EuroChallenge, è la notte di bonprix Biella-KTP: battere i finlandesi per un futuro europeo

EuroChallenge, è la notte di bonprix Biella-KTP: battere i finlandesi per un futuro europeo
02 Dicembre 2014 ore 19:22

Dopo l’ultim commosso addio al gm Gabriele Fioretti, notte di Europa e di forti emozioni al Biella Forum. Lo spettacolo dell’EuroChallenge scende in campo per la terza sfida consecutiva all’ombra del Mucrone: stasera (20.30) i rossoblu tornano a confrontarsi con il KTP-Basket, formazione finlandese già affrontata nel primo turno di Regular Season lo scorso 4 novembre. Le notti europee esaltano bonprix Biella: l’energia agonistica profusa da Voskuil e compagni nei match disputati in casa contro Anversa e Le Mans ha contagiato tifosi, appassionati e addetti ai lavori. Il giovane roster di coach Fabio Corbani ha mostrato carattere, personalità e crescita tecnica non comune contro avversarie più solide e blasonate, riscuotendo dal movimento cestistico italiano, e in particolar modo dalla propria Lega, continui e importanti apprezzamenti.

GRUPPO G, LA SITUAZIONE DOPO TRE TURNI:

Una sconfitta (108-95 a Kotka) e due successi (97-96 con Anversa e 82-64 contro Le Mans), questo il cammino europeo 2014/2015 di bonprix Pallacanestro Biella. I lanieri, imbattuti in Europa tra le mura amiche dal debutto internazionale del novembre 2009, si presentano all’incontro con il KTP primi nel girone con 5 punti. Dopo il successo in Finlandia ottenuto proprio contro Biella, Kotka ha raccolto invece due sconfitte, la prima a Le Mans (71-52) e la seconda nell’ultimo impegno in casa contro il PO Antwerp Giants (93-112). I finlandesi sono all’ultimo posto del Gruppo G a quota 4 (in Europa le sconfitte valgono un punto).

SGUARDO ALLE STATISTICHE:

Dopo tre giornate, il capitano “biellese” Alan Voskuil risulta l’atleta più prolifico della dodicesima edizione di EuroChallenge, l’ottavo del torneo per percentuale nel tiro da due punti (14/20, 70%) e il primo per triple realizzate (15). In generale, la guardia rossoblu conta 78 punti conquistati, una media di 26 a partita. Luca Infante è all’ottavo posto nella classifica dei giocatori con la miglior percentuale dal campo (16/25, 64%). Tommaso Laquintana, invece, è in cima alla top ten dei giocatori con la miglior vena realizzativa dalla lunga distanza (10/13, 76,9%) e sesto per percentuale di tiri liberi messi a segno (11/12, 91,7%). Dopo tre turni, BJ Raymond e Luca Infante risultano il terzo e il quarto miglior rimbalzista difensivo dei 301 atleti coinvolti nella competizione (entrambi hanno collezionato 21 rimbalzi difensivi, 7 in media a incontro). Il nome di Voskuil, infine, brilla anche alla voce “palle recuperate”: Alan ha consegnato alla squadra 10 recuperi totali, 3.3 in media a gara: è il migliore della categoria.

I ROSTER:

bonprix Biella: 4 Matteo Chillo, 8 Tommaso Laquintana, 10 Luca Infante, 11 Eric Lombardi, 15 Benjamin Raymond, 20 Alan Voskuil, 21 Niccolò De Vico, 25 Andrea Danna, 33 Domenico Marzaioli. All.: Fabio Corbani.

KTP-Basket: 4 Joonas Lehtoranta, 5 Brandon Jefferson, 6 Jukka Matinen, 7 Timo Heinonen, 8 Michael Pounds, 9 Aleksi Akpaso, 10 Miki Kuusisto, 11 Kenneth Simms, 12 Samuli Vanttaja, 13 Otto Kilpelainen, 15 LaMonte Ulmer, 20 Joonas Pentti, 21 Milos Dobras, 22 Vili Nyman. All.: Anton Mirolybov.

LA SQUADRA ARBITRALE:

A dirigere l’incontro saranno gli arbitri Neil Wilkinson (UK), Christof Madinger (DE) e Sergey Belyakov (RUS).

LA PAROLA AI ROSSOBLU:

Coach Fabio Corbani presenta così bonprix Biella-KTP Basket: “In Finlandia nel primo turno i ragazzi hanno giocato molto bene e per questo arriviamo al match fiduciosi. Mi piace l’idea di affrontare la sfida con Kotka in questo particolare momento. E’ una partita che ha anche un valore di classifica, e pensare che non ci saremmo mai aspettati alla quarta giornata di dover giocare per un traguardo. Solo il fatto di potercela giocare ha qualcosa di incredibile. Questo gruppo, che Gabriele Fioretti ha costruito con grande capacità e grande cuore, non scende in campo solo per migliorarsi o per confrontarsi con altre squadre, gioca per raggiungere traguardi reali. Sono contento per i ragazzi perché per molti di loro è la prima esperienza in una coppa europea, qualcosa di speciale. Sono sicuro che anche oggi al Biella Forum ci sarà una bella cornice di pubblico. Non mi stancherò mai di dirlo: giocare circondati dai tifosi di Biella mette i brividi, ogni volta non vedo l’ora di uscire dal tunnel e di guardarmeli tutti”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità