti 3, Ricci 9, Sant Roos 11, Donzelli, Canavesi, Spissu 8, Carrizo 9, Alessandri 2. All. Zanchi.

Arbitri: Di Toro, Bramante, Gabriele.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità