Sponsorizzato

Pallacanestro Biella, le ultime novità tra visite mediche e infortuni

Pallacanestro Biella, le ultime novità tra visite mediche e infortuni
06 Ottobre 2020 ore 12:40

L’esordio in questa nuova stagione di A2 si sta avvicinando a grandi passi e ovviamente un po’ tutti i tifosi non vedono l’ora di poter tornare al palazzetto, ovviamente nel rispetto delle norme e dei protocolli anti-Covid.

C’è grande fiducia anche nell’ambiente biellese, ma soprattutto c’è una grande voglia di replicare gli ottimi risultati che sono stati raggiunti nel corso dell’ultima stagione. Tanti appassionati stanno già puntando online sulla promozione nella massima serie, sfruttando anche il fatto che, attualmente, i bookmakers propongono delle quote veramente molto vantaggiose. Sul web ci sono numerose piattaforme tra cui scegliere, senza dimenticare come ci siano anche diversi casino con giochi gratis immediati, con cui potersi divertire oltre le scommesse sportive. Attenzione, però, a scegliere sempre delle piattaforme che siano sicure e affidabili al 100%, come quelle che espongono il marchio AAMS o ADM.

Le novità su Lugic e Deontae Hawkins

È arrivata una comunicazione ufficiale da parte della società in riferimento al nuovo acquisto Lazar Lugic. Dopo le consuete visite mediche che sono state svolte presso lo studio medico del Dottor Paolo Garavoglia, ecco che il giocatore si è finalmente unito ai suoi compagni.

Lugic arriva dalla Serbia e, prima di partire in direzione Biella, ha osservato le norme anti-contagio, con il primo tampone a cui è stato sottoposto che, per fortuna, ha dato esito negativo. Una volta giunto nella destinazione finale, ovvero a Biella, ecco che si è sottoposto ad un’altra tappa del procedimento da seguire in questi casi, sempre ovviamente in accordo con l’asl biellese, cominciando l’isolamento fiduciario.

In ogni caso, il giocatore serbo dovrà affrontare un ulteriore periodo di isolamento attivo, ovvero in cui potrà uscire dalla sua residenza esclusivamente per prendere parte agli allenamenti della prima squadra, ma anche a tutte quelle amichevoli che si svolgeranno a porte chiuse.

Discorso diverso per il giocatore di origini americane Deontae Hawkins che, al contrario, ha da poco terminato il suo periodo di quarantena. Dopo essersi sottoposto all’usuale routine di visite mediche, ecco che finalmente è apparso agli ordini di coach Iacopo Squarcina.

Qualità allenamenti, c’è anche Paolo Paci

L’obiettivo è quello di avere una qualità degli allenamenti sempre particolarmente alta. È questa la principale motivazione che sta dietro alla decisione di aggregare Paolo Paci. Classe 1990, ha vestito nella scorsa stagione la maglia della Juve Caserta. Adesso, invece, tornerà molto utile per dare profondità alle rotazioni di Biella nel corso della prima fase di una stagione che sarà indubbiamente strana e molto delicata. Una pedina molto importante per le prime settimane di allenamento, soprattutto per via del fatto che i tre stranieri sono arrivati con tempistiche differenti e, per ovvi motivi, non sono stati subito abili e arruolabili.

Intanto, dando un’occhiata al calendario che si prospetta per questa stagione che prenderà il via a breve, Biella dovrà affrontare addirittura due derby solamente nel giro di una settimana, senza dimenticare come quest’anno non ci saranno pause, nemmeno in corrispondenza di Natale e Capodanno. Il 22 novembre sarà l’occasione per incontrare al Forum Torino, mentre il 29 novembre ci sarà la trasferta sul campo di Tortona. Infine, il terzo derby è previsto per il 27 dicembre contro Casale Monferrato.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità