EUROTREND BIELLA VINCE LA COPPA ITALIA LNP! TRENTO KO DOPO UN SUPPLEMENTARE

EUROTREND BIELLA VINCE LA COPPA ITALIA LNP! TRENTO KO DOPO UN SUPPLEMENTARE
Sport 09 Marzo 2014 ore 21:34

Più forte di una Trento granitica. Più forte di un arbitraggio a senso unico. Più forte dell'ingenuità di non commettere fallo sull'ultimo possesso e sul +3 Biella. L'Eurotrend ha vinto la Coppa Italia Dna contro tutto e contro tutti. Trento va ko dopo un supplementare 100-94. Per dirla con un po' di retorica: è merito di un cuore che fa provincia, anzi regione. Quello di Raspino, il primo a reagire dopo il quarto fallo di Voskuil (dopo 14', con la complicità dell'arbitro Masi). Quello di Hollis, che ha messo i canestri più pesanti della gara. Quello di Infante, eroico sotto canestro. E quello dello stesso Voskuil, in campo tutto il secondo tempo con quattro falli.

SERVIZI COMPLETI DA RIMINI SU ECO DI BIELLA DOMANI IN EDICOLA

Il sogno é diventato realtà! Rimini si colora di rossoblu e regala un nuovo emozionante capitolo alla storia di Pallacanestro Biella. Con Hollis MVP del torneo e un altra convincente prova di gruppo, a poco più di 24 ore dalla vittoria su Capo d'Orlando, l'Angelico Eurotrend Pallacanestro Biella supera l'Aquila Basket Trento nella finalissima di Adecco Cup (100-94 dopo 1ts) e davanti a oltre 400 sostenitori biellesi sigilla con la serata perfetta una stagione fino ad oggi sorprendentemente straordinaria.

Primo quarto. Coach Corbani schiera nel quintetto di partenza Chillo, Raspino, Voskuil, Hollis e Bloise; coach Buscaglia risponde con Triche, Pascolo, Baldi Rossi, Forray ed Elder. Il sipario si alza su due triple di Forray e un 2/2 di Chillo. Biella incespica sotto canestro e Trento ne approfitta conquistando altri sette punti con Triche. L'Eurotrend non riesce proprio a ingranare e la panchina biellese è costretta a chiamare il timeout. Al rientro, con metà tempo già giocato, i rossoblu costruiscono un break di 9 punti con Infante, Voskuil, Raspino e Hollis e si riportano a un solo possesso di svantaggio, 11-13. Quando il match sembra viaggiare sui binari dell'equilibrio, Spanghero mette a tabellino 4 punti consecutivi, Lombardi la sua seconda schiacciata alle Final Six ed Elder la tripla del momentaneo +7: 17-24 al 10'.

Secondo quarto. In avvio si ripete il copione di inizio partita. Infante ben servito da Berti apre la frazione, poi Trento scappa via con sette punti di Baldi Rossi e sul +10 coach Corbani è nuovamente costretto a chiamare il minuto (21-31). A seguire capitan Raspino infila dall'arco, Trento però annulla tutto. Un fallo tecnico fischiato ad Alan Voskuil, già a quota 4 falli, regala alla formazione trentina due giri in lunetta, ben sfruttati dall'americano Triche. Con un 4-0 firmato Raspino-Infante l'Eurotrend prova a riportarsi sotto ma Trento è più precisa dalla lunga distanza e più presente a rimbalzo e argina il tentativo biellese riportando il vantaggio in doppio cifra: 30-41 con poco più di 90 secondi ancora da giocare. Prima dell'intervallo però i rossoblu firmano un nuovo mini-break che riaccendono definitivamente le speranze di recupero: realizzano Lombardi e Chillo in lunetta e Berti dall'area. All'intervallo il match è sul 36-41.

Terzo quarto. Berti stoppa Pascolo, ma Trento non demorde e mette subito in archivio altri quattro punti grazie ai canestri di Pascolo e Baldi Rossi. Con Hollis e Lombardi in quintetto da inizio ripresa, Biella ne porta invece a casa cinque ma perde il più delle battaglie a rimbalzo non riuscendo di fatto a ridurre subito il gap: Pascolo, su assist di Baldi Rossi, timbra il 41-47. Hollis, ancora lui, grande protagonista del periodo, prova a dare uno scossone al match e ci riesce: altre due triple consecutive, intervallate da un 2+1 conquistato da Trento, infiammano il popolo biellese presente sugli spalti. Il match si fa interessante e divertente. Trento spinge con Triche, Biella con Raspino: a 3' dalla terza sirena l'Angelico Eurotrend è praticamente a contatto, 52-54. E' solo infatti questione di tempo. Timeout trentino e al rientro Luca Infante mette la zampata del pareggio; lo segue Hollis, ancora lui, per il meritato vantaggio rossoblu (56-54). Chiude il quarto Voskuil con un 2/2 in lunetta: 8-0 biellese, 58-54 al 30'.

Ultimo quarto. Il periodo si apre in lunetta: realizzano Triche da un lato e Raspino dall'altro. Hollis regala ai fotografi una schiacciata da prima pagina, dall'altra parte un canestro show anche di Baldi Rossi. La frenesia biellese porta i rossoblu a sbagliare qualche pallone di troppo e questo consente alla formazione avversaria di colpire in contropiede. Trento rimette così la freccia, tuttavia la pressione dei rossoblu in difesa regge ed è quel che basta, il tutto unito alla precisione di Voskuil (prime bombe della sua serata) e all'energia trascinate di Hollis, per tenersi in partita. A 3' dal quarto gong nessuna delle due squadre è al comando: 73 pari. Triche smuove dall'arco, Voskuil subisce il fallo di Follay e fa bottino pieno dalla lunetta: -1 biellese. A 4'' dalla fine Voskuil in lunetta ha i tiri della possibile vittoria; li realizza entrambi ma a un soffio dalla fine Spanghero soffoca l'urlo di gioia rossoblu con una bomba di tabellone che vale pareggio (80 pari) e supplementare.

Primo tempo supplementare. Subito Raspino in contropiede, seguito da un canestro di Triche dalla media. Hollis scuote dall'arco, ma un tap-in di Follay tiene Trento a contatto. Ritmo elevato. Anche Voskuil realizza da tre e anticipa, per il più cinque biellese (90-85), un 2/2 di Hollis. Il vantaggio dei lanieri rimane intatto anche a 2' dalla fine, poi Trento si riavvicina con Pascolo (concreto dalla linea dei liberi) ma l'Angelico Eurotrend non molla nemmeno un centimetro e, anzi, consolida il vantaggio con un 2+1 di Voskuil. Spanghero da sotto ed Elder in lunetta tengono vive le speranze di rimonta trentine, nonostante la formazione di coach Buscaglia perda il terzo giocatore per quinto fallo (Pascolo dopo Forray e Triche). A 17'' dalla fine Raspino realizza due liberi: il secondo trascina i rossoblu a quota 100. Vale la vittoria finale: Trento si ferma a 94.

 

Eurotrend Pallacanestro Biella - Aquila Basket Trento 100-94

Parziali: 17-24, 19-17, 22-13, 22-26, 20-14

Eurotrend Pallacanestro Biella: Murta ne, Chillo 4, Raspino 22, Infante 12, Lombardi 6, Berti 3, Voskuil 27, De Vico, Hollis 26, Bloise ne. All.: Corbani.

Aquila Basket Trento: Triche 29, Bailoni ne, Pascolo 21, Baldi Rossi 14, Forray 8, Fiorito, Molinaro ne, Elder 7, Lechthaler, Spanghero 15. All.: Buscaglia.