Menu
Cerca

«Angelico, stessa fame e vinciamo»

«Angelico, stessa fame e vinciamo»
Sport 30 Gennaio 2016 ore 14:24

L’ultimo ostacolo di questo gennaio straordinario per l’Angelico, si chiama Latina. Domani (ore 18 al Forum) i rossoblu cercheranno di infilare la quinta vittoria consecutiva per assestarsi a metà classifica dell’Ovest, magari ribaltando anche la differenza canestri con i laziali, che all’andata vinsero di 10 punti. Coach Michele Carrea presenta così la sfida: «Latina è una squadra brava a produrre vantaggi, a tenerli e a trovare il tiratore giusto. Ha molti tiratori in campo, in quasi tutti i quintetti. È un po’ inferiore a noi in quanto a chili e centimetri sugli esterni, e questo può dargli vantaggi in rapidità e in movimento della palla. Gioca un basket divertente; complimenti a chi quel basket l'ha saputo produrre, grandissimo rispetto per chi lo fa con continuità da inizio stagione. Contro Trapani, nell'ultimo turno, hanno giocato una partita di una solidità mostruosa. All'andata disputammo una gara attenta ma subimmo il loro pick and roll. Con questi presupposti ci avviciniamo al match - chiude Carrea - Vogliamo vincere. Per farlo però dobbiamo scendere in campo con la stessa fame e la stessa voglia mostrate nelle ultime partite». Uno degli attesi protagonisti è un sempre più costante Niccolò De Vico: «Non meritavamo tutte quelle sconfitte e quella posizione in classifica, siamo stati bravi ad avere pazienza, a lavorare giorno dopo giorno e a credere nelle nostre capacità. I risultati finalmente sono arrivati - analizza l’ala di Monza - Dobbiamo continuare su questa strada restando però con i piedi per terra. Adesso ci attende un altro match delicato. Contro Latina dovremo dare il massimo se vogliamo aggiungere un'altra soddisfazione al filotto di vittorie ottenuto nell'ultimo mese. Con Casale avevo i brividi: sono sette anni che vivo qui a Biella, che vivo il palazzetto pieno e la passione della nostra tifoseria, eppure ogni volta è un'emozione unica. Questo fa capire quanto sia bello e importante per noi giocatori scendere in campo sostenuti da un tifo caldo come il nostro. Sono sicuro che lo ritroveremo domani contro Latina». Nel pre partita, Jazzmarr Ferguson verrà premiato come miglior marcatore dell’Ovest nel girone d’andata. 

L’ultimo ostacolo di questo gennaio straordinario per l’Angelico, si chiama Latina. Domani (ore 18 al Forum) i rossoblu cercheranno di infilare la quinta vittoria consecutiva per assestarsi a metà classifica dell’Ovest, magari ribaltando anche la differenza canestri con i laziali, che all’andata vinsero di 10 punti. Coach Michele Carrea presenta così la sfida: «Latina è una squadra brava a produrre vantaggi, a tenerli e a trovare il tiratore giusto. Ha molti tiratori in campo, in quasi tutti i quintetti. È un po’ inferiore a noi in quanto a chili e centimetri sugli esterni, e questo può dargli vantaggi in rapidità e in movimento della palla. Gioca un basket divertente; complimenti a chi quel basket l'ha saputo produrre, grandissimo rispetto per chi lo fa con continuità da inizio stagione. Contro Trapani, nell'ultimo turno, hanno giocato una partita di una solidità mostruosa. All'andata disputammo una gara attenta ma subimmo il loro pick and roll. Con questi presupposti ci avviciniamo al match - chiude Carrea - Vogliamo vincere. Per farlo però dobbiamo scendere in campo con la stessa fame e la stessa voglia mostrate nelle ultime partite». Uno degli attesi protagonisti è un sempre più costante Niccolò De Vico: «Non meritavamo tutte quelle sconfitte e quella posizione in classifica, siamo stati bravi ad avere pazienza, a lavorare giorno dopo giorno e a credere nelle nostre capacità. I risultati finalmente sono arrivati - analizza l’ala di Monza - Dobbiamo continuare su questa strada restando però con i piedi per terra. Adesso ci attende un altro match delicato. Contro Latina dovremo dare il massimo se vogliamo aggiungere un'altra soddisfazione al filotto di vittorie ottenuto nell'ultimo mese. Con Casale avevo i brividi: sono sette anni che vivo qui a Biella, che vivo il palazzetto pieno e la passione della nostra tifoseria, eppure ogni volta è un'emozione unica. Questo fa capire quanto sia bello e importante per noi giocatori scendere in campo sostenuti da un tifo caldo come il nostro. Sono sicuro che lo ritroveremo domani contro Latina». Nel pre partita, Jazzmarr Ferguson verrà premiato come miglior marcatore dell’Ovest nel girone d’andata.

Gabriele Pinna