Ciclismo, ecco la prima Gran fondo “nazionale”

Ciclismo, ecco la prima Gran fondo “nazionale”
Sport 01 Luglio 2017 ore 14:41

È tutto pronto per la terza edizione della “Granfondo delle Alpi Biellesi – Sulle strade del Giro”, corsa ciclistica che per la prima volta sarà inserita nel calendario ufficiale del campionato nazionale delle granfondo. Un grande riconoscimento per l’Asd Biella Sport Xperience che in pochi anni hanno trasformato una cicloturistica in una competizione di grande interesse tanto che l’anno scorso ben metà degli iscritti  provenivano da fuori regione.
Il via piede a terra sarà domenica alle ore 9,30 lungo via La Marmora. Da lì ci saranno 94 km lungo le strade del biellese con alcuni tratti davvero spettacolari: la salita di Bielmonte metterà a dura prova gli atleti con 13 km di salita a una media del 6% ma insidiose punte del 13%. Dopo la discesa in Valle Cervo inizierà la salita simbolo della competizione: l’ascesa verso il Santuario di Oropa. Una salita mitica, entrata nella storia del ciclismo grazie all’impresa del Pirata Pantani e che poche settimane fa è stata sede di arrivo della 14° tappa del Giro con oltre centomila persone presenti ad assistere all’impresa di Tom Dumoulin. Anche l’arrivo della “Gran Fondo” sarà posizionato al fianco del prato delle oche. 
Per gli atleti presenti, l’organizzazione ha riservato un parcheggio custodito vicino alla zona logistica a soli 4 euro per tutta la giornata. Per i corridori sarà anche possibile farsi la doccia  all’Hotel Agorà in pieno centro. Inoltre a tutti gli iscritti sarà consegnato anche un pacco gara all’insegna del territorio: all’interno un sacchetto di torcetti biellesi del Panificio Patti, della prestigiosa Birra Menabrea, un pacco di ottimo riso Guerrini e poi una bomboletta della WD-40 e un gel Merida. 

In occasione della “3°  Gran Fondo Alpi Biellesi” la prefettura di Biella ha disposto la sospensione temporanea della circolazione, nei tratti interessati dal percorso, per una durata inferiore ai 30 minuti: dal passaggio dell’autovettura dell’organizzazione  con il cartello “inizio gara ciclistica” fino al passaggio dell’autovettura “fine gara ciclistica” nel tratto compreso tra la partenza da Biella e Trivero per 30 minuti; nel tratto compreso tra Trivero e Biella, località del Bottalino per un’ora; nel tratto compreso tra Biella, localittà Bottalino, e Santuario d’Oropa  per un’ora e trenta. La sospensione permanente della circolazione, invece, avverrà dalle 11:45 alle 13:45, fino al passaggio dell’autovettura con il cartello” fine gara ciclistica” nel tratto su via Santuario d’Oropa e S.P. 144, compreso tra Biella, località Bottalino, e Santuario d’ Oropa, in cui sarà anche vietata la sosta dalle 11:30 alle 14:30.  Per garantire la massima sicurezza stradale saranno chiusi al traffico in queste ore, anche i tratti SP 144 non coincidenti con l’itinerario della gara dall’ incrocio Via Juvarra- Strada della Nera, fino al Santuario, la Strada Comunale Votta Cellone, Via Ottavio Rivetti, la Strada di Pralungo e la strada di San Giovanni.
Sono interessati i Comuni di Biella, Ronco Biellese, Zumaglia, Pettinengo, Veglio, Vallemosso, Strona, Cossato, Lessona, Casapinta, Trivero, Pray, Crevacuore, Caprile , Ailoche, Coggiola, Portula, Mosso, Piatto, Vallanzengo, Callabiana, Tavigliano, Sagliano Micca, Campiglia Cervo, Andorno Micca  Tollegno e Pralungo. L’ organizzazione invita  la cittadinanza ad attenersi  all’osservanza della disciplina di viabilità predisposta da Prefettura, Provincia e da Amministrazioni Comunali competenti.
Fabio Giachetto

