Sport
le gare

Doppio record per i 30 anni del Circuito Città di Biella

Il GAC Pettinengo ha offerto una grande manifestazione agli appassionati di atletica leggera

Doppio record per i 30 anni del Circuito Città di Biella
Sport Biella Città, 16 Ottobre 2022 ore 08:56

Doppio record per i 30 anni del Circuito Città di Biella

Trent'anni di Circuito Città di Biella festeggiati nel migliore dei modi sabato pomeriggio: nel cuore della città, in piazza Duomo e dintorni, il GAC Pettinengo ha offerto una grande manifestazione agli appassionati di atletica leggera. Al via sul percorso di un miglio molti campioni affermati dell'atletica azzurra e mondiale, ma anche tanti ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori, gli atleti Special Olympics e un centinaio di amatori che si sono sfidati anche loro sulla distanza del miglio, 1609 metri e qualche centimetro di grande fatica a tutta velocità.

Il miglio dei campioni a Luiza Gega e Neves Bussotti

Tra le donne vittoria e record del percorso eguagliato: sul primo gradino del podio l’atleta albanese Luiza Gega, classe 1988, portabandiera della sua nazione all’Olimpiade di Rio, oro europeo sui 3000 siepi agli Europei e ai Giochi del Mediterraneo 2022, 5ª al mondiale 2022. Ha corso in 4’41” battendo in volata la kenyana Lucy Mawia Muli (4’42”) e la burundiana Francine Niyomukunzi (4’43”). Prima italiana Giulia Aprile in 4’53”, seguita da Micol Majori (4’54”), Joyce Mattagliano (4’56”) dalle ceke Eliska Hostkova (5’16”) e Vladimira Holeckova (5’27”), poi la biellese Lucrezia Mancino (5’28”), la ceka Anna Slivova (5’32”) e l’altra biellese Giorgia Mancino (5’42”).
Il record è proprio caduto, invece, in campo maschile, che registra una vittoria italiana: Neves Bussotti, classe 1993 di origine mozambicana, portacolori dell’Esercito Italiano e pluricampione nazionale sugli 800 e i 1500 metri, con un secondo giro strepitoso ha recuperato 4 posizioni e vinto con il tempo di 4’07”, regolando in volata il bergamasco Samuel Medolago (4’08”) e il burundiano Jean de Dieu Butoyi. (4’09”) Solo al 4° posto il favorito della vigilia, il kenyano Felix Korir Kiptarus (4’11”), fresco argento mondiale sui 3000 metri Under 20. A seguire: il burundiano Lionel Nihimbazwe (4’12”), il ceko Nico Noketta (4’13”), gli italiani Francesco Guerra (4’15”), Yassin Bouih (4’21”), Enrico Riccobon (4’31”), i ceki Filip Toul (4’32”) e Jan Skarban (4’32”) e il santhiatese Diego Rossini (5’28”).

Staffette a Mongrando e Liceo Avogadro

Circa 330 atleti studenti si sono dati appuntamento per una sfida all'ultimo secondo sul pavè del centro storico di Biella. Una grande festa fortemente voluta dal Gac Pettinengo in collaborazione con l’ufficio provinciale scolastico di educazione fisica.
Per quanto riguarda le medie inferiori 135 atleti iscritti per un totale di 27 squadre in rappresentanza di cinque plessi scolastici, tutti in gara in un'unica sessione.
Il successo è andato all’IC Mongrando con Giulia Minazio, Arianna Musso, Riccardo Perino, Samuele Frigerio, Filippo Garzena al traguardo in 15'14", davanti all’IC Cossato A con Ettore Pellerei, Matteo Scaglia Rat, Veronica Pastorato, Giorgia Milano, Riccardo Fantini (15'22"), e all’IC Candelo Sandigliano A con Lorenzo Cominato, Matilde Russo, Federico Cagnin, Cecilia Lorenzoni, Robert Ferrero (15'30"). Ogni squadra era composta da 5 atleti, ognuno ha percorso un giro di 800 metri.
Nella classifica di quantità, primo posto per l’IC Mongrando con 45 atleti davanti a IC Cossato e IC Biella3 con 30 atleti squadre, poi a seguire l’Istituto La Marmora e l’IC Candelo Sandigliano con 15.
Nella classifica delle medie superiori (2 sessioni di gara), invece, successo del Liceo Avogadro A con Guglielmo Sangiorgi, Costanza Antoniotti, Pietro Gardini e Gabriel Ferraro al traguardo con il tempo di 9'42" e un distacco di soli 2 secondi sull'Itis Q. Sella A con Pietro Mosca, Alessio Cesaretto, Chiara Munaretto e Lorenzo Farasin, Al terzo posto l’Itis Q. Sella C con Andrea Ramella, Simone Zorio, Matilde Bonino e Giovanni Migliorini al traguardo in 10'10".
Nella classifica per numero di presenti l’ITIS Q. Sella domina con ben 100 partecipanti e 25 squadre (ognuna era composta da 4 atleti-studenti). A seguire il Liceo Scientifico Avogadro con 60, L’IIS Gae Aulenti con 16, il Liceo G&Q Sella con 12 e l’IIS Cossatese con 8.

Il miglio degli amatori

Una settantina di partecipanti al Miglio maschile per gli amatori. Il più veloce è stato Vinicius Scartezzini dell'Atletica Santhià che ha vinto in volata con il tempo di 4'30" precedendo Lorenzo Brunier del Parco Alpi Apuane (4'31") e il biellese Alessandro Ferrarotti (4'32").
Nelle varie categorie d'età successi per Emanuele Ladetto (Santhià, M35) in 4'44", Giulio Curatitoli (Podistica Arona, M40) in 4'46", Gabriele Beltrami (Pont Saint Martin, M45) in 4'40", Massimo Aimaro (Atl. Santhià, M50) in 5'30", Marco Bianchi (La Podistica Robbiese, M55) in 5'27", Enrico Eula (Atl. Paratico, M60) in 5'24", Antonino Ricceri (Ugb Biella, M65) in 6'04" e Giuseppe Macchi (Atl. Gallaratese, M70+) in 6'27".
Poche iscritte per la gara femminile amatoriale sul miglio, ma grande battaglia per la vittoria tra gli applausi del pubblico presente in piazza Duomo. Dopo una appassionante volata ha vinto Angelica Bernardi di Climb Runners precedendo in volata la compagna di squadra Margherita De Giuli: 5 minuti e 33 il loro crono. Al terzo posto assoluto Maria Antonietta Di Napoli (Atl. Santhià) con il tempo di 6'18" che si è anche aggiudicata la classifica della categoria SF40-45. Ultima vincitrice è Antonella Rabbia (Brancaleone Asti) che ha vinto in 6'36” tra le SF50-55.

Special Olympics

Gac Pettinengo e Special Olympics è ormai un binomio consolidato: grazie all'amicizia con Charlie Cremonte e con lo staff di ASAD Biella e Sportivamente, anche quest'anno siamo riusciti a dedicare ai ragazzi e alle ragazze special una parte del pomeriggio di grande atletica. Una ventina di runner si sono cimentati sulla gara "Sprint" di 60 metri proprio sul rettilineo finale del "Miglio" in piazza Duomo, applauditissimi da tutti i presenti.
Quattro le finali organizzate: hanno vinto Angelo Acquadro, Andrea Spezzano, Vito Perrone e Davide Della Torre. Andrea Spezzano è stato il più veloce di tutti correndo i 60 metri in 6"84, davanti a Enrico Cerruti in 7"05 e a Giacomo Palmieri in 7"21.

Seguici sui nostri canali