Sport

Giglio decide il derby (FOTOGALLERY)

Giglio decide il derby (FOTOGALLERY)
Sport 07 Settembre 2015 ore 13:57

Ceversama-Biogliese Valmos era solo il primo dei tantissimi derby nella Promozione più biellese di sempre e ad aggiudicarselo sono i biancorossi che espugnano il campo di Verrone con il risultato di 1 a 0. 
La partita. Granai vara la difesa a quattro e posizione Mihaila tra le linee per innescare il duo-offensivo Diarrassouba-Proietto, attaccante appena arrivato e ancora tutto da scoprire. Per i biancorossi invece il compito di inventare spetta a Ivaldi e Rimi mentre Giglio è il riferimento in avanti. La partita inizia su ritmi lenti e di occasioni non se ne registrano fino al 23’, quando Diarrassouba calcia alle stelle da buona posizione. Il Ceversama a questo punto sembra in grado di prendere in mano il match e per tre volte sfiora la rete ma senza fortuna (clamoroso il palo di Mihaila). Al 41’ però, un po’ a sorpresa per come si era sviluppato fino a quel momento l’incontro, la Biogliese passa in vantaggio con Giglio bravo a sfruttare l’errore da bollino rosso di Corniati.
Secondo tempo. Il Ceversama si getta in avanti alla caccia del gol che trova al 17’ ma giustamente non viene convalidato dal direttore di gara perchè la punizione indiretta battuta da Chieppa si insacca senza che nessun’altro giocatore tocchi la sfera. Dopo questo episodio le idee dei padroni di casa si offuscano ulteriormente mentre la Biogliese riesce ad addormentare la partita e portare a casa i tre punti. 
Granai. «Abbiamo perso immeritatamente ma non abbiamo fatto molto per vincerla. Dopo il gol regalato i nostri avversari sono stati bravi a chiudersi e metterla sul piano nervoso. Nel primo tempo abbiamo avuto due buone possibilità poi nel secondo siamo andati in confusione e non siamo più riusciti a produrre come nella prima frazione». Questa è la lucida analisi dell’allenatore dei gialloblu Angelo Granai. Ora l’obiettivo è correggere gli errori in vista del lungo campionato: «Oggi abbiamo capito i nostri difetti e dobbiamo migliorare molto soprattutto sotto il profilo caratteriale perchè una squadra che subisce gol deve essere in grado di reagire e non si può sciogliere. Bisogna anche essere più concreti sotto porta e non sprecare tutte le occasioni che abbiamo avuto».
Cagna. Entusiasmo alle stelle invece per l’allenatore dei biancorossi Jacopo Cagna, sudato e provato dalla partita tanto quanto i giocatori scesi in campo: «Oggi è stata una sofferenza ma i ragazzi sono stati bravissimi a lottare e a portare a casa questo risultato preziosissimo. Sono molto soddisfatto perchè la squadra ha reagito con grande carattere dopo la batosta subita in Coppa contro il Valdengo. Ora però dobbiamo tornare a lavorare a testa bassa perchè siamo solo all’inizio del percorso».
Prossimo turno. Il programma della seconda giornata prevede per il Ceversama la difficile trasferta a Verbania mentre la Biogliese esordirà nella stadio di casa contro il Fomarco.
Fabio Giacchetto
Leggi tutte le notizie sportive sull’Eco di Biella di lunedì 7 settembre 2015

Ceversama-Biogliese Valmos era solo il primo dei tantissimi derby nella Promozione più biellese di sempre e ad aggiudicarselo sono i biancorossi che espugnano il campo di Verrone con il risultato di 1 a 0. 
La partita. Granai vara la difesa a quattro e posizione Mihaila tra le linee per innescare il duo-offensivo Diarrassouba-Proietto, attaccante appena arrivato e ancora tutto da scoprire. Per i biancorossi invece il compito di inventare spetta a Ivaldi e Rimi mentre Giglio è il riferimento in avanti. La partita inizia su ritmi lenti e di occasioni non se ne registrano fino al 23’, quando Diarrassouba calcia alle stelle da buona posizione. Il Ceversama a questo punto sembra in grado di prendere in mano il match e per tre volte sfiora la rete ma senza fortuna (clamoroso il palo di Mihaila). Al 41’ però, un po’ a sorpresa per come si era sviluppato fino a quel momento l’incontro, la Biogliese passa in vantaggio con Giglio bravo a sfruttare l’errore da bollino rosso di Corniati.
Secondo tempo. Il Ceversama si getta in avanti alla caccia del gol che trova al 17’ ma giustamente non viene convalidato dal direttore di gara perchè la punizione indiretta battuta da Chieppa si insacca senza che nessun’altro giocatore tocchi la sfera. Dopo questo episodio le idee dei padroni di casa si offuscano ulteriormente mentre la Biogliese riesce ad addormentare la partita e portare a casa i tre punti. 
Granai. «Abbiamo perso immeritatamente ma non abbiamo fatto molto per vincerla. Dopo il gol regalato i nostri avversari sono stati bravi a chiudersi e metterla sul piano nervoso. Nel primo tempo abbiamo avuto due buone possibilità poi nel secondo siamo andati in confusione e non siamo più riusciti a produrre come nella prima frazione». Questa è la lucida analisi dell’allenatore dei gialloblu Angelo Granai. Ora l’obiettivo è correggere gli errori in vista del lungo campionato: «Oggi abbiamo capito i nostri difetti e dobbiamo migliorare molto soprattutto sotto il profilo caratteriale perchè una squadra che subisce gol deve essere in grado di reagire e non si può sciogliere. Bisogna anche essere più concreti sotto porta e non sprecare tutte le occasioni che abbiamo avuto».
Cagna. Entusiasmo alle stelle invece per l’allenatore dei biancorossi Jacopo Cagna, sudato e provato dalla partita tanto quanto i giocatori scesi in campo: «Oggi è stata una sofferenza ma i ragazzi sono stati bravissimi a lottare e a portare a casa questo risultato preziosissimo. Sono molto soddisfatto perchè la squadra ha reagito con grande carattere dopo la batosta subita in Coppa contro il Valdengo. Ora però dobbiamo tornare a lavorare a testa bassa perchè siamo solo all’inizio del percorso».
Prossimo turno. Il programma della seconda giornata prevede per il Ceversama la difficile trasferta a Verbania mentre la Biogliese esordirà nella stadio di casa contro il Fomarco.

>>> clicca per vedere le immagini

Fabio Giacchetto
Leggi tutte le notizie sportive sull’Eco di Biella di lunedì 7 settembre 2015

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter