Sport

Gioia La Marmora, l'artistica maschile è promossa in Serie A2

Gioia La Marmora, l'artistica maschile è promossa in Serie A2
Sport 23 Luglio 2015 ore 12:50

Il sogno si è avverato, la Società Ginnastica La Marmora è stata promossa nell’Artistica Maschile  in serie A2.

Il 21 luglio il Consiglio Federale ha deciso di portare il numero delle squadre di Artistica Maschile che nel 2016 gareggeranno nel Campionato nazionale di Serie A2 da nove a dodici. La decisione che già da qualche tempo era nell’aria è giunta al termine della riunione nazionale con una motivazione importante. Nel Campionato di Serie A1 dell’anno in corso in cui hanno gareggiato nove squadre, per una precedente delibera federale non c’è stata alcuna retrocessione  e le prime tre squadre di Serie A2 sono state promosse in A1 per cui nel 2016 le squadre saranno 12 . Nel Campionato di Serie A2 in cui hanno gareggiato sempre nove squadre senza alcuna retrocessione, con la promozione in A1 delle prime tre Società e con la promozione delle prime tre squadre classificate del Campionato di Serie B, le squadre in A2 nel 2016 sarebbero state sempre nove. Il Consiglio federale ha deciso quindi di portare entrambi i Campionati a dodici squadre soprattutto perché, da un punto di vista strettamente tecnico, messo in risalto dal Direttore tecnico nazionale, nel Campionato nazionale di Serie B che si è svolto a maggio ben sei squadre erano meritevoli di promozione.  In quell’occasione la squadra della La Marmora con 149,75 punti era giunta quarta a soli venti centesimi dalla terza, La Costanza di Mortara che con 149,95 punti aveva conquistato il diritto di gareggiare nel 2016 in serie A2. Tutti hanno potuto osservare che i ginnasti in campo erano di pari valore ma che anche la quinta squadra con 149,70 e la sesta squadra con 149,65 avrebbero ben figurato in Serie A2.

 Così, dato il valore di queste sei squadre, il Consiglio della Federazione Ginnastica d’Italia ha deciso di promuovere in A2 non solamente le prime tre squadre, ma le prime sei, tutte meritevoli del grande passo. I ginnasti della Società La Marmora che erano tanto dispiaciuti per una medaglia di legno che non permetteva loro di realizzare il sogno di gareggiare in Serie A, ecco che vedono esaudito il loro desiderio. Quindi Gabriele Businaro, Jacopo Vercellino, Luca Tarello, Filippo Zanetta, Simone Scovazzo, Alessandro Mosca Balma, Federico Pozzato, Francesco Prato ed i giovani Dimitrie Lungu e Dennis Tavaglione che all’occorrenza potrebbero far parte della squadra, da domani, ma che dico domani, da oggi, cominceranno a preparare le loro performances in vista del Campionato di Serie A2 del prossimo anno.

  Parlando con il tecnico Dario Caldera e con i suoi collaboratori Giancarlo Buscaglia e Davide Ruffa traspariva dal loro viso e dalle loro parole la felicità per questo risultato insperato che premia il lavoro di tutti, tecnici, dirigenti ma soprattutto di una squadra che da anni reca alla La Marmora con i risultati individuali ottenuti, soddisfazioni notevoli.

  Dario Caldera poi non sminuisce di certo le problematiche che la partecipazione ad una serie A comporta, problematiche che verranno affrontate con coraggio appena si presenteranno per risolverle nella maniera migliore e permettere alla Società La Marmora di gareggiare al meglio. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter