Basket A2 Gold, il primo round va alla Novipiù

Basket A2 Gold, il primo round va alla Novipiù
03 Maggio 2015 ore 01:03

Il primo round va alla Novipiù. Blizzard spacca la partita ad inizio secondo quarto con due bombe che scavano un solco di 7 punti: l’Angelico faticherà tantissimo a ricucire il punteggio e pagherà lo sforzo nel finale. Al 40′ è 71-60, ma pesa la condizione di Raymond, rientrato solo ieri sera dagli Stati Uniti.

Primo tempo dai punteggi bassissimi. A farla da padrone sono un po’ le difese e un po’ le polveri bagnate, perché a dirla tutta gli attacchi hanno fatto la loro parte. Casale ha sbagliato parecchi tiri aperti, soprattutto nel black-out di quasi 6’ nel secondo periodo. 

In avvio di gara è Laquintana a trascinare Biella con due triple. L’equilibrio non viene rotto da nessuno, dopo 5’ è 9-9. Poi sale in cattedra Infante con 6 punti. Blizzard chiude il primo periodo e manda le squadre al primo mini-riposo sul 19-17, poi prova a dare una sberla alla partita con due bombe di fila in avvio di secondo quarto: 27-19 al 13’ e time out di coach Corbani. Qui inizia il blackout della Novipiù, che l’Angelico non riesce a sfruttare fino in fondo perché dopo quasi 6’ avrà segnato solo 4 punti. Nel finale, piccolo break biellese e al riposo si va sul 29-28. Biella vince il duello a rimbalzo (24-15), ma segna molto meno in area pitturata (4 punti a 14) e subisce molto su palla persa (10 punti contro i 2 su palla recuperata).

La ripresa inizia con il sorpasso di Lombardi che strappa un rimbalzo offensivo e segna il 29-30. Poi però sull’asse Martinoni-Blizzard vola a +9 (46-37 al 29’). Biella non inverte il trend: continua a viaggiare bene a rimbalzo (chiuderà 38-30), ma perde troppi palloni (21 alla fine) che frutteranno ben 18 punti per Casale. Male anche in area pitturata: al 40’ i punti saranno 32 a 14 per i padroni di casa.

L’ultimo quarto inizia sul 48-40, ma due bombe di Blizzard e Amato (di tabella) costringono Corbani al time out sul -14. Al rientro si va da Raymond in isolamento ma il suo tiro in allontanamento è corto. Non sembra proprio serata, ma il gigante di Boston si rifà subito dopo con una tripla e costringendo al quinto fallo Samuels a 6’ e mezzo dalla fine. Con la bella penetrazione di Johnson l’Angelico torna a -5 (54-49 al 35’), ma Amato con un palleggio arresto e tiro in faccia a Johnson e un canestro in pick and roll decide la partita (60-49 al 37’). Biella torna a -8, poi a -7 e -6, ma Blizzard e Amato rispondono con autorevolezza.

Finisce 71-60. Biella paga le molte scelte sbagliate in attacco, dove molti giocatori si sono presi tiri non loro, quando invece bisognava trovare punti più sicuri. Ma tra due giorni Raymond tornerà al 100% e in attacco sarà di certo un’altra Angelico. Per la Novipiù, Martinoni, Tomassini e Marshall sono usciti acciaccati dal campo: saranno un’incognita in vista di gara 2, lunedì alle 20.45 ancora a Casale.

 

Novipiu’ Casale M.to – Angelico Biella 71-60 (19-17, 10-11, 19-12, 23-20)
Novipiu’ Casale M.to: Amato 12 (3/6, 2/6), Tomassini 6 (2/2), Natali 1 (0/1, 0/2), Alan Blizzard 21 (4/5, 4/5), Martinoni 11 (5/10, 0/2), Fall 2 (0/3), Lascells Samuels 4 (1/1, 0/1), Marshall 14 (4/9, 1/7) N.E.: Giovara, Ruiu
Tiri Liberi: 12/17 – Rimbalzi: 25 21+4 (Martinoni 6) – Assist: 12 (Alan Blizzard 5) – Cinque Falli: Lascells Samuels
Angelico Biella: Alexander Johnson 11 (3/9, 0/3), Chillo 5 (1/2, 1/1), Laquintana 15 (1/4, 3/6), Infante 8 (1/1, 1/1), Lombardi 6 (2/6, 0/2), Berti 0 (0/1 da tre), Raymond 10 (1/2, 2/2), De Vico 5 (1/4, 1/4), Danna, Marzaioli 0 (0/1, 0/1) N.E.: Calabrese
Tiri Liberi: 16/22 – Rimbalzi: 35 29+6 (Lombardi 11) – Assist: 8 (Infante, Berti, Danna 2) – Cinque Falli: De Vico

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità