Sport

Basket, coach Corbani lascia Biella per Cantù. L'Angelico a caccia di un nuovo allenatore: sarà un ritorno?

Basket, coach Corbani lascia Biella per Cantù. L'Angelico a caccia di un nuovo allenatore: sarà un ritorno?
Sport 09 Giugno 2015 ore 19:42

 

Alla fine è successo, da circa un mese le voci che volevano Fabio Corbani diretto verso la panchina di Cantù, trovano conferma definitiva oggi. Pallacanestro Biella ora deve trovare una nuova guida tecnica che potrebbe essere anche un ritorno: in cima alla lista dei papabili ci sono infatti Alessandro Ramagli e Marco Crespi.

Ecco il comunicato ufficiale.

Angelico Pallacanestro Biella comunica con dispiacere che Fabio Corbani non sarà alla guida tecnica della Prima Squadra per la stagione agonistica 2015/2016. Confermando pieno rispetto umano e professionale nei confronti dei propri tesserati, la Società ha autorizzato coach Corbani a prendere in considerazione l'importante proposta avanzata dalla Pallacanestro Cantù. Il rapporto contrattuale con l'allenatore verrà definitivamente risolto nei prossimi giorni.

Siamo tristi che Fabio lasci la nostra Città e il nostro Club, ma al tempo stesso felici per l'inizio di questa sua nuova avventura - commenta Massimo Angelico, Presidente di Pallacanestro Biella -. Andrà ad allenare in una piazza importante, storica, tra le più ambiziose della Serie A. A Biella lascia un ricordo straordinario e indelebile, coronato con una doppia qualificazione ai Playoff e la conquista del primo storico trofeo di Pallacanestro Biella, la Coppa Italia 2014. Qui ha trovato l'ambiente ideale per esprimere la propria idea di basket e migliorarsi, e che fin dall'inizio ha espresso nei suoi confronti fiducia e affetto. Quando una realtà di eccellenza com'è Pallacanestro Cantù concentra energie e interesse attorno a un tuo tesserato è sempre motivo di grande orgoglio: ciò dimostra che a Biella si lavora bene e pur affrontando tante difficoltà si ottengono risultati positivi. La nostra Società non ha mai impedito ai propri tesserati di valutare altre proposte lavorative di valorizzazione umana e professionale, tanto meno oggi con il contatto tra Fabio Corbani e Cantù. Detto ciò, colgo l'occasione per tranquillizzare i nostri sostenitori: Biella andrà avanti cercando di migliorarsi, seguendo il percorso di sviluppo tecnico scelto due anni fa e in linea con i valori da sempre al centro del nostro Club. L'Area amministrativa e l'Area sportiva della Società già in queste ore sono al lavoro per preparare al meglio la prossima stagione. Desidero ringraziare Fabio Corbani per l’opera svolta e per averci aiutato a superare uno dei periodi più delicati della nostra storia, assumendo la guida tecnica della Prima Squadra a poche settimane dalla retrocessione. Fabio si è messo in gioco insieme a noi credendo nel nostro progetto fin dal primo giorno; con lo staff tecnico, i tanti collaboratori di Pallacanestro Biella e la vicinanza dei tifosi, che ci hanno sempre sostenuto, siamo riusciti ad affrontare impegni e difficoltà a testa alta. Auguro a Fabio i migliori successi professionali”.

Non perdiamo solo un bravo allenatore - aggiunge Marco Sambugaro, General Manager rossoblù -, il cui valore è testimoniato dai risultati che ha ottenuto in questi anni e dalla coesione dei gruppi di lavoro che ha gestito, perdiamo anche un uomo di grande intelligenza e spessore morale. Sono certo che a Cantù confermerà quanto di importante è riuscito a fare qui a Biella. Pallacanestro Biella proseguirà nel suo progetto tecnico ripartendo dai risultati raccolti in queste prime stagioni in A2. La volontà di migliorarsi è intatta, e intatto è l'impegno che tutti noi continueremo a mostrare quotidianamente per regalare ai tifosi un'altra stagione divertente e ricca di passione. Dobbiamo rimanere positivi e sereni: siamo a una svolta, ma di fronte abbiamo chiari altri importanti capitoli da scrivere insieme”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter