Hall strappa applausi, l’Angelico vince

Hall strappa applausi, l’Angelico vince
Sport 10 Settembre 2016 ore 11:16

BIELLA - Un Mike Hall, lontano dalla forma fisica ideale, ma in grado di decidere (74-63) il test amichevole di ieri con un tris di canestri figli di una classe sopraffina, ha rallegrato non poco i circa trecento tifosi che hanno applaudito la prima uscita stagionale al Forum della nuova Angelico.

La Tortona di capitan Luca Garri si e? dimostrata un osso duro da mordere, con la coppia americana Miller-Green in buona evidenza in mezzo a italiani di categoria. Lallenamento si e? rivelato di quelli duri, con le due squadre impegnate molto a difendere oltre che nel provare i meccanismi dattacco. Quello che salta agli occhi di questa nuova squadra e? il netto progresso sotto le plance: a rimbalzo, ma anche come potenziale offensivo. Hall, Tessitori e Udom sono tanta roba gia? adesso e lintesa non puo? che migliorare. Contando pure che anche il giovane Wheatle ha due gambe di primo livello da mettere al servizio dellAngelico.

Sodddisfatto coach Michele Carrea: «Hall e? un giocatore fondamentale per la nostra squadra perche? e? in grado di attirare su di se? la responsabilita? e di scaricarla dai compagni. Proprio per questo il suo apporto e? importante soprattutto in allenamento per i piu? giovani perche? possano crescere con calma. Anche lui pero? ha bisogno di pazienza perche? sta ritornando da un infortunio. Wheatle? E? stata una buona prova per lui soprattutto dal punto di vista mentale con lapproccio fin da subito positivo. Pero? e? giovane e certe sbavature tattiche sono da mettere in conto. Ci vorra? pazienza».

Oggi e domani due giorni di liberta? quasi per tutti, tranne per pochi che devono rimettersi al passo dopo qualche acciacco. Mercoledi? prossimo amichevole a Lugano, mentre quello successivo verra? recuperata l’amichevole a Torino.

Gabriele Pinna

Fabio Giacchetto 

Leggi di più sull'Eco di Biella di sabato 10 settembre 2016 

BIELLA - Un Mike Hall, lontano dalla forma fisica ideale, ma in grado di decidere (74-63) il test amichevole di ieri con un tris di canestri figli di una classe sopraffina, ha rallegrato non poco i circa trecento tifosi che hanno applaudito la prima uscita stagionale al Forum della nuova Angelico.

La Tortona di capitan Luca Garri si e? dimostrata un osso duro da mordere, con la coppia americana Miller-Green in buona evidenza in mezzo a italiani di categoria. L’allenamento si e? rivelato di quelli duri, con le due squadre impegnate molto a difendere oltre che nel provare i meccanismi d’attacco. Quello che salta agli occhi di questa nuova squadra e? il netto progresso sotto le plance: a rimbalzo, ma anche come potenziale offensivo. Hall, Tessitori e Udom sono tanta roba gia? adesso e l’intesa non puo? che migliorare. Contando pure che anche il giovane Wheatle ha due gambe di primo livello da mettere al servizio dell’Angelico.

Sodddisfatto coach Michele Carrea: «Hall e? un giocatore fondamentale per la nostra squadra perche? e? in grado di attirare su di se? la responsabilita? e di scaricarla dai compagni. Proprio per questo il suo apporto e? importante soprattutto in allenamento per i piu? giovani perche? possano crescere con calma. Anche lui pero? ha bisogno di pazienza perche? sta ritornando da un infortunio. Wheatle? E? stata una buona prova per lui soprattutto dal punto di vista mentale con l’approccio fin da subito positivo. Pero? e? giovane e certe sbavature tattiche sono da mettere in conto. Ci vorra? pazienza».

Oggi e domani due giorni di liberta? quasi per tutti, tranne per pochi che devono rimettersi al passo dopo qualche acciacco. Mercoledi? prossimo amichevole a Lugano, mentre quello successivo verra? recuperata l’amichevole a Torino.

Gabriele Pinna

Fabio Giacchetto 

Leggi di più sull'Eco di Biella di sabato 10 settembre 2016