Angelico sbaglia nel finale e Cantù si salva 76-77

Angelico sbaglia nel finale <br> e Cantù si salva 76-77
Sport 30 Aprile 2012 ore 01:07

Finale thrilling al Lauretana Forum con la Bennet Cantù che si salva dal passo falso in casa di una squadra già salva e fuori dai playoff solo grazie ad una gestione rivedibile degli ultimi due possessi dell'Angelico dopo che Leunen aveva infilato la tripla del sorpasso del 76-77. Mercoledì alle 20.45 ultima in casa con Caserta.

 Con 20 secondi da giocare con la palla del possibile successo in mano, prima Pullen sceglie l'uno contro tutti rimediando una rimessa, poi Coleman dalla linea di fondo rimette in campo sparando nel mucchio, dal quale esce Basile che congela due punti preziosi nella corsa al secondo posto. Nella sconfitta biellese pesa anche la scelta rivelatasi fatale, forse non consapevole, di non aver fatto fallo prima del tiro decisivo di Leunen con una penalità ancora da spendere nella casella del bonus. Per il resto è stata una sfida piacevole, con break alterni, ben giocata da un'Angelico priva del suo capitano Soragna, ma supportata dai giovani Laganà, Lombardi e De Vico, dal veterano Minessi e da un Chessa che pare finalmente maturato. Bennet senza Shermadini e Micov, ma in grado di compensare ampiamente con una batteria di uomini che punta allo scudetto. Bene Perkins e Mazzarino da una parte, mentre Miralles ha vinto il duello sotto le plance tra ex con Brunner. Malaccio Coleman, con Pullen troppo alterno. Alla fine appalusi per tutti, è stata una bella partita, con più di un rimpianto. Mercoledì ultima in casa alle 20.45 contro la Otto Caserta.