Coach Fabio Corbani felice: “Bella rezione dopo Mantova, abbiamo fatto divertire il nostro pubblico”

Coach Fabio Corbani felice: “Bella rezione dopo Mantova, abbiamo fatto divertire il nostro pubblico”
20 Novembre 2014 ore 00:08

Partita perfetta, o quasi, quella della Bonprix Biella che ha asfaltato Le Mans 82-64. La soddisfazione si legge sul volto di coach Corbani in conferenza stampa, un volto completamente diverso da quello di pochi giorni fa, al termine della gara di campionato contro la Dinamica Mantova: “Eravamo tutti delusi dalla partita di domenica, una gara inusuale per noi. Questa invece è stata una bella partita anche per il pubblico”. Ecco, il pubblico, uno degli elementi chiave. Domenica non ha mai smesso di cantare nemmeno sul -30 e questa sera (1588 sapettatori) hanno infiammato il Forum: “Il pubblico ci ha dato una grande forza in questi giorni, dopo l’ultima sconfitta. Siamo una squadra giovane, dopo le prime tre vittorie si è cominciato a parlare di una squadra più forte dell’anno scorso che poteva competere per vincere il campionato, ma non è così. Abbiamo alti e bassi. Stasera, forse per la prima volta in stagione, abbiamo giocato assieme in tutte le situazioni. E non abbiamo mai smesso di giocare al nostro ritmo”.

Coach Kunter. DI certo qualcosa in Le Mans non ha funzionato: “Abbiamo perso in tutte le statistiche, in tutti gli aspetti – tuona coach Erman Kunter -. Ci siamo svegliati troppo tardi. E quando ci siamo riportati sul -13 abbiamo subito due rimbalzi offensivi che ci hanno tagliato le gambe». È sembrata strana la scelta di allontanare Ignerski dal canestro per allargare il campo, anziché attaccare Biella in area pitturata dove è più fragile: «All’inizio abbiamo provato ad andare sotto canestro, ma non ha funzionato. Allora ho tentato di allargare il campo per vedere se riuscivamo a sare una svolta ma non è servito. E a quel punto non è più riuscito niente, né in area né fuori”.

Voskuil. Partita da 25 punti con il 75% da due e il 55% da tre per il cecchino dell’Alabama, che ha aggiunto anche 2 assist e 5 palle rubate: “Abbiamo avuto solo un attimo di difficoltà, nel terzo quarto – spiega Alan Voskuil -, quando Le Mans ha giocato a zona. Ma il time out di coach Corbani ha sistemato la squadra. Abbiamo giocato tutti assieme, e quando tutto gira è più facile anche per me e non mi arrabbio come in altre occasioni”.

Matteo Lusiani

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità