Menu
Cerca

Angelico, stasera al Forum arriva Trieste: "Vinciamo con il calore del nostro pubblico"

Angelico, stasera al Forum arriva Trieste: "Vinciamo con il calore del nostro pubblico"
Sport 06 Febbraio 2014 ore 10:44

L’allenamento di questa mattina dirà quale Angelico scenderà in campo stasera al Forum (ore 20.30) per sfidare Trieste con l’unico intento di vincere e spezzare così la serie negativa di quattro sconfitte.
Purtroppo coach Corbani si trova in mano un roster con un reparto lunghi (Infante-Chillo) seriamente infastidito dall’influenza: i due dovrebbero essere della partita, ma non certo in condizioni ideali, così come Laganà che il virus l’aveva già portato stoicamente in campo domenica a Napoli.

 Tuttavia occorrerà stringere i denti e farsi trascinare dalla carica di un pubblico che può e deve essere l’arma in più per uscire dal momento negativo. Coach  Corbani ci spera, pur analizzando tecnicamente la sfida: «Affrontiamo una squadra costruita in estate con una logica simile alla nostra, con un gruppo di giovani italiani che giocano da protagonisti in questo campionato, ben supportati da una batteria di americani di talento che hanno preso per mano la squadra nelle ultime settimane insieme a Diliegro. Arrivano da una vittoria (delicata con Jesi, ndr) e verranno a Biella per continuare la loro marcia verso la salvezza. Dal canto nostro, vogliamo assolutamente chiudere la striscia negativa, e vogliamo farlo davanti al nostro pubblico, che siamo certi ci sosterrà e ci darà la carica giusta per spingerci alla vittoria».

Trieste. Eugenio Dalmasson, coach biancorosso, presenta così la prima delle due partite che la sua squadra affronterà lontano da casa: «Sicuramente il turno infrasettimanale rende la nostra settimana abbastanza particolare, specialmente perché avremo due trasferte ravvicinate. Sarà dunque importante non solo tenere alta l’intensità, ma saper anche centellinare le energie fisiche: oltretutto, affronteremo la sfida di Biella praticamente con una sola unica giornata intera di allenamenti con tutti gli effettivi a disposizione. L’Angelico ci mise molto in difficoltà all’andata e, pur arrivando alla sfida  in un momento non facile, conosciamo bene il loro valore e la loro fisicità: sarà un match importante per noi, assolutamente da non sottovalutare». A eccezione dell’infortunato Mastrangelo, squadra al completo per l’impegno contro l’Angelico: Ruzzier ha recuperato dal problema alla caviglia patito durante la gara di domenica scorsa, mentre si deciderà all’ultimo a chi destinare i due restanti posti nei dieci tra Hoover, Wood ed Harris.

Ferentino. Da domattina, poi, l’Angelico dovrà pensare alla delicata trasferta di Ferentino, in Lazio.
 Dopo l’accesa  querelle Pozzecco-Gramenzi che ha tenuto banco ad inizio settimana, c’è attesa per sapere l’esito del ricorso presentato dalla società in merito alla squalifica di un turno per il campo laziale.
Commutare la squalifica in multa costerebbe 8mila euro, una cifra considerevole a questo livello, per cui gara a porte chiuse o partita da giocare a 100 km da Ferentino non sono da escludere così in automatico. 
Gabriele Pinna