Sport

Il 42° Giro delle Cascine a Gallo e Cibin

Il 42° Giro delle Cascine a Gallo e Cibin
Sport 13 Ottobre 2015 ore 14:49

Il valsusino Paolo Gallo, ha firmato domenica mattina a Gaglianico la 42ª edizione del Giro delle Cascine, classicissima del podismo locale organizzata dalla As Gaglianico 74 che ha visto al via quasi 300 (in 287 hanno tagliato il traguardo situato al Campo Miller Rava) runner locali e non.

Il valsusino Paolo Gallo, ha firmato domenica mattina a Gaglianico la 42ª edizione del Giro delle Cascine, classicissima del podismo locale organizzata dalla As Gaglianico 74 che ha visto al via quasi 300 (in 287 hanno tagliato il traguardo situato al Campo Miller Rava) runner locali e non.

Il ventottenne Gallo (Gs Orobie) specialista (e nazionale) di corsa in montagna (ma con al suo attivo un successo nella mezza maratona di Pisa in 1h08') ha terminato i 9,5 chilometri del percorso (che si è snodato tra Gaglianico e Sandigliano con i consueti tratti nelle stradine di campagna che collegano le cascine) in poco meno di 31 minuti (30'57") lasciando a 15 secondi l'esperto Juan David Oronzco Sanchez (At. Monterosa Fogu) e a 29" il ventenne Alessandro Boschis (At. Giò Rivera). Appena fuori dal podio un gruppo di biellesi guidati da Umberto Contran (At. Futura) che si è messo alle spalle il giovane ugubino Marco Gattoni, Stefano Velatta (Gaglianico 74) e la coppia dell'Atletica Candelo Alessandro Pisani e Massimo Pasqual Cucco. La gara femminile è stata vinta dalla campionessa italiana di Triathlon Cross Monica Cibin, quarantenne portacolori della At. Ovest Ticino che si era già imposta a giugno nella Corricossato. Seconda la biellese Lara Giardino (At. Saluzzo) che però festeggia il successo nel traguardo volante   (posto al km 1,5) a peso offerto dalla Birra Menabrea (al maschile i litri di birra li ha vinti invece Umberto Contran). Completa il podio femminile Roberta Cuneaz  (At. Sandro Calvesi). 

Il Trofeo Giorgio Scudellaro (società a punti) è andato all'Atletica Candelo (per rinuncia dei padroni di casa del Gaglianico 74) seguita da Biella Running il cui leader Paolo Vialardi ha ricevuto dagli organizzatori un premio speciale per i primi trentanni di atletica. Il Trofeo Barbara Lorenzi (miglior società femminile a punteggio) è finito all'Olimpia Runner (anche qui grazie alla rinuncia del Gaglianico 74). 

Il Gran Premio Ezio Cappio (combinata con la Biella-Santuario di Graglia) è stato vinto da Lara Giardino e Paolo Gallo. Il Gran Premio Renato Zanetto (1° classificato/a Over 70) va a Giorgio Primon (Gaglianico 74) mentre il Trofeo Roberto Febbraio (1° classificato/a nato nel 1974) se lo aggiudica Gabriele Benavente (Splendor  Cossato).

Soddisfazione per tutti nella Passeggiata nelle Cascine (versione non competitiva della manifestazione su percorso di circa 5 km aperta a tutti) a cui hanno aderito in oltre 180 persone. A premiare i migliori è a dare il via erano presenti le nazionali Nadia Ejjafini (che ha ripreso gli allenamenti dopo la seconda maternità) e Valeria Roffino.

«Siamo molto soddisfatti e contenti - dice Alberto Cappio dell’As Gaglianico ‘74 -, vedere così tanti partecipanti al via nella gara e nella non competitiva ci ripaga dei tanti sacrifici che si fanno per organizzare queste manifestazioni».

Roberto Lanza

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter