Scuola
CROWDFUNDING

«Scuole Valle Oropa: biellesi, aiutate il rilancio»

L’Istituto San Francesco avvia una raccolta fondi per rinnovare l’offerta formativa. La preside: «Combattiamo lo spopolamento con l’eccellenza». 

«Scuole Valle Oropa: biellesi, aiutate il rilancio»
Scuola Biella Città, 28 Gennaio 2023 ore 07:30

L’Istituto San Francesco avvia una raccolta fondi per rinnovare l’offerta formativa. La preside: «Combattiamo lo spopolamento con l’eccellenza».

Raccolta fondi on line

Le scuole, si sa, sono un importante presidio sul territorio. Anche e soprattutto quelle più “periferiche”. Ecco perché l’Istituto Comprensivo “San Francesco d’Assisi” di Biella ha avviato una campagna di raccolta fondi destinata a finanziare le scuole della Valle Oropa, al centro di un ambizioso progetto di rilancio.
A essere coinvolti, in particolare, sono tre plessi: la scuola dell’infanzia di Cossila San Grato e la scuola primaria di Cossila San Giovanni, con la scuola paritaria del Favaro.

Il progetto

Il crowdfunding, dunque, servirà a sostenere la comunità scolastica della valle. A monte, infatti, c’è la volontà della dirigenza del Comprensivo di preservare le scuole. Ecco quanto spiega la preside, Monica Pisu:

«La campagna è stata avviata perché la comunità scolastica della valle si trova in una situazione difficile a causa di una sempre più significativa riduzione della popolazione scolastica; motivo di forte preoccupazione che ha spinto la dirigenza a interventi di rinnovamento dell’offerta formativa per rendere attraenti i plessi del nostro istituto. Abbiamo inserito il metodo Montessori, l’outdoor education ed è forte la tensione a intercettare le scelte didattiche più innovative anche in ordine ai nuovi panorami tecnologici. Per avere successo, stiamo cercando fondi per garantire che i nostri studenti abbiano accesso ai migliori strumenti educativi e alle attrezzature didattiche di cui hanno bisogno».

Il rilancio

«Sebbene le scuole si trovino in una zona decentrata, riteniamo che la comunità educante composta anche dalla comunità scolastica debba mettere in campo tutte le energie per mantenere il proprio ruolo nelle zone di maggior necessità, mettendo in campo iniziative volte all’eccellenza», aggiunge Monica Pisu. Eccellenza, come anticipato, che si sta coltivando e che verrebbe coltivata proprio grazie ai fondi raccolti: «I fondi verranno utilizzati per acquistare arredi e materiali orientati alle scelte metodologiche che abbiamo fatto. Inoltre, buona parte sarà destinata alla formazione del personale docente». La cifra che fa da obiettivo alla campagna è di 10mila euro, «ma siamo ben consapevoli che rappresenta una parte delle necessità che vanno ad articolare il nostro progetto».

Come donare

Chi volesse sostenere il progetto di crowdfunding per le scuole della Valle Oropa non deve far altro che usare la piattaforma dedicata a iniziative di questo genere messa in campo dal Ministero, che si chiama “IDEArium” e collegarsi al sito del Ministero, nella sezione innovazione, comunicazione e tecnologia. Si può già aderire al “Progetto Oropa”, facendo una donazione. Qui il link.

«Ogni contributo, grande o piccolo, farà la differenza nella vita degli studenti della nostra comunità scolastica - spiega la preside Pisu - La piattaforma, inoltre, rilascia anche il certificato della donazione utile al rimborso fiscale della dichiarazione dei redditi. Speriamo che il progetto incontri la sensibilità delle maggioranza delle persone, anche di quelle non residenti in valle. Saremo molto grati per ogni sostegno che riceveremo».

Giovanna Boglietti

Seguici sui nostri canali