È tutto pronto per la terza edizione della “Granfondo delle Alpi Biellesi – Sulle strade del Giro”, corsa ciclistica che per la prima volta sarà inserita nel calendario ufficiale del campionato nazionale delle granfondo. Un grande riconoscimento per l’Asd Biella Sport Xperience che in pochi anni hanno trasformato una cicloturistica in una competizione di grande interesse tanto che l’anno scorso ben metà degli iscritti  provenivano da fuori regione.
Il via piede a terra sarà domenica alle ore 9,30 lungo via La Marmora. Da lì ci saranno 94 km lungo le strade del biellese con alcuni tratti davvero spettacolari: la salita di Bielmonte metterà a dura prova gli atleti con 13 km di salita a una media del 6% ma insidiose punte del 13%. Dopo la discesa in Valle Cervo inizierà la salita simbolo della competizione: l’ascesa verso il Santuario di Oropa. Una salita mitica, entrata nella storia del ciclismo grazie all’impresa del Pirata Pantani e che poche settimane fa è stata sede di arrivo della 14° tappa del Giro con oltre centomila persone presenti ad assistere all’impresa di Tom Dumoulin. Anche l’arrivo della “Gran Fondo” sarà posizionato al fianco del prato delle oche. 
Per gli atleti presenti, l’organizzazione ha riservato un parcheggio custodito vicino alla zona logistica a soli 4 euro per tutta la giornata. Per i corridori sarà anche possibile farsi la doccia  all’Hotel Agorà in pieno centro. Inoltre a tutti gli iscritti sarà consegnato anche un pacco gara all’insegna del territorio: all’interno un sacchetto di torcetti biellesi del Panificio Patti, della prestigiosa Birra Menabrea, un pacco di ottimo riso Guerrini e poi una bomboletta della WD-40 e un gel Merida. 

In occasione della “3°  Gran Fondo Alpi Biellesi” la prefettura di Biella ha disposto la sospensione temporanea della circolazione, nei tratti interessati dal percorso, per una durata inferiore ai 30 minuti: dal passaggio dell’autovettura dell’organizzazione  con il cartello “inizio gara ciclistica” fino al passaggio dell’autovettura “fine gara ciclistica” nel tratto compreso tra la partenza da Biella e Trivero per 30 minuti; nel tratto compreso tra Trivero e Biella, località del Bottalino per un’ora; nel tratto compreso tra Biella, localittà Bottalino, e Santuario d’Oropa  per un’ora e trenta. La sospensione permanente della circolazione, invece, avverrà dalle 11:45 alle 13:45, fino al passaggio dell’autovettura con il cartello” fine gara ciclistica” nel tratto su via Santuario d’Oropa e S.P. 144, compreso tra Biella, località Bottalino, e Santuario d’ Oropa, in cui sarà anche vietata la sosta dalle 11:30 alle 14:30.  Per garantire la massima sicurezza stradale saranno chiusi al traffico in queste ore, anche i tratti SP 144 non coincidenti con l’itinerario della gara dall’ incrocio Via Juvarra- Strada della Nera, fino al Santuario, la Strada Comunale Votta Cellone, Via Ottavio Rivetti, la Strada di Pralungo e la strada di San Giovanni.
Sono interessati i Comuni di Biella, Ronco Biellese, Zumaglia, Pettinengo, Veglio, Vallemosso, Strona, Cossato, Lessona, Casapinta, Trivero, Pray, Crevacuore, Caprile , Ailoche, Coggiola, Portula, Mosso, Piatto, Vallanzengo, Callabiana, Tavigliano, Sagliano Micca, Campiglia Cervo, Andorno Micca  Tollegno e Pralungo. L’ organizzazione invita  la cittadinanza ad attenersi  all’osservanza della disciplina di viabilità predisposta da Prefettura, Provincia e da Amministrazioni Comunali competenti.
Fabio Giachetto

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità