Sport

Galà del basket, Barea-Joseph: ieri sera sfida spettacolo tra play Nba. Oggi l'Italia!

Galà del basket, Barea-Joseph: ieri sera sfida spettacolo tra play Nba. Oggi l'Italia!
Sport 30 Giugno 2016 ore 11:51

CANADA 97
PORTORICO 91
(29-31; 56-49; 77-68)
CANADA: Scrubb P. 2, Alexander, Joseph 11, Ejim 22, Scrubb T. 13, Birch 6, Bennett 9, Ennis 12, Heslip 20, Kendall, Anthony 2. All. Triano
PORTORICO: Clemente 2, Diaz G. 5, Barea 12, Arroyo 17, Vassallo 5, Diaz J. 6, Sanchez 12, Balkman 16, Galindo, Holland, Huertas 4, Ramos 12. All. Casiano.

Bastano pochi palleggi e un paio di salti nel riscaldamento per farsi un’idea dello spettacolo che Porto Rico e Canada stanno per offrire. La prima delle due amichevoli internazionali del Galà del basket Bonprix, ieri di fronte a 1600 spettatori. Mancano alcune delle stelle più attese, una su tutte Steve Nash, che non si è visto al palazzetto, ma anche Andrew Wiggins, canadese dei Minnesota Timberwolves che ha declinato la convocazione. Il livello, però, resta altissimo.
Di altissimo, intanto, si vede il portoricano Peter John Ramos, 31 anni, qualche chilo di troppo e una camminata ciondolante che non lascia sperare nulla di buono, ma 2 metri e 21 centimetri di altitudine (neanche di altezza) per 125 kg di peso sono numeri che pochi vantano
I primi punti sono di Brady Heslip, guardia di Cantù, seguito da Anthony Bennet, prima scelta assoluta al draft 2013 ma incredibilmente sparito dai radar tanto da essere relegato in D-League. Dopo la prima tripla, sparisce anche dalla partita, complice anche un acciacco patito in uno scontro nel primo quarto.

La partita si scalda con lo slalom gigante di Carlos Arroyo in mezzo alla difesa canadese (37-33 per Porto Rico). Il giocatore di Barcellona (con circa 3000 punti di Nba alle spalle) dà spettacolo nei minuti in quintetto insieme a JJ Barea, play dei Dallas Mavericks, campione Nba nel 2011 con Dallas. Ma i play abbondano, con la maglia del Canada Cory Joseph, guardia dei Raptors, campione Nba 2014 con i San Antonio Spurs.
La magata di Arroyo, però, scuote il Canada che risponde con un vertiginoso alley oop tra Ennis e Birch e con la schiacciata del 41 pari di Anthony Joel, ala dei Detroit Pistons, ex Boston Celtics e Miami Heat (con cui ha vinto due volte l’Nba).

Il risultato. Il Canada prende il largo fino al +14, ma un Arroyo sontuoso riporta Porto Rico sul +1 a 5’ dalla fine. Da qui in poi si fa sul serio, è una sfida a tutto campo fra Arroyo e Joseph. Illumina la serata Barea con la tripla più fallo del nuovo -1 a 80 secondi dalla fine, poi Joseph segna cadendo a terra e Haslip chiude la partita sul 97-91 per il Canada. Mvp è Melvin Ejim (22 punti + 13 rimbalzi), che quest’anno ha giocato a Venezia.

Stasera alle 20.30 tocca all'evenmto clou Italia-Portorico. Botteghini aperti dalle 17.30, con 4500 tagliandi bruciati in prevendita.

Matteo Lusiani

Seguici sui nostri canali