basket serie a2 girone verde

Edilnol, tonfo pesante con Orzinuovi

Contro una diretta rivale salvezza, i rossoblù si fanno travolgere nella ripresa dopo due quarti giocati alla pari.

Edilnol, tonfo pesante con Orzinuovi
Sport Biella Città, 18 Dicembre 2020 ore 09:41

Niente da fare per l’Edilnol Biella che subisce la seconda brutta sconfitta consecutiva per mano di Orzinuovi. Il risultato finale di 93-64 è stato ampiamento meritato dalla squadra lombarda che ha saputo dare l’accelerata decisiva, dopo 20’ di equilibrio, nel terzo quarto nel quale ha piazzato il parziale decisivo da 28-13. Per Biella ancora tanto su cui riflettere perché dopo metà gara sembravano finite le energie, ma soprattutto le idee mentre dall’altra parte Orzinuovi, che non aveva ancora vinto nelle prime tre uscite, conquistava sempre più fiducia e prendeva il largo. Una sconfitta che comunque sarà utile per fare esperienza e che non dovrà demoralizzare troppo l’ambiente: tra tre giorni si torna in campo contro Trapani che farà visita al Forum domenica alle 12.

Edilnol, tonfo pesante con Orzinuovi

Impatto. Coach Iacopo Squarcina nel post Urania aveva esortato i suoi ad avere un impatto sulla gara molto più deciso e in parte i suoi ragazzi lo hanno accontentato. Anche perché dall’altra parte c’era una squadra ancora alla ricerca di un’identità precisa. E il primo quarto ha rispecchiato questo senso di incompiutezza delle due formazioni che infatti è terminato in parità sul 22-22. Con lo scorrere del cronometro si conferma invece molto incoraggiante l’influenza che i giovani sanno imprimere alla partita. Non è un caso se è con l’ingresso dei vari Berdini, Bertetti e Barbante che la squadra riesca a tenere alti i ritmi e rimanere in scia nella gara. Se mai i problemi sono quando entrano i titolari.

Crollo nella ripresa

Terzo quarto horror. Infatti a metà gara la partita è stata ancora in bilico: appena cinque i punti da recuperare per i rossoblu (46-41). Ma dal canestro di inizio terzo quarto di Hawkins si è completamente spenta la luce sui due lati del campo mentre la squadra di coach Corbani incrementava con sempre maggiore impeto il proprio vantaggio chiudendo di fatto con 10 minuti di anticipo la pratica. Biella ci ha messo del suo con palle perse incomprensibili e pochissima aggressività. A testimoniare però le difficoltà dello starting five biellese c’è il plus/minus, una statistica sempre complessa da leggere e da prendere con le dovute precauzione, ma in questo caso significativa perché se chi entrava dalla panchina aveva uno score intorno lo zero (addirittura Bertetti faceva segnare un +10) per il quintetto titolare era notte fonda e il passivo si aggirava dal -10 di Pollone fino al -20 di Miaschi. Un campanello d’allarme deve suonare nella testa dei senatori perché serve per primi da parte loro un cambio di marcia. Dal 30’ non c’è stata più partita: ai 13 punti del terzo quarto si sono aggiunti appena 10 nell’ultimo mentre i lombardi gestivo il vantaggio intorno alle 30 lunghezze rifilando una mazzata pesante al morale biellese.

Domenica a mezzogiorno c’è Trapani

Rialzare la testa. In sede di presentazione della stagione si erano messi in conto anche dei passi falsi del genere dove non sembra funzionare nulla ma anche questi sono passi da compiere nel percorso di crescita. Il successo con Verona aveva fatto illudere tanti ma le due brutte battute d’arresto con Milano e Orzinuovi hanno riportato l’Edilnol a una cruda realtà. Non c’è bisogno di disperarsi però: il campionato è ancora molto lungo e tutte le squadre incontreranno dei periodi di difficoltà. Biella dovrà essere brava ad approfittare di ogni occasione che le sarà concessa. Magari incominciando domenica con Trapani.

Fabio Giacchetto

Il tabellino

Agribertocchi Orzinuovi-Edilnol Pallacanestro Biella 93-64

Parziali: 22-22, 46-41, 74-54

Agribertocchi Orzinuovi: Spanghero 6, Miles 17, Mastellari 20, Zilli 3, Martini 14, Hollis 15, Cassar ne, Guerra, Galmarini 4, Rupil 14, Apollonio ne, Tilliander ne. All.: Fabio Corbani

Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 11, Miaschi 6, Pollone 6, Wojciechowski 10, Hawkins 14, Bertetti 2, Berdini 8, Lugic 5, Barbante 2, Vincini, Moretti. All.: Iacopo Squarcina

Terna arbitrale: Pellicani, Di Toro, Saraceni

(Foto Giovanni Zanotti per Agribertocchi Orzinuovi)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità