Sport

Basket, Udom chiude il mercato dell’Angelico

Basket, Udom chiude il mercato dell’Angelico
Sport 17 Luglio 2016 ore 12:30

BIELLA - Il mercato dellAngelico finisce qui. Prima di meta? luglio, praticamente un lusso. Salvo sorprese (ovvero: salvo che Mike Hall non superi le visite mediche, ma su questo fronte ce? ottimismo) Mattia Udom e? lultimo acquisto rossoblu.

Il suo nome era nellaria da tempo, ma si aspettava la rescissione del contratto che lo legava alla Mens Sana Siena. Ora tutto e? stato messo nero su bianco, divorzio dai toscani e matrimonio con Biella.

Chi e?. E? nato a Bagno di Ripoli (Firenze) il 17 novembre 1993 da mamma francese e papa? nigeriano. Primi cansestri con l'Affrico Firenze, poi entra nel vivaio della Mens Sana Siena, dove si laurea Campione d'Italia Under 17, partecipa a due Finali nazionali Under 19 e raggiunge la prima squadra da giocatore aggregato. Qualche esperienza in prestito, una stagione da gregario in Serie A, poi due annate in A2 con Agrigento e di nuovo a Siena, lanno scorso, chiu- so con 9.1 punti e 6.1 rimbalzi di media.

«Biella e? una grandissima piazza - ha commentato Marria Udom -, ho avuto l'opportunita? di vivere l'atmosfera del Biella Forum sia in Serie A che in A2 e devo dire che l'entusiasmo del pubblico biellese non e? mai cambiato. In tanti mi hanno parlato bene di Biella: Eric Lombardi, Marco Lagana?, Niccolo? De Vico, amici ed ex compagni di Nazionale. Per me inoltre conta tanto la presenza di un leader come Mike Hall, giocatore di grande qualita? ed esperienza e che ammiro da quando ho iniziato a seguire questo sport. Mike nei giorni scorsi mi ha inviato un messaggio: mi ha scritto di arrivare pronto al ritiro perche? quest'anno potremmo toglierci tante soddisfazioni. Leggere le sue parole mi ha reso molto felice, imparare da lui in campo e in allenamento sara? sicuramente una bellissima esperienza».

La squadra. Quattro quinti del quintetto sono gli stessi che l’anno scorso ha guidato la rimonta rossoblu dall’ultimo posto alla zona playoff: Marco Venuto, Jazzmarr Ferguson e Niccolo? De Vico sugli esterni, Mike Hall ala grande. Il centro sara? Amedeo Tessitori, lungo dinamico che consentira? le stesse soluzioni che offriva capitan Infante lo scorso anno. Il cambio dei lunghi sara? appunto Udom: giocatore esplosivo, bravo fronte a canestro e capace di difendere anche su avversari piu? piccoli. Sugli esterni, spazio ai prodotti del vivaio: l’all-around Carl Wheatle, ala piccola e all’occorrenza guardia, la guardia Luca Pollone e il play puro Federico Massone.

Matteo Lusiani 

BIELLA - Il mercato dell’Angelico finisce qui. Prima di meta? luglio, praticamente un lusso. Salvo sorprese (ovvero: salvo che Mike Hall non superi le visite mediche, ma su questo fronte c’e? ottimismo) Mattia Udom e? l’ultimo acquisto rossoblu.

Il suo nome era nell’aria da tempo, ma si aspettava la rescissione del contratto che lo legava alla Mens Sana Siena. Ora tutto e? stato messo nero su bianco, divorzio dai toscani e matrimonio con Biella.

Chi e?. E? nato a Bagno di Ripoli (Firenze) il 17 novembre 1993 da mamma francese e papa? nigeriano. Primi cansestri con l'Affrico Firenze, poi entra nel vivaio della Mens Sana Siena, dove si laurea Campione d'Italia Under 17, partecipa a due Finali nazionali Under 19 e raggiunge la prima squadra da giocatore aggregato. Qualche esperienza in prestito, una stagione da gregario in Serie A, poi due annate in A2 con Agrigento e di nuovo a Siena, l’anno scorso, chiu- so con 9.1 punti e 6.1 rimbalzi di media.

«Biella e? una grandissima piazza - ha commentato Marria Udom -, ho avuto l'opportunita? di vivere l'atmosfera del Biella Forum sia in Serie A che in A2 e devo dire che l'entusiasmo del pubblico biellese non e? mai cambiato. In tanti mi hanno parlato bene di Biella: Eric Lombardi, Marco Lagana?, Niccolo? De Vico, amici ed ex compagni di Nazionale. Per me inoltre conta tanto la presenza di un leader come Mike Hall, giocatore di grande qualita? ed esperienza e che ammiro da quando ho iniziato a seguire questo sport. Mike nei giorni scorsi mi ha inviato un messaggio: mi ha scritto di arrivare pronto al ritiro perche? quest'anno potremmo toglierci tante soddisfazioni. Leggere le sue parole mi ha reso molto felice, imparare da lui in campo e in allenamento sara? sicuramente una bellissima esperienza».

La squadra. Quattro quinti del quintetto sono gli stessi che l’anno scorso ha guidato la rimonta rossoblu dall’ultimo posto alla zona playoff: Marco Venuto, Jazzmarr Ferguson e Niccolo? De Vico sugli esterni, Mike Hall ala grande. Il centro sara? Amedeo Tessitori, lungo dinamico che consentira? le stesse soluzioni che offriva capitan Infante lo scorso anno. Il cambio dei lunghi sara? appunto Udom: giocatore esplosivo, bravo fronte a canestro e capace di difendere anche su avversari piu? piccoli. Sugli esterni, spazio ai prodotti del vivaio: l’all-around Carl Wheatle, ala piccola e all’occorrenza guardia, la guardia Luca Pollone e il play puro Federico Massone.

Matteo Lusiani 

Seguici sui nostri canali