EuroChallenge, coach Corbani: “Felice per i ragazzi. Al Forum un’atmosfera grandiosa”

EuroChallenge, coach Corbani: “Felice per i ragazzi. Al Forum un’atmosfera grandiosa”
13 Novembre 2014 ore 03:10

Coach Corbani non nasconde la gioia per la bella vittoria in Eurochallenge di bonprix contro i quotati Antwerp Giants, in un finale da film thriller e combattuto: “Sono molto felice per i ragazzi, i sostenitori e la società. Abbiamo passato un periodo costellato da problemi ed infortuni, ma anche con queste difficoltà non abbiamo mai mollato. E poi questa sera l’atmosfera che si respirava al Forum era grandiosa”.

E’ stato un match caratterizzato da continui ribaltamenti di fronte; “E’ stato un bell’incontro – continua Corbani nel quale noi non abbiamo mai smesso di correre, di essere aggressivi, impegnandoci molto in attacco, mentre in difesa abbiamo avuto dei momenti di calo. E tutti i giocatori, da De Vico, a Voskuil a Laquintana erano pronti a vincere, ad “uccidere” il match. Se devo indicare il migliore giocatore della partita non ho che un nome da esprimere: pallacanestro Biella, con il suo progetto di sviluppo nei confronti dei giovani e delle loro incredibili capacità”.

A proposito di giovani, Andrea Danna (foto Sartini) è stata proprio una richiesta fatta dal coach alla società: “Qualche settimana fa ho chiesto loro di tesserarlo, perché lui capisce il gioco e sentivo che un terzo playmaker avrebbe potuto essere utile. Simone Berti voleva giocare, ma non ce la faceva fisicamente, mentre Andrea era pronto e così è entrato in campo questa sera”.

Il sogno della vittoria ha preso forma pian piano, e poi con forza maggiore, man mano il tempo passava e bonprix restava lì incollata all’avversario: “Durante la partita – conclude il coach di Biella – ero contento perché i ragazzi stavano giocando bene ed a questo punto lo volevo vincere l’incontro, altrimenti ci sarei rimasto male se non ci fossi riuscito”.

La soddisfazione per la vittoria è chiaramente visibile anche nelle dichiarazioni di Luca Infante: “E’ stata una grande partita di squadra, sia a livello tecnico che fisico, dove abbiamo dimostrato di esserci ripresi da un momento così così. Sapevamo che si sarebbe trattato di un incontro molto difficile e con una squadra che gioca in campionato in una categoria superiore alla nostra. Mi piacciono molto queste partite fisiche che sono adatte alla mia persona. Sono felice perché si sta creando il bel clima dell’anno scorso”.

Sull’altro versante il coach avversario conferma le buone qualità di bonprix:”Sappiamo che Biella è una squadra di grandi tiratori ed infatti in questo match hanno espresso il 48% da tre. Anche noi abbiamo tirato bene dalla distanza, ma abbiamo concesso troppo a loro, soprattutto in attacco. Tutti conoscevamo Voskuil e la sua pericolosità, ma gli abbiamo dato troppo spazio. Siamo riusciti a limitare Raymond ed i suoi canestri, ma a quel punto oltre a Voskuil ha fatto bene anche Laquintana con 22 punti”.

Marta Coda Luchina

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità