Sport

La 17ª Prevostura attende 800 bikers

La 17ª Prevostura attende 800 bikers
Sport 02 Ottobre 2015 ore 18:35

Un tracciato mozzafiato in condizioni pressoché perfette, 800 ciclisti previsti alla partenza tra cicloturisti e professionisti, pasta party a fine gara: con l’unica incognita del tempo, la 17ª edizione della “Prevostura” prevista per domenica 4 ottobre, sembra aver tutti gli ingredienti per essere il solito grande appuntamento sportivo che attira a Lessona appassionati e professionisti del mondo della MTB.  La gara, una delle più importanti in Italia e tra le maggiori in Piemonte,  quest’anno è il penultimo appuntamento  della Coppa Piemonte (13 gare in tutto) che si concluderà il 18 ottobre con la kermesse città di Torino.

Un tracciato mozzafiato in condizioni pressoché perfette, 800 ciclisti previsti alla partenza tra cicloturisti e professionisti, pasta party a fine gara: con l’unica incognita del tempo, la 17ª edizione della “Prevostura” prevista per domenica 4 ottobre, sembra aver tutti gli ingredienti per essere il solito grande appuntamento sportivo che attira a Lessona appassionati e professionisti del mondo della MTB.  La gara, una delle più importanti in Italia e tra le maggiori in Piemonte,  quest’anno è il penultimo appuntamento  della Coppa Piemonte (13 gare in tutto) che si concluderà il 18 ottobre con la kermesse città di Torino.
La natura del tracciato è l’elemento che affascina tutti gli anni sia i corridori professionisti che i cicloturisti: un continuo alternarsi di salita e discesa tra campi, vigneti, pascoli e antichi borghi con continui passaggi sopra guadi e ponticelli. «Il tracciato sarà in ottime condizioni grazie al grande lavoro svolto in questi mesi - spiega il responsabile dell’organizzazione generale Franco Grosso - in cui abbiamo dovuto fare i conti con le frane che, in un terreno molto morbido, sono state numerose». Le iscrizioni hanno raggiunto quota 400 tra cicloturisti e professionisti ma «l’obbiettivo è quello di raggiungere gli 800 iscritti - continua Grosso - soprattutto confidando nel bel tempo. Sicuramente non avere gare in concomitanza in questo periodo ci aiuta ad avere più partecipanti».
Inoltre la Prevostura rappresenta una delle poche occasioni per testare la forma in vista della kermesse della Costa Azzurra ed è perfetta per il tracciato, caratterizzato da dislivelli non esagerati, adatto per una corsa di fine stagione. Tutti questi motivi attirano ogni anno grandi nomi del panorama del mondo a due ruote a Lessona. Quest’anno sarà assente il vincitore dell’ultima edizione Andrea Tiberi, impegnato in una gara in Brasile, ma si rivedrà nelle valli biellesi il russo Alexey Medvedev (nella foto) che in passato ha vinto ben tre volte la gara. Circa sedici le squadre al via con i grandi nomi di Silmax (con Samuele Porro quest’anno in grande forma), Scott, Polimedical, Torrevilla, Dimon, Ghost Italia Team e il Racing Team Rive Rosse che quest’anno proporrà nella categoria Elite Matias Sarmando, Marta Pastore e Marco Pozzo.Professionisti ma anche tanti appassionati che con un percorso più breve potranno godersi il panorama e pedalare su e giù per i boschi. La Gran Fondo (ricognizione del percorso disponibile su Youtube) presenta uno sviluppo di 48 km, con 1350 mt di dislivello totali e un giro di lancio su asfalto di circa 7 km; la salita più lunga è di 2 km con un picco massimo di pendenza al 16%. La  Cicloturistica invece seguirà pari passo questo tracciato ma, vicino al traguardo, svolterà a sinistra dividendosi dalla Gran Fondo e tagliando la linea d’arrivo quando il contachilometri segnerà 25 km. Rispetto allo scorso anno non ci sono state grande modifiche al percorso salvo nella zona dell’arrivo dove, a 4 km dal traguardo, non si attraverserà più il prato che si percorre in discesa alla partenza (intorno al km 7) ma si salirà nella frazione e si scenderà di nuovo sulla strada rientrando a 3 km dalla fine sul percorso classico. Domenica saranno al lavoro oltre 80 persone e sarà presente anche il Soccorso Alpino.  Saranno premiati i primi 5 assoluti (M/F), i primi 10 agonisti (M/F), i primi 10 delle categorie amatoriali con numerosi premi a sorteggio per i cicloturisti.Le iscrizioni sono ancora aperte e chiuderanno domenica alle ore 9 (per la Cicloturistica maschile alle 9.30): la quota d’iscrizione sarà per la Gran Fondo e la Cicloturistica maschile rispettivamente di 27  e 25  se l’iscrizione sarà compiuta entro le 9.00 del 1 ottobre (salirà a 30  il costo se effettuata dal 2 alle ore 9.00 del 4 ottobre). Idem per le donne e gli under 14 che pagheranno 20  se si iscriveranno entro le 9.00 del 1 ottobre, 25 dal 2 alle ore 9.00 del 4 ottobre. La quota comprende il pacco gara, il ristoro finale, il lavaggio bici e il pasta party. Insomma, bel tempo o meno, è vietato mancare. 

Luca Rondi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter