Sport
colpaccio

Due ori olimpici in città per il Circuito di Biella

A gareggiare sui cubetti del centro storico di Biella saranno Antonella Palmisano e Massimo Stano, trionfatori nella Marcia nell’Olimpiade giapponese

Due ori olimpici in città per il Circuito di Biella
Sport Biella Città, 19 Settembre 2021 ore 09:06

Due ori olimpici in città per il Circuito di Biella

Biella ospiterà a metà ottobre ben due atleti azzurri medaglia d’oro all’ultima Olimpiade. Un grandissimo colpaccio di Biella Sport Promotion che, pur dovendo rinunciare ai grandi campioni del Giro Internazionale di Pettinengo (l’edizione 2021 è stata annullata) proprio in attesa del 50° di Pettinengo, riprogrammato nel 2022, ha deciso di organizzare una manifestazione di alto livello in occasione del 29° Circuito di Biella, in calendario sabato 16 ottobre 2021.

Ecco i marciatori azzurri

In un pomeriggio ricco di attrattiva per gli appassionati di atletica, l’evento clou sarà infatti una gara di Marcia ad inviti a coppie miste alternate alla quale hanno già aderito campioni di primissimo piano mondiale. A gareggiare sui cubetti del centro storico di Biella nel classico percorso tra piazza del Duomo e via Italia saranno niente meno che Antonella Palmisano e Massimo Stano, trionfatori nella Marcia nell’Olimpiade giapponese.

Con loro altri grandi protagonisti di questa disciplina che a Biella in passato è balzata agli onori della cronaca per le imprese di Elisabetta Perrone, atleta di Camburzano per tanti anni con la maglia della Forestale e della nazionale azzurra con cui ha vinto l'argento all'Olimpiade di Atlanta nel 1996, l'argento mondiale in Svezia nel 1195 e il bronzo mondiale nel 2001 in Canada. Proprio Perrone fu una delle protagoniste insieme all'indimenticabile Annarita Sidoti della 1ª edizione del "Circuito di Biella" nel 1992.

In attesa si scoprire, da qui al giorno dell'evento, gli altri partecipanti, scopriamo, invece, chi sono Antonella Palmisano e Massimo Stano.

Foto di Giancarlo Colombo

A Sapporo, città sede di Marcia e Maratona olimpiche, lo scorso 6 agosto Antonella Palmisano ha coronato il sogno di qualsiasi atleta dominando la 20 chilometri e chiudendo la gara in 1h29’37” lasciando a 25 secondi la colombiana Sandra Arenas e a 45 secondi la cinese Liu Hong, oro olimpico a Rio nel 2016.

Palmisano, pugliese classe 1991, tesserata Fiamme Gialle, il gruppo sportivo della Guardia di Finanza, era giunta ai piedi del podio a Rio, quarta, e nel suo palmares ha un bronzo mondiale nel 2017 a Londra e un bronzo europeo a Berlino nel 2018 sempre sulla distanza dei 20 chilometri.

Non è stato da meno Massimo Stano, anche lui pugliese, nato un anno dopo nel 1992, tesserato per le Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato. A Sapporo il 5 agosto scorso ha conquistato l'oro marciando i 20 chilometri in 1h21'05" e mettendo in riga i favoriti giapponesi Koki Ikeda (giunto a 9 secondi) e Toshikazu Yamanashi (terzo a 23 secondi). Nel suo palmares un argento Europeo U23 in Finlandia nel 2013 e un 4° posto agli Europei di Berlino nel 2018.

Non solo Marcia

Nella 29ª edizione del Circuito di Biella non solo marcia. Gli appassionati di atletica potranno vedere all'opera alcuni grandi campioni nelle due prove sui 3000 metri, anche queste ad inviti: 4 giri mozzafiato del tracciato nel cuore della città. Ancora presto per scoprire i primi nomi, ma gli organizzatori sono in contatto anche qui con atleti di altissimo livello.

Al Circuito di Biella ci sarà spazio anche per i più giovani perché l'evento sarà valevole per l'assegnazione dei titoli regionali giovanili individuali e di società: gareggeranno i Cadetti su 4,8 chilometri, le Cadette su 3,2 chilometri, i Ragazzi e le ragazze su 1,6 chilometri.

E per tutti gli atleti locali ci sarà la possibilità di gareggiare nel Palio del Miglio, affermata manifestazione a squadre che ogni anno raccoglie numerosi partecipanti.